Al Detour un fitto programma con i film in Concorso, incontri e il concerto di Roscoe Mitchell

detour-banner-rid

DETOUR. FESTIVAL DEL CINEMA DI VIAGGIO
Padova | 4-9 ottobre 2016 | 5a edizione

GIOVEDÌ 6 OTTOBRE 2016

Grande cinema e grande musica in programma per la terza giornata di Detour, il Festival di Cinema di Viaggio che durerà fino a domenica 9 ottobre. Il fitto programma della giornata prevede film in Concorso, film musicali, incontri, presentazioni e un grande concerto.

Alle ore 21, nella splendida cornice della Sala dei Giganti di Palazzo Liviano, si esibirà il leggendario sassofonista americano Roscoe Mitchell, fondatore dell’Art Ensemble of Chicago e figura tra le più emblematiche del jazz contemporaneo, assieme al percussionista Michele Rabbia. Il concerto, un progetto originale in esclusiva nazionale, fa parte di Centrodarte70, la rassegna dedicata ai settant’anni di attività del Centro d’Arte.

Alle ore 21.30, al cinema PortoAstra, verrà invece proiettato in anteprima italiana Road to Istanbul. Un film che racconta due tipi di viaggio: quello, fenomeno ormai tristemente noto, di una ragazza musulmana che lascia la famiglia per unirsi alla jihad e diventare una foreign fighter, e quello di una madre, che lascia il Belgio per cercare di convincere la figlia a tornare a casa. Un film d’attualità, la cui urgenza politica è amplificata dalla dimensione intima del racconto, scritto e diretto da un regista (Rachid Bouchareb, ben tre candidature all’Oscar) nato nei dintorni di Parigi da una famiglia di origini algerine.

Nel pomeriggio, il cinema PortoAstra accoglierà, alle ore 19, la presentazione della nuova stagione di Radici, la serie di reportage (trasmessi da Rai 3) che propone racconti di viaggio dal punto di vista degli immigrati. L’edizione 2016 di Radici andrà in onda in autunno su Rai 3 la domenica, dalle 13 alle 14.
La presentazione verrà condotta da Davide Demichelis (ideatore, autore e conduttore del programma), Francesco Cavalli (autore), e Alessandra Comazzi, giornalista e critico televisivo de La Stampa. A seguire, verrà proiettata una puntata della serie – il protagonista della puntata stessa sarà presente all’incontro. L’evento è a ingresso gratuito.

Alle ore 17, invece, verrà proiettato Raving Iran, la straordinaria storia di due dj iraniani che si fanno un nome organizzando feste clandestine nel deserto a base di musica techno. Girato non senza notevoli rischi, spesso con l’ausilio dello smartphone, Raving Iran è un film di denuncia sulle condizioni di vita nel regime che porta con sé un messaggio rivoluzionario: la passione può avere la meglio sul potere.

Il programma di Detour prevede infine due incontri pomeridiani dedicati al progetto di azione culturale FuoriRotta, sostenuto da Montura e Internazionale:

  • ore 17.00, Libreria La Forma del Libro: Simone Falso presenta il libro fotografico Kazakhstan, edito da Montura Editing. Un libro che miscela in modo inedito racconti di viaggio, esperienze dirette e voci raccolte in peregrinazioni nella steppa, tra villaggi rurali e città.
  • ore 18.15, Libreria Pangea: Laura Stahnke e Paola Tellaroli presentano Lettere dal Kirghizistan – Agosto 2016, un viaggio lento e sostenibile alla scoperta dello stile di vita delle famiglie nomadi del posto.

Detour. Festival del Cinema di Viaggio, organizzato dall’associazione Cinerama, diretto da Marco Segato e presieduto da Francesco Bonsembiante, è realizzato con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e del Comune di Padova e il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Sponsor del progetto sono AcegasApsAmga e Montura. Si ringraziano Cassa di Risparmio del Veneto e Padova Terme Euganee Convention & Visitors Bureau (Consorzio DMO Padova). Il Festival si avvale del patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione del Veneto, della Provincia di Padova, del Comune di Padova e dell’Università degli Studi di Padova.

Detour. Festival del Cinema di Viaggio
info@detourfilmfestival.com
www.detourfilmfestival.com