Giornata di premiazioni per il Detour. Festival del Cinema di Viaggio

Banner new

DETOUR. FESTIVAL DEL CINEMA DI VIAGGIO
Padova | dal 14 al 18 ottobre 2015 | 4a edizione

Giornata di premiazioni per il Detour. Festival del Cinema di Viaggio

Domenica 18 ottobre ultima giorno di proiezioni per il Detour. Festival del Cinema di Viaggio. La giornata prenderà il via alle ore 11.00 alla sala Fronte del Porto del cinema PORTOastra con la proiezione de “Il gigante di ferro” di Brad Bird. Il pomeriggio accoglierà la proiezione degli ultimi due film in Concorso: il documentario “Killing Time” di Lydie Wisshaupt-Claudel, che sarà proiettato alle ore 16.30, e il ceco “Koza”, diretto da Ivan Ostrochovský, alle 18.15. Alle ore 15.00 verrà, inoltre proiettato “Radiazioni BX: Distruzione uomo” (The Incredible Shrinking Man, 1957) di Jack Arnold. A partire dalle 20.30 cerimonia di Premiazione e proiezione del film vincitore della quarta edizione di Detour.

Quinta e ultima giornata per Detour. Festival del Cinema di Viaggio, il festival – organizzato da Cinerama, diretto da Marco Segato e presieduto da Francesco Bonsembiante – che si propone da ben quattro edizioni come appuntamento fisso per gli amanti della settima arte e non solo. Un programma, quello di domenica 18 ottobre, che prevede eventi speciali, film inediti, workshop, presentazioni e incontri con registi di spicco, nazionali e internazionali.

Il gigante di ferro

Il gigante di ferro

La giornata prenderà il via alle ore 11.00 presso la sala Fronte del Porto del cinema PORTOastra con la proiezione de Il gigante di ferro (The Iron Giant, 1999), film d’esordio di Brad Bird, regista che negli anni a seguire sarebbe approdato alla Pixar, girando film nominati agli Oscar come Ratatouille e Gli Incredibili. Ambientato alla fine degli anni Cinquanta, quando la guerra fredda diventava ancora più fredda e la gente comune viveva in un clima di ansia e di sospetto, Il gigante di ferro racconta l’amicizia che nasce fra Hogarth, un bambino di nove anni, orfano del padre e un enorme robot di metallo, piovuto dal cielo in una notte di pioggia. Ciò che era stato creato per essere un’arma mortale diventa, grazie a questo profondo legame, umano ed intensamente sensibile, fino a compiere l’estremo sacrificio per le persone che ama ed in cui crede. Il gigante di ferro verrà proiettato nella versione doppiata in lingua italiana. Ingresso gratuito.

Koza

Koza

Il pomeriggio accoglierà la proiezione degli ultimi due film in Concorso: il documentario Killing Time di Lydie Wisshaupt-Claudel, che sarà proiettato alle ore 16.30, e il ceco Koza, diretto da Ivan Ostrochovský, previsto per le ore 18.15.
Killing Time, unico film documentario in Concorso alla quarta edizione, raggiunge Detour dopo aver vinto il Gran Premio al prestigioso Cinéma du Réel, il festival più importante al mondo per il cinema documentario. Il film ritrae la vita quotidiana nella piccola città militare di Twentynine Palms, che durante l’anno dà il benvenuto a giovani militari di ritorno da paesi come Iraq e Afghanistan. Tra una missione e l’altra, questi ragazzi passano il tempo assieme alle famiglie, oppure tra loro, circondati da un ambiente che nemmeno per un secondo cessa di portare alla mente gli scenari di guerra appena abbandonati. Il film sarà presentato al pubblico di Detour dalla stessa regista.
Presentato in anteprima italiana, Koza racconta la storia di un pugile che torna sul ring per denaro; ad interpretarne il protagonista, il “vero” Koza, ex pugile olimpionico slovacco, che interpreta se stesso in un continuo e seducente gioco di rimandi tra documento e finzione.

Radiazioni BX Distruzione uomo

Radiazioni BX Distruzione uomo

Alle ore 15.00 verrà proiettato Radiazioni BX: Distruzione uomo (The Incredible Shrinking Man, 1957) di Jack Arnold, uno dei film di fantascienza più famosi e inquietanti degli anni Cinquanta, capace di sublimare nei suoi ottanta minuti la paura delle radiazioni nell’era post-bomba atomica. Il suo protagonista, colpito da una misteriosa radiazione, comincia a rimpicciolirsi sempre di più. Tutto rappresenta un pericolo per lui, dalla moglie al gatto di casa: dopo aver lottato con la sopravvivenza sparisce nel prato – divenuto per lui foresta – del suo giardino.

La cerimonia di premiazione della quarta edizione di Detour. Festival del Cinema di Viaggio prenderà il via alle ore 20.30 presso la Sala Fronte del Porto del cinema PORTOastra. Durante la cerimonia saranno annunciati i tre premi ufficiali che verranno attribuiti ad altrettanti film del Concorso Internazionale: Premio al miglior film, Premio speciale della Giuria e infine il Premio del Pubblico. Verrà inoltre annunciato il vincitore del contest allestito in collaborazione con il tour operator Zeppelin – l’altro viaggiare che si aggiudicherà un viaggio di una settimana in bici e barca tra Venezia e Mantova. L’ingresso alla cerimonia di premiazione è gratuito fino ad esaurimento posti.

A partire dalle ore 21.00 verrà infine proiettato il film vincitore della quarta edizione di Detour.

Sponsor della quarta edizione di Detour. Festival del Cinema di Viaggio è Cassa di Risparmio del Veneto (Gruppo Intesa Sanpaolo). L’iniziativa è stata resa possibile anche quest’anno dal sostegno, ormai storico, di AcegasApsAmga. Il Festival è realizzato con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; partner tecnici dell’iniziativa sono Padova Terme Euganee Convention & Visitors Bureau e Padova Promex nell’ambito del progetto “Come to Padova and Discover Expo 2015”. Detour. Festival del Cinema di Viaggio si avvale del patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, del Comune di Padova, dell’Università degli Studi di Padova e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Per maggiori informazioni:
Detour. Festival del Cinema di Viaggio
Tel.: +39 0498171317
info@detourfilmfestival.com | www.detourfilmfestival.com