Conversazioni sull’opera “prima della prima” all’Olimpico di Vicenza

Settimane Musicali al Teatro Olimpico
XXIII edizione
Vicenza, 25 maggio / 25 giugno 2014

 

Conversazioni sull’opera “prima della prima” al Festival Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza

Continuano le conversazioni prima dello spettacolo all’odeo del Teatro Olimpico, domenica 22 giugno alle 16.30 con Giorgio Appolonia e lunedì 23 giugno alle 18.30 con Alessandro Cammarano.

Per ulteriori informazioni e immagini:
www.olimpico.vicenza.it
www.studiopierrepi.it

Domenica 22 giugno 2014,ore 16.30
Odeo del Teatro Olimpico
CONVERSAZIONE con Giorgio Appolonia
Cercherò lontana terra… Viaggio dentro Gaetano Donizetti

Lunedì 23 giugno 2014,ore 18.30
Odeo del Teatro Olimpico
CONVERSAZIONE con Alessandro Cammarano
L’opera che Salieri non scrisse

In occasione dell’opera Così fan tutte in scena il 20, 22, 23 e 25 giugno 2014, nell’ambito del Festival Settimane Musicali alTeatro Olimpico di Vicenza, le conversazioni che precedono lo spettacolo raddoppiano.

Due saranno infatti gli incontri per imparare a conoscere le curiosità sul mondo dell’opera e sul Così fan Tutte, titolo di punta della programmazione del Festival Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza.

Domenica 22 giugno alle 16.30, Giorgio Appolonia,medico e appassionato di musica e teatro, che ha pubblicato numerosi saggi e articoli su riviste internazionali, programmi di sala e per enti lirici e conduce per la Rete Due della Radio Svizzera Italiana la trasmissione Il ridotto dell’opera, inizierà un viaggio intorno ai protagonisti del melodramma, partendo dalla presentazione del suo ultimo libro Cercherò lontana terra… Viaggio dentro Gaetano Donizetti. Appolonia si addentrerà nelle vicende personali del compositore bergamasco Gaetano Donizetti, famoso al pari di Mozart per le mille scappatelle extraconiugali fra le sottane di tutte le città. E saranno proprio le scappatelle ed i tradimenti il sottile file rouge che unisce Donizetti a Mozart che ne fa l’ingrediente principale del suo Così fan tutte.

Si parte dal tradimento anche nella seconda conversazione sull’opera intitolata L’opera che Salieri non scrisse, che il critico musicale, ormai vicentino di adozione, Alessandro Cammarano, terrà lunedì 23 giugno alle 18.30, sempre all’Odeo del Teatro Olimpico di Vicenza.
Questa volta si partirà dalle opere del musicista legnagheseAntonio Salieri, divenuto popolare, a torto, come il rivale di Mozart, che anticipò in alcune sue opere il tema principale del Così fan tutte mozartiano.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico fanno parte del grande circuito europeo di festival associati all’EFA, European Festival Association, tra cui BBC Proms, