“In principio” inaugura con la Messa per coro e doppio quintetto di fiati di Igor Stravinskij

In Principio – Rassegna di musica sacra
Padova II edizione, settembre2018
Padova – 8 settembre 2018

Igor Stravinskij – Messa per coro e doppio quintetto di fiati

Al via, sabato 8 settembre alle ore 18,30 nella Cattedrale di Padova, la seconda edizione della rassegna di musica sacra “In principio” con la Messa per coro e doppio quintetto di fiati di Igor Stravinskij, eseguita dai Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto e dal Coro Città di Piazzola sul Brenta guidati dal Maestro Paolo Piana.

La rassegna, che si svolgerà da sabato 8 settembre a martedì 25 settembre, è realizzata in collaborazione con la Diocesi di Padova.

Dopo la prima fortunata edizione, torna la rassegna di musica sacra dell’Orchestra di Padova e del Veneto “In principio”, che verrà inaugurata sabato 8 settembre alle ore 18,30 con un raro e imperdibile appuntamento nella Cattedrale di Padova, sarà celebrata una Santa Messa in suffragio dei musicisti padovani defunti, presieduta da don Riccardo Battocchio, con l’esecuzione, per la prima volta a Padova, della Messa per coro e doppio quintetto di fiati di Igor Stravinskij, interpretata dai Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto e il Coro Città di Piazzola sul Brenta guidati dal Maestro Paolo Piana

Paolo Piana, direttore

Concepita appositamente per un uso liturgico e non come esito di una commissione esterna, la Messa, scandita nei cinque movimenti canonici (Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus e Agnus Dei), fu ultimata nel 1947 e si caratterizza per uno stile sobrio e asciutto, improntato ad un primitivismo di gusto volutamente medioevale, capace partendo dalle intonazioni solistiche gregoriane, di reinventare il suono unico dell’incontro tra parola e fiato.

Il timbro arcaico e distante che pervade la composizione trova una diretta corrispondenza nella scelta stravinskijana dell’uso della lingua latina, in un calibrato equilibrio tra “austerità” priva di effetti sentimentali e ornamentali così invisi al compositore, ed espressività, che traspare vividamente nella sontuosità del Credo – momento centrale che costituisce la base architettonica della Messa – e nel delicato e purificatore finale affidato alle sole voci.

La Messa, con il suo richiamo all’oggettività della fede, rappresenta uno dei punti più intensi e musicalmente perfetti della ricerca spirituale di Stravinskij, il quale, già dalla fine degli anni Venti, aveva intrapreso un percorso di riavvicinamento alla Chiesa cristiana ortodossa. Il vissuto spirituale di Stravinsky ebbe inoltre un momento importante proprio a Padova, in occasione di una visita alla Basilica di Sant’Antonio nel 1926: un’esperienza religiosa che lo stesso compositore definirà come «l’esperienza più reale della mia vita».

«Inaugurare la rassegna In principio con una “vera Messa”», ricorda don Riccardo Battocchio, «significa far spazio a un incontro riuscito fra l’esperienza spirituale cristiana – nel suo momento più alto: la celebrazione eucaristica – e la musica di uno dei più importati e noti autori del Novecento». A ciò si lega inoltre il ricordo e la preghiera per i musicisti padovani defunti – in qualsiasi epoca siano vissuti e qualsiasi genere musicale abbiano frequentato – volto a testimoniare e consolidare un legame di affetto e di riconoscenza che, nella luce della fede e nell’orizzonte della speranza, travalica i limiti del tempo.

L’attività dell’Orchestra di Padova e del Veneto è realizzata grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione del Veneto e del Comune di Padova.

Media partner:
La Difesa del Popolo

Info
T 049 656848 · 656626
info@opvorchestra.it
www.opvorchestra.it

Condividi