In partenza sui Colli Euganei la sedicesima edizione di Euganea Film Festival


Euganea Film Festival – 16a edizione

Dal 28 giugno al 9 luglio 2017 | Colli Euganei, Padova

Per immagini in HD: http://bit.ly/EuganeaFF2017

Dal 28 giugno al 9 luglio 2017 torna Euganea Film Festival, evento internazionale dedicato al cinema indipendente organizzato dall’Associazione Euganea Movie Movement. Il Festival quest’anno festeggia la sua 16 edizione proponendo un fitto calendario di eventi cinematografici e culturali in castelli, ville e parchi dei Colli Euganei: i giardini del Castello, e Piazza Maggiore ad Este, le splendide Villa Duodo e Villa Buzzaccarini e il Castello di Monselice, Villa Draghi a Montegrotto, il Castello del Catajo a Due Carrare e il parco della Fattoria Frassanelle Papafava a Rovolon. La volontà che muove gli organizzatori è quella di dare forma concreta alle tante sinergie artistiche legate ai Colli Euganei, ma anche una risposta alla necessità per associazioni e amministrazioni di comunicare e promuovere il territorio e i suoi eventi in modo organico ed economicamente sostenibile.

Sono state oltre 1400 le opere che hanno partecipato al Bando di Concorso, indetto dall’Associazione Euganea Movie Movement e rimasto aperto per circa due mesi che ha visto partecipare film di ogni genere e durata, provenienti non solo da Europa, Stati Uniti e Asia, ma da paesi più remoti come Azerbaigian, Zimbabwe, São Tomé e Príncipe​ e Sri Lanka. Tra questi, la giuria di Euganea Movie Movement ne hanno selezionati complessivamente 45, tra documentari, cortometraggi e cortometraggi di animazione, che andranno a concorrere nelle rispettive sezioni competitive.

Accanto alle proiezioni in concorso Euganea Film Festival è arricchita da numerosi eventi collaterali. Venerdì 30 giugno il Festival accoglierà infatti il grande ospite della sedicesima edizione: lo straordinario cartoonist Bruno Bozzetto. Alle ore 17.00, presso il Multisala MPX, Bruno Bozzetto incontrerà il pubblico della città per un incontro curato e moderato da Scuola Internazionale di Comics Padova. Sarà una chiacchierata informale, libera e aperta, dedicata al cinema, al fumetto e all’importanza dell’animazione, quella di oggi e quella di un tempo. A Bozzetto saranno inoltre dedicati numerosi omaggi, tra cui la proiezione, in compagnia del regista Marco Bonfanti e dello stesso Bozzetto, del documentario Bozzetto non troppo, alle ore 21.30, nei Giardini del Castello di Este. Evento che darà il via alla tradizionale tre giorni dedicata al cinema di animazione.

Sabato 8 luglio, il Festival sarà inoltre a Villa Duodo a Monselice alle ore 20.00 con un evento speciale: Massimo Cirri, storico conduttore radiofonico di Caterpillar (Radio 2) e Mirko Artuso, attore e regista, si cimenteranno nel reading-spettacolo a due voci (ideato e diretto dallo stesso Artuso) La volta che ho pensato di diventare matto. Un viaggio attraverso i mille volti della follia con riflessioni, monologhi, letture ma anche testimonianze che arrivano dai racconti scritti da molti cittadini che hanno testimoniato la loro esperienza con la follia. Racconti che gli stessi autori hanno invitato (e tuttora invitano) a mandare a diventarematto@gmail.com. Per l’occasione, Cirri e Artuso verranno accompagnati dalla sensibilità musicale di Giorgio Gobbo e Sergio Marchesini della Piccola Bottega Baltazar.

