Musikè omaggia Peggy Guggenheim

Dal 13 settembre al 27 novembre
a Padova e Rovigo
MUSIKÈ 2020 – NONA EDIZIONE

Compagnia Tocnadanza
PEGGY UNTITLED – DEDICATED TO PEGGY GUGGENHEIM
Teatro Sociale “Eugenio Balzan” di Badia Polesine (RO)

Ingresso gratuito con prenotazione
fino a esaurimento posti
sul sito www.rassegnamusike.it

Il dialogo tra le arti è stata sempre una delle cifre stilistiche di Musikè, la rassegna itinerante di musica, teatro e danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Danza, musica e arte figurativa si incontreranno giovedì 24 settembre alle ore 21 al Teatro Balzan di Badia Polesine (RO) nello spettacolo Peggy Untitled – Dedicated to Peggy Guggenheim, portato in scena dalla Compagnia Tocnadanza e dedicato alla più importante mecenate del Novecento, l’americana Peggy Guggenheim.

Ispirandosi alle opere esposte nelle stanze di Ca’ Venier dei Leoni, le coreografie di Michela Barasciutti,che cura anche la regia dello spettacolo,condurranno il pubblico in un viaggio attraverso le avanguardie del Novecento: la danza, unita alla musica di autori come Luigi Nono a Gyorgy Ligeti, permetterà di entrare nella poetica di artisticome Picasso, Magritte e Duchamp,che hanno segnato la nascita del nostro presente contemporaneo.

A guidarci, tra musica e quadri, sarà lei: Peggy Guggenheim. Venuta in possesso di una ricchissima eredità dopo la morte del padre nell’affondamento del Titanic, la giovanissima Peggy cominciò subito a viaggiare in tutto il mondo frequentando gli intellettuali dell’epoca. Fu il pittore Laurence Vail, a New York, a introdurla all’arte contemporanea, come fecero successivamente Samuel Beckett e Marcel Duchamp.

Alla fine della guerra Peggy si trasferisce a Venezia dove, nel 1948, la Biennale d’Arte espone la sua collezione. Nello stesso anno Peggy acquista Palazzo Venier dei Leoni, dove si trasferisce definitivamente insieme alla sua collezione.

Galleggiando con la mente in una città d’acqua che è diventata la casa di Peggy, tra i quadri e le stanze della sua casa-museo il pubblico sarà invaso da immagini e visioni sulla sua vita e sull’arte moderna.

Ingresso gratuito con prenotazione
sul sito www.rassegnamusike.it
fino a esaurimento posti

Le prenotazioni apriranno 3 giorni prima di ogni spettacolo
alle ore 18.00

Per informazioni
tel. 345 7154654
info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it

Scarica il comunicato stampa
Clicca per immagini in HD