Podio tutto al femminile per il XXVII Concorso Lirico Internazionale “Iris Adami Corradetti“

Podio tutto al femminile per il XXVII Concorso Lirico Internazionale “Iris Adami Corradetti“

Sabato 11 ottobre 2014 alle 20.45 al Teatro Verdi di Padova si è conclusa l’edizione 2014 del Concorso Lirico Internazionale “Iris Adami Corradetti” con il concerto dei finalisti accompagnati dall’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal M. Andrea Albertin e la proclamazione dei vincitori.

Comunicato stampa

Si è concluso sabato sera, 11 ottobre 2014, il XXVII Concorso Lirico Internazionale “Iris Adami Corradetti“, al termine di un lungo tour de force che ha visto avvicendarsi per cinque giorni sul palco del Teatro Verdi i nuovi e giovani talenti della lirica impegnati nelle prove del concorso, biennale dal 2010, inserito all’interno della Stagione Lirica di Padova 2014, organizzata e promossa dall’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Padova e realizzata grazie al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il sostegno della Regione Veneto e il contributo della Fondazione Antonveneta.

La giuria del concorso lirico internazionale “Iris Adami Corradetti“ ha scelto la voce del soprano coreano trentaduenne Seyoung Park, vincitrice del Primo premio assoluto al Concorso internazionale « Gran Premio Francesco Vinas » di Barcellona, e del secondo premio al concorso « Voci verdiane » di Busseto e sempre del secondo premio al Concorso internazionale Monserrat Caballè di Zaragoza. Va dunque a lei il  primo premio di 5 mila euro, mentre  i 4 mila del secondo premio sono andati al soprano siciliano Roberta Mantegna, 26 anni, attualmente iscritta al biennio di specializzazione di canto lirico-operistico presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari ed Artista del coro a tempo determinato presso la Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari.

Al  terzo posto, infine, ancora un soprano, la moldava Olga Busuioc, allieva di Mirella Freni,già vincitrice di numerosi concorsi prestigiosi tra cui Operalia fondato da Placido Domingo. Nella Stagione 2014/2015 canterà Manon Lescaut diretta da Placido Domingo al Teatro Palau de Les Arts a Valencia

C’erano anche altri premi speciali: dalla Fondazione Lucia Valentini Terrani la borsa per il concorrente più giovane tra i finalisti è andata al mezzosoprano ventunenne Clarissa Leonardi, iscritta al V anno del corso di canto al conservatorio di Vibo Valentia, già vincitrice di premi in concorsi nazionali ed internazionali tra cui il premio “Mietta Sighele” al Concorso Internazionale Riccardo Zandonai di Riva del Garda e finalista al Concorso Internazionale Magda Olivero di Milano.

Due premi speciali sono stati offerti dall’associazione “Cantiere all’opera” ai soprani Seyoung Park e Roberta Mantegna scritturate per uno dei concerti della Stagione lirica e concertistica dell’associazione.

Dai 144 iscritti al concorso che hanno disputato le fasi eliminatorie, con una presenza italiana incredibilmente in aumento, sono state selezionate le dieci voci che si sono esibite sabato sera nel concerto pubblico al teatro Verdi accompagnate dall’Orchestra di Padova e del Veneto, diretta dal M. Andrea Albertin.

Un simpatico e gioviale Alberto Terrani ha presentato la serata e, con l’intento di smorzare la tensione della gara, ha sostenuto i giovani artisti, concentrati per l’esibizione e in trepidante attesa del verdetto finale. Un omaggio ed un ricordo sono stati resi dal M. Terrani al soprano Anita Cerquetti, scomparsa nella mattina di sabato 11 ottobre, invitando tutta la platea ad alzarsi in piedi e a rispettare un minuto di silenzio.

Di rilievo internazionale, come in ogni edizione, anche i nomi presenti nella commissione dell’edizione 2014, presieduta dal soprano padovano Mara Zampieri. Per la prima volta in giuria un rappresentante di un’etichetta discografica, Costa Pilavachi, senior V-P Universal Music (Decca, DG), il direttore artistico della Deutsch Opera di Berlino Christoph Seuferle, il Direttore Artistico del Teatro Bolshoi di Mosca Leonid Jivetski, Sophie De Lint, direttore della programmazione Artistica del Teatro dell’Opera di Zurigo, il  direttore Artistico del Teatro dell’Opera di Budapest Anger Ferenc, il direttore Artistico del Theater An Der Wien di Vienna Sebastian Schwarz, l’Assistente alla Direzione Artistica del Teatro Real di Madrid Damià Carbonell Nicolau, il Consulente Artistico Evamaria Wieser, Renate Kupfer, consulente casting, il Direttore artistico della Fondazione Arena di Verona Paolo Gavazzeni ed il consulente artistico del Maggio Musicale Fiorentino Gianni Tangucci.