Accanto Premio Miglior Documentario, del Premio Miglior Cortometraggio e del Premio Miglior Cortometraggio di Animazione, che verranno consegnati nel corso della serata conclusiva di domenica 9 luglio, nel corso del Festival verranno inoltre assegnati tre ulteriori riconoscimenti speciali:

Il Premio Veneto Film Network, premio attribuito da Euganea Movie Movement alla migliore opera realizzata da un regista veneto, prodotta da una casa di produzione veneta o caratterizzata da uno stretto legame con il territorio regionale. Il riconoscimento verrà consegnato, mercoledì 28 giugno a Villa Buzzaccarini di Monselice, a “50 x Rio” di Francesco Mansutti, racconto dell’appassionante vita di Alex Zanardi e delle sue recenti imprese ai Giochi paraolimpici in terra brasiliana.

Il Premio Ruggero Gamba – Fondazione Antonveneta “Creatività e territorio”, un riconoscimento pensato per un personaggio che è riuscito a valorizzare, con talento e creatività, il nostro territorio. Il premio verrà consegnato, giovedì 29 giugno alla Fattoria Frassanelle Papafava di Rovolon, all’artista vicentino Pino Guzzonato. Artista sperimentale, pittore, disegnatore, incisore e scultore. La sua arte, che negli ultimi anni si è concentrata soprattutto sulle sculture di carta, è stata elogiata da critici, artisti, poeti e intellettuali come Umberto Eco, Luigi Meneghello, Marco Paolini e Mario Rigoni Stern.

Il Premio Crédit Agricole Friuladria – Parco Colli Euganei, in collaborazione con Friuladria – Crédit Agricole, per l’opera che meglio ha saputo raccontare i temi della sostenibilità sociale, dell’educazione ambientale e alimentare. Quest’anno verrà assegnato a Strane straniere di Elisa Amoruso, ospite speciale della serata di Castello del Catajo di Battaglia Terme di mercoledì 5 luglio.  L’opera indaga cinque storie di donne giunte nel nostro paese con il desiderio di costruire un progetto di lavoro e di vita. Il Premio, che verrà consegnato alla regista Elisa Amoruso.

Euganea Film festival è realizzato con il sostegno di Crédit Agricole FriulAdria e con il contributo di Provincia di Padova – Rete Eventi, Fondazione Antonveneta, Scuola Internazionale di Comics Padova e dei Comuni di Este​, Monselice​, Due Carrare​, Montegrotto Terme​, Rovolon​ ​e Battaglia Terme.
PROGRAMMA

28 GIUGNO: MONSELICE

La Cerimonia di inaugurazione della sedicesima edizione di Euganea Film Festival avrà luogo nella bellissima e recentemente restaurata Villa Buzzaccarini di Monselice.

La Villa aprirà le proprie porte a partire dalle ore 20.00, offrendo al pubblico la possibilità di visita degli interni e del grande giardino. Sarà lo stesso giardino a ospitare alcuni produttori del luogo, come il Bio Forno Colli Euganei di Valsanzibio e il Birrificio Birdò di Abano, per la degustazione di vini e prodotti locali.

Alle ore 21.00, un dialogo con lo scrittore Marco Mancassola su forme e contenuti delle narrazioni giovanili introdurrà la proiezione dei primi episodi di Corallo, web-serie prodotta nell’ambito di Movie Lab, un progetto promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili di Monselice – Progetto Giovani e finanziato dalla Regione Veneto ai sensi del bando “Fotogrammi Veneti: I giovani raccontano”.

A seguire, la proiezione – introdotta dal regista, Francesco Mansutti – del documentario 50 x Rio, racconto dell’appassionante vita di Alex Zanardi e delle sue recenti imprese ai Giochi paraolimpici in terra brasiliana.

50 x Rio è il vincitore del Premio Veneto Film Network, premio attribuito da Euganea Movie Movement alla migliore opera realizzata da un regista veneto, prodotta da una casa di produzione veneta o caratterizzata da uno stretto legame con il territorio regionale.

29 GIUGNO: ROVOLON

Sarà la splendida Fattoria Frassanelle Papafava di Rovolon a ospitare la seconda giornata di Euganea.

L’antica dimora dei Conti Papafava, oggi agriturismo incorniciato da un anfiteatro di colline, aprirà le proprie porte a partire dalle ore 18.00, offrendo la possibilità di visitare il Parco della Villa e le grotte di Frassanelle. La visita del Parco sarà guidata da un forestale botanico esperto, che mostrerà i luoghi più suggestivi e le specie arboree secolari presenti nel Parco. Al termine del cammino, si entrerà nelle straordinarie grotte scavate sotto alla Villa, il cui percorso completo è ora accessibile al pubblico.

