Padova World Music Festival – da mercoledì 10 a sabato 13 luglio al Castello Carrarese di Padova

PADOVA WORLD MUSIC FESTIVAL

Da mercoledì 10  a sabato 13 luglio, al Castello Carrarese di Padova quattro appuntamenti con la world music internazionale. Serata di inaugurazione mercoledì 10 con l’unica data veneta di  Hevia, star mondiale della cornamusa. 

«Un viaggio attraverso i suoni, le danze, le voci e le musiche provenienti da svariati angoli del mondo» è la proposta della prima edizione del “Padova World Music Festival” al Castello Carrarese di Padova dal 10 al 13 luglio organizzato dalla Scuola di Musica “Gershwin” in collaborazione con “Spazio Danza”.

«Il progetto– spiegano gli organizzatori Maurizio Camardi della Scuola di Musica Gershwin e Laura Pulin di Spazio Danzanasce dall’idea di costruire una rassegna dedicata alle culture del mondo, attraverso spettacoli e performance che vedono protagonisti importanti artisti internazionali. Prendendo spunto dal tema del viaggio abbiamo rovesciato le coordinate principali immaginando di far ruotare il mondo intorno a noi e non più noi intorno al mondo, costruendo un cartellone di eventi che disegnerà in quattro giorni un percorso che avrà come epicentro il Castello Carrarese, appena restituito alla cittadinanza, nel tentativo di valorizzare la realtà del nostro territorio sia per quanto riguarda i luoghi sia dal punto di vista dell’offerta di iniziative per cittadini e turisti».

La rassegna inaugura mercoledì 10 luglio con l’unica data in Veneto del grande suonatore di cornamuse asturiano Hevia, autentica star internazionale della musica folk tornato di recente alla ribalta con l’album “Obsession”. Accompagnato da Josuè Santos al piano acustico e dalla sorella Maria Josè alle percussioni tradizionali, Hevia, con un progetto prettamente teatrale, rivisita le tradizioni asturiane dove le cornamuse sono presenti da secoli come protagoniste principali nella vita quotidiana così come nelle celebrazoni religiose. Accanto ai brani di “Obsession” l’artista presenterà anche inediti e intepretazioni con la cornamusa di brani del repertorio di tango argentino degli emigrati asturiani a Buenos Aires, nonchè i brani che lo hanno reso conosciuto e molto amato dal grande pubblico.

L’Orquesta Tango Spleen del pianista e cantante argentino Mariano Speranza andrà in scena giovedì 11 luglio con “Simplemente… Tango”, un repertorio che coniuga la tradizionale musica popolare argentina con la ricerca stilistica e compositiva dell’ensemble. Rivelazione al Festival internazionale di Tango de La Falda 2011, l’orchestra vanta al suo interno la presenza di brillanti musicisti argentini ed italiani, nonchè un grande successo in Italia e all’Estero dove si è affermata come “una delle orchestre di tango più acclamate dell’ultimo periodo”. Nel corso della serata la compagine orchestrale accompagnerà i ballerini di fama internazionale Walter Cardozo e Margarita Klurfan con Sebastian Romero e Claudia Sorgato in una appuntamento  da non perdere che si concluderà con una milonga insieme al pubblico.

Venerdì 12 luglio gli ospiti del castello torneranno a ballare con Il Gran Galà del Flamenco che, grazie al lavoro di Marta Roverato ed Eleonora Manica, due tra le più importanti specialiste in Italia del baile flamenco, porterà in città un cast d’eccezione riunendo sul palco alcuni tra i migliori interpreti di voci, musiche e danze provenienti dalla Spagna. La serata, dedicata al flamenco tradizionale, vedrà come protagonisti danzatori e musicisti di livello internazionale con ben 9 artisti sul palco, tra cui la celebre cantante madrilena Nieves Hidalgo, il bailaor del Cordoba Ruben Martin e il chitarrista Jorge Rodriguez Padilla.

Il festival si chiuderà sabato 13 luglio con la prima esibizione assoluta de La Banda di via Anelli, orchestra multietnica composta da sedici artisti di dodici diverse nazionalità, nata all’interno del progetto “Culturalmente” della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. L’Orchestra, che proporrà lo spettacolo “Oltre il Muro”, riunisce alcuni tra i più interessanti artisti stranieri residenti in italia e provenienti da diverse parti del mondo (Italia, Inghilterra, Armenia, Senegal, Marocco, Moldavia, Cuba, Messico, Perù, Brasile, Serbia, Sri Lanka), uniti dal comune obiettivo di creare attraverso la musica un ambiente aperto al dialogo e allo scambio proficuo di esperienze tra persone appartenenti a culture differenti.

“Eventi a Corte” si avvale del patrocinio e contributo dell’Assessorato alla Cultura e dal Settore Attività Culturali del Comune di Padova.  Un ringraziamento particolare a Banca MediolanumAudes Group. Media Partner:  Radio Padova e Easy Network.

Per informazioni:
Infoline: 342 1486878
info@estatecarraresepadova.it
www.estatecarraresepadova.it