Piovano e Pappano, duo d’eccezione per Musikè

Dal 13 settembre al 27 novembre a Padova e Rovigo
MUSIKÈ 2020 – NONA EDIZIONE

Piovano e Pappano
duo d’eccezione per Musikè a Padova
Appuntamento il 20 settembre alle ore 20
all’Auditorium Pollini

Fin dai tempi di Beethoven, di cui quest’anno ricorrono i 250 anni dalla nascita, il duo violoncello e pianoforte è una delle formazioni da camera più amate. Se poi gli interpreti sono il violoncellista Luigi Piovano e il pianista Antonio Pappano, celebri entrambi anche come direttori d’orchestra, il risultato promette di essere eccezionale.

L’appuntamento è per domenica 20 settembre alle ore 20 a Padova presso l’Auditorium Pollini in occasione della seconda data di Musikè, la rassegna di musica, teatro e danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, che invita alcuni degli artisti più prestigiosi del panorama nazionale e internazionale ad esibirsi nelle sale e nei teatri delle due città e delle due province.

Piovano-Pappano

Il programma comprende due dei brani più affascinanti del repertorio per violoncello e pianoforte, composti da Johannes Brahms e da Sergej Rachmaninov rispettivamente nel 1865 e nel 1901. Entrambi i compositori all’epoca avevano circa trent’anni, ed entrambi – a modo loro – guardavano con nostalgia al passato. Nella Sonata n. 1 op. 38 di Brahms, oltre ad alcuni ricordi di Schubert, è avvertibile un chiaro richiamo al Bach dell’Arte della fuga, mentre la Sonata op. 19 di Rachmaninov è pervasa degli echi tardoromantici di Tchaikovsky e di Liszt. Due brani che ci permettono di apprezzare a fondo la poetica dei rispettivi autori: sognante, malinconico e assorto in strutture complesse Brahms; ora tragico e ora brillante il giovane Rachmaninov, che nel 1901 aveva appena finito di scrivere il famoso Concerto per pianoforte n. 2.

Un programma, insomma, durante il quale avremo occasione di apprezzare l’espressività e insieme il virtuosismo di due musicisti italiani tra i più apprezzati e amati. Sir Antonio Pappano ha guidato le più importanti orchestre del mondo e nel 2012 la regina Elisabetta lo ha nominato Cavaliere per i servizi resi alla musica, mentre Luigi Piovano è noto per le sue incisioni con Naxos, Eloquentia e Sony e per le sue collaborazioni con grandi interpreti e orchestre di tutto il mondo.

Vent’anni fa l’incontro tra i due: «Insieme a Dmitri Sitkovetsky», racconta Pappano, «dovevamo suonare il Trio op. 8 di Brahms e ‘Dima’ propose di coinvolgere Luigi come violoncellista. Quando un paio d’anni dopo sono stato nominato direttore musicale dell’Orchestra di Santa Cecilia a Roma, ci siamo ritrovati con Gigi, che di quell’Orchestra è primo violoncello solista, e abbiamo iniziato a suonare regolarmente in duo». Per l’occasione Sir Antonio Pappano suonerà il pianoforte grancoda Steinway & Sons che la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha messo a disposizione della città di Padova.

Ingresso gratuito con prenotazione
sul sito www.rassegnamusike.it
fino a esaurimento posti

Le prenotazioni apriranno 3 giorni prima di ogni spettacolo alle ore 18.00

Per informazioni
tel. 345 7154654
info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it

Scarica il comunicato stampa
Clicca per immagini in HD