Le visite guidate sono curate dall’Associazione Alicornoè necessario prenotare contattando il 3464282774 o via internet (http://bit.ly/VisiteGuidatePapafava).

La serata euganea prenderà il via alle ore alle ore 21.30 con la consegna del Premio Ruggero Gamba – Fondazione Antonveneta “Creatività e territorio”, un riconoscimento pensato per un personaggio che è riuscito a valorizzare, con talento e creatività, il nostro territorio.

L’edizione 2017 di Euganea Film Festival vede assegnare il Premio all’artista Pino Guzzonato. Guzzonato nasce a Marano Vicentino nel 1941, vive e lavora nella sua casa-laboratorio di Acquasaliente, nelle colline intorno a Schio, in provincia di Vicenza; è artista sperimentale, pittore, disegnatore, incisore e scultore. La sua arte, che negli ultimi anni si è concentrata soprattutto sulle sculture di carta, è stata elogiata da critici, artisti, poeti e intellettuali come Umberto Eco, Luigi Meneghello, Marco Paolini e Mario Rigoni Stern.

Seguirà la proiezione del film documentario Il fiume ha sempre ragione, diretto da Silvio Soldini: un film che racconta la vita quotidiana e il lavoro di Alberto Casiraghy e Josef Weiss, artigiani della tipografia, piccoli editori, poeti della grafica e grandi amici.

Durante la serata, possibilità di degustazione di ottimi vini dei Colli Euganei a cura dell’Azienda Agricola Cà Lustra di Cinto Euganeo e dell’Agriturismo Valle Madonnina di Rovolon.

30 GIUGNO: PADOVA

Euganea sceglie il centro di Padova per introdurre al proprio pubblico (e alla città) un grande ospite della sedicesima edizione: lo straordinario cartoonist Bruno Bozzetto.

Vero e proprio maestro del cinema d’animazione italiano e non solo, amatissimo da animatori e registi come Walt Disney, John Lasseter e Matt Groening, Bozzetto ha diretto film di successo come Vip – Mio fratello superuomo e West and Soda, ha inventato – tra gli altri – il personaggio del Signor Rossi e ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, come una nomination all’Oscar nel 1991 per il corto Cavallette e l’Orso d’Oro al Festival di Berlino per Mister Tao (1988).

Nel pomeriggio (ore 15.30) di venerdì 30 giugno, il Multisala MPX di Padova ospiterà la proiezione di Vip – Mio fratello superuomo, un classico dell’animazione italiana che, oltre trent’anni prima dei supereroi con problemi familiari targati Pixar, racconta le esilaranti avventure dei fratelli Vip e Minivip. La proiezione è a ingresso gratuito.

Alle ore 17.00, presso il Multisala MPX, Bruno Bozzetto incontrerà il pubblico della città per un incontro curato e moderato da Scuola Internazionale di Comics Padova. Sarà una chiacchierata informale, libera e aperta, dedicata al cinema, al fumetto e all’importanza dell’animazione, quella di oggi e quella di un tempo. L’incontro è a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

30 GIUGNO, 1 LUGLIO, 2 LUGLIO: ESTE

Prenderà il via la sera di venerdì 30 giugno la tradizionale tre giorni che il Festival dedica al cinema d’animazione. Un programma fitto che comprende film, documentari, laboratori e un omaggio a Bruno Bozzetto, ospite del Festival.

La sera del 30 giugno, alle ore 21.30, i Giardini del Castello di Este ospiteranno la proiezione di Bozzetto non troppo, film documentario di Marco Bonfanti dedicato a Bruno Bozzetto. Bozzetto non troppo ci trasporta nell’universo poetico dello straordinario cartoonist bergamasco, raccontandone la produzione immaginifica, sognante, ma capace allo stesso tempo di raccontare in modo acuto la società e i suoi cambiamenti. La proiezione verrà introdotta da Bruno Bozzetto in compagnia del regista, Marco Bonfanti.

