Secondo appuntamento al Multisala Cinergia di Rovigo con la Mostra del Cinema di Venezia

Secondo appuntamento al Multisala Cinergia di Rovigo con le sezioni “Orizzonti” e “Venezia classici” dalla Mostra del Cinema di Venezia.

Mercoledì 30 ottobre al Multisala Cinergia di Rovigo secondo appuntamento con la 9° edizione de “Le Giornate della Mostra. Orizzonti e Venezia Classici”. In programma “Bauyr (Little Brother)” di Serik Aprymov  e “Paisà” di Roberto Rossellini.

Secondo appuntamento mercoledì 30 ottobre al Multisala Cinergia di Rovigo con i film provenienti dalle sezioni “Orizzonti” e “Venezia classici” della 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Alle 20.00, per “Orizzonti”, sezione che raccoglie le tendenze estetiche ed espressive più innovative del cinema contemporaneo, verrà proiettato “Bauyr (Little Brother)” di Serik Aprymov  (Kazakhistan 2013, 95′). Il protagonista è un ragazzino di nove anni, Yerken che vive solo, senza nessun tipo di sostegno o aiuto, in un piccolo villaggio isolato sperduto tra le montagne. Il ritorno del fratello maggiore torna a casa, viene accolto dal bambino con gioia e felicità. Yerken non si rende conto della sua personalità disturbata per l’amore infinito che prova nei confronti del fratello più grande.  Tuttavia, il fratello maggiore si rivelerà essere freddo e dal cuore duro, l’esatto opposto di Yerken, troppo piccolo per combattere contro la realtà circostante ma, contemporaneamente, autosufficiente e protetto dal suo mondo interiore.

Segue, alle 22.00, “Paisà” (Italia, 1946, 126’) di Roberto Rossellini. Suddiviso in sei episodi, “Paisà” attraversa l’intero territorio italiano, costruendo una narrazione spazio-temporale che ci porta dalla Sicilia, nel luglio del 1943, a Porto Tolle, nell’inverno del 1944, passando per Napoli, Roma, Firenze e l’Appennino emiliano. In continuità con “Roma città aperta”, il film rinnova la felice collaborazione per la sceneggiatura tra lo stesso Rossellini, Sergio Amidei e Federico Fellini, capaci di costruire un film che si sarebbe poi retto sulle vividissime interpretazioni di attori non professionisti.

Tutte le proiezioni sono in lingua originale sottotitolate in italiano e saranno presentate in sala da studiosi e docenti universitari di cinema.

L’ingresso ai film della sezione “Orizzonti” è di 3 euro; i film della sezione “Venezia Classici” sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

La 9° edizione de “Le Giornate della Mostra. Orizzonti e Venezia Classici”, che rientra nell’ambito di un più articolato programma di iniziative de “Il Cinema Visibile, la Regione del Veneto per il Cinema di Qualità” è organizzata dalla Regione del Veneto, in partnership con Fondazione La Biennale di VeneziaFederazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie e la collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna e Cineteca Nazionale di Roma.

Per informazioni
Fice Tre Venezie

Tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
www.spettacoloveneto.it