Paesaggi con Vista

Paesaggi con Vista

Da lunedì 12 a mercoledì 14 agosto l’Euganea Festival si trasferisce all’Anfiteatro del Venda per “Paesaggi con vista”, festival all’interno del festival con teatro, musica, danza, letteratura e camminamenti.

Giunge a conclusione la prima edizione dell’Euganea Festival, che dal 28 giugno al 14 agosto ha coinvolto il territorio dei Colli Euganei, concentrando al suo interno eventi già conosciuti, come l’Euganea Film Festival ma aprendosi anche ad iniziative inedite come le proiezioni di film documentari a tematica ambientale in tante rinomate cantine e aziende dei colli. I tre giorni di chiusura ospiteranno la prima edizione di “Paesaggi con vista”, un vero e proprio festival all’interno del festival, che vanta direzione artistica di Vasco Mirandola e Roberto Tombesi.

L’iniziativa, nata dall’idea di Franco Zanovello, è strutturata nell’arco di tre giornate, dal 12 al 14 agosto all’Anfiteatro del Venda a Galzignano e si pone l’obiettivo di coniugare in un’unica esperienza teatro, musica, danza, letteratura ed escursioni in un’intima esplorazione dei magnifici panorami offerti dai Colli Euganei, un paesaggio da abitare e da riscoprire.

«Vogliamo riflettere sul paesaggio attraverso un’esplorazione fisica e mentale-artistica del territorio – racconta Vasco MirandolaL’obiettivo e’ quello di creare uno spazio-contenitore capace di riaffermare il contesto dei colli Euganei».

Il primo appuntamento di “Paesaggi con vista” è fissato alle ore 9.00 di lunedì 12 agosto, all’Anfiteatro del Venda con Diego Gallo, docente del Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-forestali dell’Università di Padova, per un escursione naturalistica attraverso le storie e le leggende di uomini e alberi del Monte Venda.  Il pomeriggio, a partire dalle ore 17.00  è, invece, dedicato ai sensi e alle emozioni, con degustazioni guidate di vini e letture coinvolgenti, curate da Franco Zanovello, all’Azienda Agricola Cà Lustra. I venticinque musicisti popolari provenienti da varie parti del Veneto e del Trentino Alto Adige, che costiuiscono l’Orchestra Popolare delle Dolomiti,  saranno in concerto alle 21.00 all’Anfiteatro per condividere con il pubblico e valorizzare l’eccezionale patrimonio di musiche e danze tradizionali recentemente ritrovate in manoscritti della zona dolomitica e pubblicate dal gruppo musicale Calicanto. Degustazione di vini e concerto 10 euro.

Martedì 13 luglio si ricomincia, sempre alle nove del mattino, con l’escursione guidata da Diego Gallo, sul Monte Rua attraverso i sentieri di carbonari e di eremiti. Dopo la degustazione eno-gastronomica, a partire dalle 17.00 all’ Azienda Agricola Cà Lustra, Paesaggi con vista propone un doppio appuntamento serale dedicato alla danza e al teatro. Alle 20.00 la danzatrice e coreografa Alessia Garbo della compagnia Via darà inizio a “Le stelle sono illuminate”, site specific performance di teatro-danza creata in funzione dell’ambiente che la accoglie, plasmandosi con gli spazi naturali e architettonici per dar vita allo spirito del luogo. La partecipazione è aperta a tutti, danzatori, attori, curiosi del bello e dell’aria aperta. Per iscrizioni e info: 3384264230. Alle 21.00 si terranno invece “quattro ciacole in panchina” con Bricola e Regina, spettacolo di Commedia dell’Arte “moderna” creato e interpretato da due attori veneziani di provata esperienza: Giorgio Bertan e Eleonora Fuser. Una panchina, due personaggi-maschere che portano lo spettatore in un mondo comico-grottesco condito da un linguaggio popolare ormai quasi perduto. Degustazione di vini e due spettacoli: 10 euro.

Dalle 21.30 di mercoledì 14 alle 6.00 di giovedì 15 agosto, a conclusione di Paesaggi con vista e dello stesso Euganea Festival, si terrà una “notte bianca” con racconti, musiche, immagini, storie,  poesie e camminamenti. Un ‘occasione unica in cui i direttori artistici Vasco Mirandola e Roberto Tombesi hanno invitato amici, pensatori, camminanti, naturalisti, artisti, musicisti, attori di varie generazioni per raccontare insieme le bellezze e le contraddizioni di questo territorio. Nel corso della serata si alterneranno Calicanto, la Piccola Bottega Baltazar, Giuliano Scabia , Vasco Mirandola, Toni Mazzetti, Loris Contarini, Giulio Mozzi, Stefano Pettenella, Alessandro Tombesi, Alberto Campagnaro,  Bruno Donà,  Alessandra Viola, Franco Zanovello, Piero e Piera Brombin, Martina Pittarello, Luca Pacagnella e Paolo Valentini. Un appuntamento eccezionale, capace di riassumere gli sforzi e le passioni che stanno dietro a una grande rassegna come Euganea Festival attraverso i contributi degli ospiti e del pubblico. L’organizzazione consiglia vivamente di attrezzarsi con coperte e sacchi a pelo. Degustazione, colazione ed eventi: 12 euro.

In caso di pioggia gli eventi saranno spostati all’Auditorium Comunale, via F. Finzi 4/b a Galzignano Terme. I percorsi delle passeggiate e i luoghi di degustazione saranno pubblicate in dettaglio sul sito www.calustra.it

Per informazioni
www.euganeafilmfestival.it
info@euganeafilmfestival.it

Nato dal franamento di un appezzamento di terra in una radura del monte Venda, l’Anfiteatro del Venda, conca prativa di proprietà dell’Azienda Agricola Ca’ Lustra, nasce dall’iniziativa del viticoltore Franco Zanovello, che, facendo posare un piano di assi stagionate per fondale la valle, lo ha reso un paesaggio da abitare, da guardare, una terrazza sul mondo, ideale per ospitare festival e rassegne. L’Anfiteatro si in via Sottovenda, al confine tra i comuni di Cinto Euganeo e Galzignano Terme (PD). Per arrivarci è necessario prendere, dalla rotonda in centro a Galzignano, la Via Cengolina in direzione Cinto Euganeo. Arrivati al passo si seguono le indicazioni per “Casa Marina”, 500 mt più avanti si trova l’anfiteatro.

Euganea Festival è realizzato con il sostegno della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, di Fondazione Antonveneta, di Banca Etica, con i comuni di Este, Monselice, Teolo, Cinto Euganeo, Battaglia Terme, Baone, Galzignano, Torreglia, Rovolon, in collaborazione con i tanti viticultori e produttori che mettono a disposizione i loro spazi, come per lo straordinario Anfiteatro del Venda.