La giornata di sabato 1 luglio prenderà il via a partire dalle ore 17.00 al Teatro dei Filodrammatici con la proiezione de Il Signor Rossi va in vacanza, una selezione di brevi avventure dell’iconico personaggio creato da Bruno Bozzetto all’inizio degli anni Sessanta. Lungo i quattro film brevi proposti, il Signor Rossi ci porterà con lui al mare, in montagna, al safari, a Venezia…
La proiezione verrà introdotta da alcuni brevi corti animati iscritti alla sezione competitiva del Festival.

Alle ore 21.30, il Festival si sposterà nuovamente ai Giardini del Castello. La proiezione dei cortometraggi del Concorso Cortometraggi di Animazione verrà introdotta da quattro film brevi scritti, diretti e animati da Bruno Bozzetto. Tra questi, il celeberrimo Cavallette, piccolo gioiello animato (in nomination all’Oscar nel 1991) che in meno di otto minuti racconta la storia e l’evoluzione dell’uomo, dalla preistoria ai giorni nostri.

Domenica 2 luglio alle ore 17.00 il Teatro dei Filodrammatici ospiterà un nuovo omaggio a Bruno Bozzetto: la proiezione di West and Soda, surreale e divertentissima parodia dei film spaghetti western. Il film verrà proiettato nella versione restaurata in alta definizione digitale presentata al Festival di Torino.

La proiezione verrà introdotta da alcuni brevi corti animati iscritti alla sezione competitiva del Festival.

La sera di domenica 2 luglio, infine, il Festival si congederà dalla città di Este con una film finale in Piazza Maggiore. Alle ore 21.30 verrà proiettato un piccolo grande capolavoro animato: La mia vita da zucchina, delicatissimo film (in nomination agli ultimi Oscar) che fonde l’animazione a passo uno con una messa in scena peculiare, stilizzata e naif. Un film ricco di sentimenti e commozione.

4 LUGLIO: DUE CARRARE

La seconda settimana di Festival prende il via al Castello di San Pelagio di Due Carrare. A partire dalle ore 20.30, gli interessati potranno prendere parte a una visita guidata (biglietto €6 – info e prenotazioni allo 0499125008 o info@castellosanpelagio.it) al Parco e al Museo dell’Aria. Un viaggio attraverso la storia del volo umano, tra velivoli e modelli in scala, con particolare attenzione verso l’impresa di Gabriele D’Annunzio, che pianificò il volo su Vienna del 1918 proprio nelle stanze dell’esposizione.

Le proiezioni cominciano alle ore 21.30 con il documentario italo-americano Thy Father’s Chair (Concorso Documentari) che verrà preceduto da due cortometraggi, anch’essi in Concorso.

Durante la serata, possibilità di degustazione di vini Monticello a cura dell’Azienda vitivinicola Guolo di Due Carrare.

5 LUGLIO: BATTAGLIA TERME

La splendida cornice del Castello del Catajo di Battaglia Terme ospiterà, alle ore 21.30, la consegna del Premio Crédit Agricole FriulAdria – Parco Colli Euganei a Strane straniere di Elisa Amoruso, un documentario che indaga cinque storie di donne giunte nel nostro paese con il desiderio di costruire un progetto di lavoro e di vita.

Il Premio, che verrà consegnato alla regista Elisa Amoruso, ospite speciale della serata, è il riconoscimento per un film che mette in scena con tatto e orgoglio delle piccole grandi storie di riscatto sociale. A seguire, verrà proiettato lo stesso Strane straniere.

Durante la serata, possibilità di degustazione di ottimi vini dei Colli Euganei a cura dell’Azienda Agricola Ca’ Lustra di Cinto Euganeo.

6 LUGLIO: MONTEGROTTO TERME

Il Festival si sposta a Montegrotto Terme a Villa Draghi, splendida costruzione dallo stile neogotico e dal grande parco romantico che sorge isolata sulle pendici del Monte Alto, sopra un piccolo poggio a ovest dell’abitato di Montegrotto.

