Detour: Le prime novità!

Da mercoledì 13 febbraio è possibile candidarsi come volontario per l’organizzazione del Festival; iscrizioni aperte anche per Detour Pitch, un progetto dedicato a giovani autori cinematografici. Il concerto di Torso Virile Colossale è l’evento di apertura padovano.

Dal 22 al 31 marzo 2019 torna Detour. Festival del Cinema di Viaggio, il primo Festival internazionale dedicato al tema del viaggio. Detour, giunto alla sua settima edizione, è presieduto dal produttore Francesco Bonsembiante e diretto dal regista Marco Segato. Attraverso un ricco programma – equamente spartito tra i comuni di Padova e Abano Terme – di proiezioni, laboratori, presentazioni di libri, incontri ed eventi speciali, il Festival si propone di indagare il tema del viaggio in tutte le sue sfaccettature e implicazioni.

Da mercoledì 13 febbraio è aperta la call dedicata al reclutamento dei volontari che intendono partecipare all’organizzazione del Festival. I volontari di Detour avranno l’opportunità di far parte di un progetto appassionante e di arricchire il curriculum con un’esperienza speciale all’interno di un sistema complesso come quello di un Festival internazionale.

Volontari del Detour, Festival Internazionale del Cnema di Viaggio

Nella domanda di candidatura, già disponibile sul sito ufficiale di Detour, si potranno indicare i giorni e le aree operative in cui si è disponibili a collaborare affiancando lo staff del Festival. Tutti i candidati saranno invitati a partecipare ad un breve incontro di conoscenza e ad un incontro di formazione per avvicinarsi alla macchina organizzativa di Detour. La call è riservata ai maggiori di 18 anni.

Sono aperte le iscrizioni per partecipare a Detour Pitch. Detour Pitch, che avrà luogo durante il Festival, offre la possibilità a giovani autori di far conoscere il proprio progetto cinematografico (sia esso di finzione o documentario, purché legato al tema del viaggio) ad importanti realtà del settore. Gli autori dei sei progetti selezionati parteciperanno a un’intensa due giorni ad Abano Terme in cui lavoreranno e metteranno in discussione il proprio progetto in compagnia di importanti sceneggiatori e presenteranno il medesimo progetto a rinomate case di produzione italiane quali Jolefilm, Mood Film e Nefertiti Film; riceveranno inoltre un accredito valido per l’intera durata del festival e l’ospitalità presso un hotel termale di Abano Terme. Informazioni, regolamento e modulistica per l’iscrizione sul sito ufficiale del Festival; è possibile iscriversi fino all’1 marzo.

Torso Virile Colossale, spettacolo di apertura del Detour
Torso Virile Colossale, spettacolo di apertura del Detour

Evento di apertura di Detour a Padova sarà il primo concerto padovano di Torso Virile Colossale (mercoledì 27 marzo, cinema PortoAstra, Padova), un progetto musicale interamente dedicato al cinema peplum italiano anni ‘50 e ‘60. L’evento vedrà sul palco cinque musicisti che sonorizzeranno, con composizioni originali, svariati spezzoni di film ispirati al mondo antico, i cosiddetti “sandaloni”. Un viaggio nel tempo attraverso gli occhi di un cinema del passato che ancora oggi può regalare grandi sorprese. Sul palco, a fianco al fondatore del progetto Alessandro Grazian, saranno presenti alcuni dei nomi più importanti della musica indipendente italiana: Nicola Manzan (Bologna Violenta), Kole Laca (Il Teatro degli Orrori), Emanuele Alosi (Stella Maris) e Luciano Macchia (Ottavo Richter).

L’edizione 2019 di Detour. Festival del Cinema di Viaggio è realizzata con il contributo del Comune di Padova, del Comune di Abano Terme, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e di Banca Intesa. Il Festival si avvale del patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali, della Regione del Veneto, dell’Università degli Studi di Padova e del Sindacato nazionale dei Critici Cinematografici.

Per informazioni
www.detourfilmfestival.com

Scarica il comunicato stampa

Condividi