“Cinema sconfinato” ad Alte Ceccato di Montecchio Maggiore

Secondo appuntamento della rassegna Cinema sconfinato

Proiezione ad Alte Ceccato di Montecchio Maggiore venerdì 7 settembre

Prosegue venerdì 7 settembre 2018 alle ore 21 in Piazza San Paolo ad Alte Ceccato (Montecchio Maggiore) la rassegna cinematografica di Cinema sconfinato, un progetto itinerante che nel mese di luglio ha coinvolto i giovani del territorio in un laboratorio di cinema documentario e che a settembre propone un ciclo di film in quattro serate tra Altavilla Vicentina, Montecchio Maggiore e Vicenza.

La troupe di Cinema Sconfinato fira ad Alte Ceccato

La troupe di Cinema Sconfinato fira ad Alte Ceccato

In questa seconda serata sarà presentato Un pomeriggio ad Alte Ceccato, il secondo dei tre cortometraggi documentari realizzati dai giovani che hanno partecipato al laboratorio; a seguire, sarà proiettato Sacro GRA film pluripremiato di Gianfranco Rosi, dedicato al Grande Raccordo Anulare di Roma.

Un pomeriggio ad Alte Ceccato (2018, 10’) è stato girato nell’ambito del laboratorio che si è svolto nel mese di luglio. Guidati da quattro professionisti under 35 del settore – i registi Claudia Brignone e Francesco Clerici, il direttore della fotografia Giovanni Benini e il montatore Gabriele Borghi -, i partecipanti si sono confrontati con il linguaggio del cinema documentario per raccontare le aree urbane e periferiche del nostro territorio e realizzare tre corti dedicati rispettivamente a Altavilla Vicentina, Alte Ceccato di Montecchio Maggiore e al Centro Tecchio nel quartiere San Lazzaro di Vicenza.

Un pomeriggio ad Alte Ceccato ruota intorno a Piazza San Paolo ad Alte Ceccato di Montecchio Maggiore: l’incontro con i suoi abitanti in un caldo pomeriggio d’estate diventa l’occasione per ricordare storie del passato e scambiarsi impressioni dal presente di un luogo in continua evoluzione.

Sacro GRA (2013, 93’) Gianfranco Rosi

Sacro GRA (2013, 93’) Gianfranco Rosi

Insieme al corto del laboratorio, sul grande schermo gonfiabile del Cinemambulante sarà proiettato il film documentario Sacro GRA (2013, 93’) di Gianfranco Rosi. Premiato con il “Leone d’oro per il miglior film” alla 70a Mostra d’arte cinematografica di Venezia, il film è un viaggio intorno al Grande Raccordo Anulare di Roma alla scoperta di mondi invisibili e futuri possibili che questo luogo magico cela oltre il muro del suo continuo frastuono. Documentarista tra i più interessanti della scena cinematografica di questi anni, Gianfranco Rosi è autore di film presentati e premiati ai più importanti festival internazionali, da Below Sea Level e El sicario – Room 164 fino al recente Fuocoammare, vincitore dell’Orso d’oro al Festival di Berlino nel 2016 e nominato all’Oscar nel 2017.

L’ingresso alla proiezione è aperto a tutti e gratuito.
In caso di maltempo la proiezione si svolgerà al coperto.
Saranno presenti gli autori dei cortometraggi realizzati durante il laboratorio.

La prossima tappa della rassegna Cinema sconfinato sarà sabato 15 settembre al Centro Tecchio di Vicenza.

Maggiori informazioni e il calendario completo delle proiezioni sono disponibili su www.cinemasconfinato.it e facebook: Cinemasconfinato

Cinema sconfinato è un progetto a cura di Pier Paolo Giarolo ed è realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, con il patrocinio del Comune di Altavilla Vicentina e della Città di Montecchio Maggiore, in collaborazione con Progetto Giovani Vicenza.

Cinema sconfinato
mob. (+39) 393 5660733
minima@outroad.it
www.cinemasconfinato.it
facebook: Cinemasconfinato

Condividi