L’assessore alla cultura del Comune di Padova, Flavio Rodeghiero, è stato invitato sul palco per le premiazioni ed ha salutato e ringraziato il difficile e faticoso lavoro della commissione giudicatrice, confermando, con una punta di orgoglio, la sua attenzione sempre crescente verso i giovani e la cultura.

La Stagione Lirica di Padova 2014 continua sempre al Teatro Verdi, con Madama Butterfly di Giacomo Puccini, venerdì 24 ottobre alle 20.45 e domenica 26 ottobre alle 16, in una fortunatissimo allestimento del Teatro Carlo Felice di Genova con regia, scene e costumi di Beni Montresor ripreso da Paolo Giani ed un cast di altissimo livello e di fama internazionale: il soprano ungherese Andrea Rost sarà Cio Cio San, il tenore Luciano Ganci nel ruolo di Pinkerton, ed il M. Tiziano Severini guiderà l’Orchestra di Padova e del Veneto ed il Coro Città di Padova.

Curricula vincitori

Seyoung Park, soprano. Primo premio.
Seyoung Park nasce in Korea nel 1982 e si Bachelor alla Kongiu National Uni. Successivamente ha frequentato un Master di Canto presso la Seoul Jangsin Uni. Nel Febbraio 2014 ha conseguito con successo la sua laurea (Master) presso l’UDK (Università dell’arte) di Berlino nella classe del M. Enrico Facini di Lucca.
Vincitrice di numerosi concorsi: Sejong Music 2009, Korea National Opera 2009, Dong-A-Music 2009, KBS, KEPCO Music 2010, Ycum, Jeong-Hacng-Gold Prize 2011.
Nel novembre 2013 vince il primo premio al Concorso Lirico Internazionale “Città Sonora 2013” di Cinisello Balsamo (Milano. Nello stesso anno vince il Primo Premio al Concorso Internazionale “Magda Olivero” a Milano. Il 2014 la vede vincitrice del Premio assoluto al famoso concorso internazionale “Gran Premio Francisco Vinas” di Barcellona e si aggiudica anche un premio speciale offerto dal grande soprano Monserrat Caballè e dal tenore Bernabè Martì come miglior interprete verdiana.
Nel Maggio 2014 vince il Primo Premio al Concorso “Riccardo Zandonai” di Riva del Garda, il premio speciale Fondazione Teatro Maggio Musicale Fiorentino, Premio speciale Amici della Musica di Foligno e il Premio Speciale Musica RivaFestival.
A Giugno 2014 risulta vincitrice del Secondo Premio al Concorso Internazionale “Voci Verdiane” di Busseto e del Secondo Premio al Concorso Internazionale “Monserrat Caballè” di Zaragoza.

Roberta Mantegna, soprano. Secondo premio
Soprano, nata a Palermo nel 1988, sin dall’età di 8 anni ha coltivato le sue doti canore partecipando alle stagioni della Fondazione Teatro Massimo di Palermo nel coro di voci bianche. Tale passione si è concretizzata col conseguimento del Diploma di Pianoforte nel 2009 e di Canto lirico nel 2010, presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo, rispettivamente con la Prof. ssa E. Vernuccio e il Maestro G. Bavaglio.
Contemporaneamente si è perfezionata con i soprani Dimitra Theodossieu e Renata Scotto presso L’Accademia Santa Cecilia di Roma.
Nell’Agosto 2011 ha lavorato per il conservatorio “A. Scontrino” di Trapani nella messa in scena di concerti in memoria di W. A. Mozart. Alla fine del 2011 ha partecipato al “Progetto Pogas: musica prodotta dai giovani per i giovani” presso la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana come solista nella prima assoluta in italiano della fiaba madrigalistica “L’unicorno, la Gorgona e la Manticora: le tre domeniche di un poeta” di G. Menotti. Dal 2011 ad ora studia con la pianista e cantante Lucrezia Messa.
Nel 2012 ottiene il terzo posto ex-equo nel Concorso Internazionale Don Salvatore Pappagallo tenutosi a Molfetta.
Nel Giugno 2013 si è esibita al Teatro Petruzzelli sotto la direzione del Maestro M. Angius come Women’s voice nel Grand Pianola Music di John Adams.
Recentemente ha vinto il terzo premio ex-equo al Traetta Opera Festival di Bitonto, il primo premio al Concorso Internazionale di canto “Valerio Gentile” a Fasano ed è stata finalista al Concorso Internazionale Scaligero Maria Callas tenutosi a Verona a luglio 2014 la cui giuria era presieduta dal soprano Cecilia Gasdia.
E’ stata Ancella dello Strascico nell’Elektra di Strauss lo scorso Gennaio ed è stata scelta dal M° Daniele Rustioni per il ruolo di “Suor Dolcina” nella Suor Angelica di Puccini in programmazione l’ottobre p.v. presso il Teatro Petruzzelli ad oggi cancellata per problemi economici.
Attualmente è iscritta al biennio di specializzazione di canto lirico-operistico presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari nella classe del M° D. Colaianni, oltre ad essere Artista del coro a tempo determinato presso la Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari.