A partire dalle ore 20.30, la grande terrazza della Villa ospiterà una degustazione di vini dei Colli Euganei.

Le proiezioni prenderanno invece il via alle ore 21.30, con il film breve Valparaiso (Concorso Cortometraggi) che introdurrà il film documentario Funne. Le ragazze che sognavano il mare di Katia Bernardi (Concorso Documentari).

7-8-9 LUGLIO: MONSELICE

Sarà la città di Monselice a ospitare, come ormai da tradizione, gli ultimi giorni di Festival.

La serata di venerdì 7 luglio avrà luogo nell’Esedra di San Francesco di Villa Duodo dove, a partire dalle ore 21.30, prenderà il via un fitto programma di film e documentari in Concorso.

Sabato 8 luglio, il Festival tornerà a Villa Duodo alle ore 20.00 con un evento speciale: Massimo Cirri, storico conduttore radiofonico di Caterpillar (Radio 2) e Mirko Artuso, attore e regista, si cimenteranno nel reading-spettacolo a due voci (ideato e diretto dallo stesso Artuso) La volta che ho pensato di diventare matto.

Un viaggio attraverso i mille volti della follia con riflessioni, monologhi, letture ma anche testimonianze che arrivano dai racconti scritti da molti cittadini che hanno testimoniato la loro esperienza con la follia; racconti che gli stessi autori hanno invitato (e tuttora invitano) a mandare a diventarematto@gmail.com. Per l’occasione, Cirri e Artuso verranno accompagnati dalla sensibilità musicale di Giorgio Gobbo e Sergio Marchesini della Piccola Bottega Baltazar.

Biglietto: €10. Prevendite presso lo IAT di Monselice, via del Santuario 2 (tel. 0429783026).

A partire dalle ore 22.00, Villa Duodo ospiterà la proiezione di film in Concorso.

Il programma di sabato 8 e domenica 9 prevede inoltre alcune proiezioni pomeridiane, che si terranno presso il Palazzo della Loggetta di Via del Santuario, recentemente restaurato, a partire dalle ore 17.00.

Non solo film, però: alle ore 11.00 di domenica 9 luglio, Palazzo della Loggetta ospiterà Hayao Miyazaki e Joe Hisaishi: fantasia di note e silenzio, un incontro-lezione a ingresso gratuito condotto da Marco Bellano e curato da Scuola Internazionale di Comics – Padova. Oggetto dell’incontro, il lungo e fruttuoso rapporto che da decenni lega i percorsi artistici di Joe Hisaishi, compositore di colonne sonore, e Hayao Miyazaki, leggendario fondatore dello studio di animazione Ghibli.

La cerimonia di premiazione che chiude la sedicesima edizione di Euganea Film Festival avrà luogo ai Giardini del Castello di Monselice alle ore 21.30. Durante la cerimonia verranno consegnati il Premio Miglior Documentario​, il Premio Miglior Cortometraggio e il Premio Miglior Cortometraggio di Animazione​. Seguirà la proiezione dei film premiati.

LABORATORI

Durante il primo weekend di luglio, il Festival propone due laboratori collegati al cinema di animazione e rivolti ai più piccoli.

  • sabato 1 luglio, ore 17-18.30 – Teatro dei Filodrammatici, Este Crea il tuo mostro: Francesca Ferrario vi porterà nel magico mondo dei mostri di pongo! I partecipanti creeranno mostri mostruosi e coloratissimi con plastilina, stuzzicadenti, coltelli di plastica, la macchina per fare la pasta… Il laboratorio è curato da Scuola Internazionale di Comics – Padova. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
  • domenica 2 luglio, ore 18-19 – Giardini del Castello, Este Zagazoo: Ispirato al libro di uno dei più amati illustratori inglesi, Quentin Blake, una storia spiritosa e commovente sull’arrivo di un bambino, la crescita, la vita. La lettura animata della storia precederà il laboratorio in cui genitori e bambini realizzeranno la propria creatura Zagazoo.

Il laboratorio è curato dalla casa editrice Camelozampa. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Per informazioni:
www.euganeafilmfestival.it
info@euganeafilmfestival.it

Condividi