Leonora Armellini in duo con la violinista Laura Bortolotto al Festival di musica da camera della Versilia

Leonora Armellini al Festival di musica da camera della Versilia domenica 23 agosto 2015

Leonora Armellini@Irene Fanizza_2

credits: Irene Fanizza

Domenica 23 agosto 2015, ore 21.15, Leonora Armellini si esibirà in duo con la giovanissima violinista Laura Bortolotto nella splendida cornice della chiesa romanica di S. Pantaleone, a Pieve a Elici (Lucca) per la quarantottesima edizione del Festival di musica da camera della Versilia.

Il programma della serata, di grande intensità e fascino, dedicato alla musica francese di fine Ottocento, proporrà pagine di Camille Saint-Saëns, Claude Debussy, Maurice Ravel e César Franck.

Leonora Armellini@Dean Lakic

credits: Dean Lakic

Il Festival di musica da camera della Versilia, appuntamento con eccellenze assolute, conosciuto dentro e fuori i confini della Versilia per l’altissimo livello artistico che ogni anno propone, presenta un cartellone con artisti di fama internazionale come Bruno Canino, Mario Brunello, Andrea Lucchesini ed è organizzato dall’Associazione Musicale Lucchese e dal Comune di Massarosa, con la collaborazione di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Banca di Credito Cooperativo della Versilia, Garfagnana e Lunigiana, Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, Asa Group, Salt, Lucar TM concessionario Toyota, Welcome Italia, Olio Rocchi e Studio medico Santa Apollonia.

Quest’anno il Festival si fregia del patrocinio di Expo 2015 e della media partnership di Amadeus, prestigioso magazine musicale italiano, e di Rai Radio Tre.

Tutti i concerti iniziano alle 21.15. Il costo del biglietto intero è di 12 euro, il ridotto 10 euro mentre per i soci dell’AML è di 7 euro.

 

 

Domenica 23 agosto 2015, ore 21.15
Pieve a Elici (Lu), Chiesa di S. Pantaleone

Laura Bortolotto, Violino
Leonora Armellini, Pianoforte

Leonora Armellini@Irene Fanizza_3

Credits: Irene Fanizza


Programma

Camille Saint-Saëns (1835-1921)
Berceuse per violino e pianoforte, op. 38

Claude Debussy (1864-1918)
Sonata per violino e pianoforte in sol minore, L 148
Allegro vivo
Intermède: Fantasque et Léger
Finale: Très animé

Maurice Ravel (1874-1937)
Tzigane, rapsodia da concerto per violino e pianoforte

• • •

César Franck (1822-1890)
Sonata per violino e pianoforte in la maggiore
Allegretto ben moderato
Allegro – Quasi Lento – Tempo I
Recitativo Fantasia (Ben moderato – Largamente – Molto vivace)
Allegretto poco mosso

Inizio concerto: ore 21.15; ingresso: intero 12 € , ridotto 10 €, ridotto per i soci dell’AML: 7 €; info: Associazione Musicale Lucchese (www.associazionemusicalelucchese.it), tel. 0583 469960; Comune di Massarosa, Ufficio del Cittadino tel. 0584 979229, o Ufficio Cultura tel. 0584 979216.


Biografia sintetica

credits: Irene Fanizza

credits: Irene Fanizza

Leonora Armellini, Vincitrice del “Premio Janina Nawrocka” per la “straordinaria musicalità e la bellezza del suono” al Concorso Pianistico Internazionale “F. Chopin” di Varsavia (2010), nata a Padova nel 1992, si è diplomata col massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore al Conservatorio all’età di soli 12 sotto la guida di Laura Palmieri.

A 12 anni Leonora Armellini si è diplomata in pianoforte con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. A 13 ha vinto il “Premio Venezia” e ha iniziato a dare concerti. Oggi ha 21 anni e nel frattempo non ha mai smesso di perfezionarsi, di frequentare masterclass, di spaziare i suoi orizzonti musicali e soprattutto riesce a fare appassionare i suoi coetanei  alla musica classica.  Ha conquistato l’Ariston lo scorso anno ospite da Fazio  a Sanremo proponendo  lo “Studio Op. 10 n. 3 di Chopin” . Da citare il suo impegno editoriale, a fianco di Matteo Rampin, nella stesura a 4 mani del libro di divulgazione musicale “Mozart era un figo, Bach ancora di più, edito da SALANI (2014), giunto in pochi mesi alla seconda edizione.