Olga Busuioc, soprano. Terzo premio
Nata in Moldavia. Dopo aver finito nel 2010 l’Accademia di musica aKishinev, ha continuato a studiare in Italia alla Scuola di Belcanto di Mirella Freni.
E’ vincitrice di numerosi e prestigiosi concorsi lirici tra cui Operalia fondato da Placido Domingo, il Concorso Lirico Internazionale“Francisco Vinas” di Barcelona, il Concorso Lirico Internazionale “Ottavio Ziino“ di Roma.
Ha ricevuto il Premio come “miglire interpretazione” e “migliore voce femminile” al concorso annuale per cantanti d’opera St.Moniuszko 2013.
Nel dicembre 2011, ha debuttato ne “La Boheme “alla Hungarian State Opera.
Tra gli altri successi il debutto al Teatro Carlo Felice a Genova, nel ruolo di Mimi ne “La Boheme“ di Puccini.
Tiene concerti a Roma, Bologna, Parma, Bari, Sassuolo, Faenza, Parma, Modena e Vienna.
E’ stata invitata a cantare al Kirsten Flagstad Festival in Norvegia, “ Peralada “ in Spagna , e in alcun festival a Moska , San Pietroburgo, Varsavia, Budapest.
Si è esibita nel Concerto di gala “Francisco Vinas“ ia Barcellona , e in concerti in memoria di Luciano Pavarotti a Parma e Modena.
Nella Stagione 2014/2015 canterà “Manon Lescaut“ diretta da Placido Domingo al Teatro Palau de Les Arts a Valencia.

Borse di studio ed ingaggi:

Clarissa Lonardi, mezzosoprano. Borsa di studio al più giovane finalista della Fondazione Lucia Valentini Terrani 

Borsa di studio offerte dall’associazione Cantiere all’operaa Seyoung Park, Roberta Mantegna scritturate per la prossima Stagione concertistica dell’Associazione padovana.

Note informative e curricula:

Il Concorso IRIS ADAMI CORRADETTI nasce a Padova nel 1985 al fine di onorare il grande soprano milanese di nascita, ma padovano di adozione, che fu maestra di importanti Artisti e organizzatrice, forte e decisa, fino alla morte. 
Dal 2000 il Concorso, ideato dal Comitato della Lirica, é stato fatto proprio dall’Amministrazione Comunale di Padova, che gli ha dato la sicurezza dellacontinuità garantendone l’adeguato supporto finanziario e organizzativo.
Esso ha annoverato tra i commissari nomi illustri nel campo artistico (Simionato, Tebaldi, Carteri, Prandelli, Ferrari) direttori artistici e sovrintendenti dei maggiori teatri italiani e stranieri. Presidente per molti anni la stessa Corradetti, le sono succeduti tre soprani veneti: Rosanna Lippi, sin dall’inizio vice presidente con la Corradetti stessa, Mara Zampieri, Rosanna Carteri; nell’edizione 2005 la giuria è stata presieduta dal baritono Renato Bruson; nel 2006 dal soprano Maria Chiara; dal 2007 da Mara Zampieri, che presiederà la giuria anche nella corrente edizione. Da alcuni anni a questa parte, sono stati inclusi nella lista dei Commissari molti operatori nel campo teatrale – tra cui gli agenti internazionali – trasformando il Concorso in un’audizione in piena regola.

Nel corso degli anni, la manifestazione canora é cresciuta sul piano della partecipazione, alimentando le aspettative di futura carriera nel mondo della lirica dei tanti giovani che vi partecipano (una media di 150 ogni anno). Infatti, il Concorso Corradetti è diventato una sorta di “vetrina” per coloro i quali hanno l’onore di arrivare tra i finalisti. Lo dimostrano gli ingaggi ottenuti da alcuni concorrenti meritevoli che, pur non avendo vinto alcun premio, sono comunque stati segnalati e poiscritturati per ruoli specifici alle loro vocalità (vedi il soprano Anna Smiech prima alla Fenice e ora anche per l’inaugurazione della Scala con L’Europa riconosciuta di Salieri).

