Ultimo appuntamento a Bassano del Grappa con “Le Giornate della Mostra”

“Le Giornate della Mostra-Orizzonti e Retrospettiva”

 

Ultimo appuntamento a Bassano del Grappa (VI) con “Le Giornate della Mostra”

Lunedì 26 novembre ultimo appuntamento a Bassano del Grappa (VI) con l’ottava edizione de “Le Giornate della Mostra-Orizzonti e Retrospettiva”.

Sfiorando il muro, Orizzonti e retrospettiva Padova

Sfiorando il muro

Ultimo appuntamento al Multisala Metropolis di Bassano del Grappa (VI) con i film dell’ottava edizione de “Le Giornate della Mostra-Orizzonti e Retrospettiva” che ha portato nelle sale d’essai del territorio veneto una selezione dei film presentati quest’anno alla 69. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. La rassegna è organizzata da Regione del Veneto, in partnership con Fondazione La Biennale di Venezia, Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie, la Fondazione Cineteca di Bologna e il sostegno di Fondazione Antonveneta.

Alle 20.15 in programmazione al Multisala Metropolis il film “Sfiorando il muro” di Silvia Giralucci e Luca Ricciardi, presentato alla 69. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nella sezione “Fuori concorso”.  La prima comunione e il blitz del 7 aprile, i giochi con le amiche e il rapimento di Aldo Moro. “Sfiorando il muro” è un film sugli anni Settanta da un punto di vista particolare: una bambina di allora che ricorda manifestazioni e scritte sui muri con turbamento. C’è un perché: il padre dell’autrice, Graziano Giralucci, venne ucciso con Giuseppe Mazzola nel 1974 dalle Brigate rosse all’interno della sede del Msi di Padova. Furono le prime vittime delle Br. Per capire come sia stato possibile accettare e considerare inevitabile la violenza politica l’autrice cerca chi la violenza l’ha praticata, chi l’ha subita, chi l’ha combattuta.

Gaosu tamen

Segue, alle 21.30, proiettato in lingua originale sottoiitolato in italiano il film “Gaosu tamen, wo cheng baihe qu le” (“Dì loro che una cicogna bianca mi ha portato via”, Cina 2012) del regista Li Ruijun. I settantatreenni Lao Ma e Lao Cao, da giovani famosi falegnami del villaggio e costruttori di bare per gli anziani della zona, sono diventati ormai vecchi e non più agili come un tempo; inoltre, il governo ha incrementato la pratica della cremazione, quindi nessuno si affida più a loro per farsi costruire la bara. Prima della sua morte, Lao Cao chiede a Lao Ma di aiutarlo a fabbricare la propria, e insieme si mettono a costruirla. In autunno Lao Cao sparisce dal villaggio e Lao Ma comincia a recarsi sulle rive del lago Caozi per aspettare l’arrivo della gru bianca.

Il costo del biglietto per le singole proiezioni è di 3 euro.  Tutti i film saranno presentati in sala da studiosi e docenti universitari di Cinema.

Per informazioni

Multisala Metropolis
via Cristoforo Colombo – Bassano del Grappa (VI)
Tel. 0424 566 631
info@metropoliscinemas.it
twww.metropoliscinemas.it

Fice Tre Venezie
Tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
www.spettacoloveneto.it
http://martedialcinema.agistriveneto.it