Da segnalare un’importante novità avviata con l’edizione 2006: la finale prevede l’esibizione dei finalisti con l’accompagnamento dell’Orchestra.

Orchestra di Padova e del Veneto

L’Orchestra di Padova e del Veneto si è costituita nell’ottobre 1966 e nel corso di quasi cinquant’anni di attività si è affermata come una delle principali orchestre da camera italiane nelle più prestigiose sedi concertistiche in Italia e all’estero.

L’Orchestra è formata sulla base dell’organico del sinfonismo “classico”. Peter Maag – il grande interprete mozartiano – ne è stato il direttore principale dal 1983 al 2001. Alla direzione artistica si sono succeduti Claudio Scimone, Bruno Giuranna, Guido Turchi, Mario Brunello (direttore musicale, 2002-2003), Filippo Juvarra (Premio della Critica Musicale Italiana “Franco Abbiati” 2002). Dall’agosto 2014 il direttore artistico è Clive Britton.

Nella sua lunga vita artistica l’Orchestra annovera collaborazioni con i nomi più insigni del concertismo internazionale tra i quali si ricordano S. Accardo, P. Anderszewski, M. Argerich, V. Ashkenazy, J. Barbirolli, Y. Bashmet, R. Buchbinder, M. Campanella, G. Carmignola, R. Chailly, C. Desderi, G. Gavazzeni, R. Goebel, N. Gutman, Z. Hamar, A. Hewitt, C. Hogwood, L. Kavakos, T. Koopman, A. Lonquich, R. Lupu, M. Maisky, V. Mullova, A.S. Mutter, M. Perahia, I. Perlman, M. Quarta, J.P. Rampal, S. Richter, M. Rostropovich, H. Shelley, J. Starker, R. Stoltzman, H. Szeryng, U. Ughi, S. Vegh, K. Zimerman.

L’Orchestra realizza circa 120 concerti l’anno, con una propria stagione a Padova, concerti nella regione Veneto, in Italia per le maggiori Società di concerto e Festival e tournée all’estero. Nelle ultime Stagioni si è distinta anche nel repertorio operistico, riscuotendo unanimi apprezzamenti in diversi allestimenti di Don Giovanni, Le nozze di Figaro e Così fan tutte di Mozart, L’elisir d’amore, Don Pasquale e Lucrezia Borgia di Donizetti, Rigoletto di Verdi, La voix humaine di Poulenc e Il telefono di Menotti.

A partire dal 1987 ha intrapreso una vastissima attività discografica realizzando oltre cinquanta incisioni per le più importanti etichette.

L’Orchestra di Padova e del Veneto è sostenuta da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione del Veneto, Provincia di Padova e Comune di Padova. Dall’ottobre 2011 ha acquisito la natura giuridica di «Fondazione».

COMMISSIONE CONCORSO CORRADETTI 2014

Mara Zampieri, Presidente

Costa Pilavachi, Senior V-P Universal Music (Decca, DG)

Christoph Seuferle, Direttore artistico Deutsch Opera di Berlino

Leonid Jivetski, Direttore Artistico Teatro Bolshoi di Mosca

Sophie De Lint, Direttore Programmazione Artistica Teatro dell’Opera di Zurigo

Anger Ferenc, Direttore Artistico Teatro dell’Opera di Budapest

Sebastian Schwarz, Direttore Artistico Theater An Der Wien di Vienna

Damià Carbonell Nicolau, Assistente Direzione Artistica Teatro Real di Madrid

Evamaria Wieser, Consulente Artistico

Renate Kupfer, Consulente casting

Paolo Gavazzeni, Direttore artistico Fondazione Arena di Verona

Gianni Tangucci, Consulente Artistico Maggio Musicale Fiorentino

Federico Faggion, Direzione Artistica

Info:
Comune di Padova
Settore Attività  Culturali – Servizio Manifestazioni e Spettacoli
Palazzo Zuckermann – Corso Garibaldi, 29 – 35122 Padova
telefono: (+39) 049 8205611-5623
e-mail: concorso.corradetti@comune.padova.it

Associazione Cantiere all’Opera – Segreteria del Concorso
telefono: (+39) 331 1611301

Ufficio Stampa
Studio Pierrepi di Alessandra Canella
Cell: (+39) 345-7154654
canella@studiopierrepi.it
www.studiopierrepi.it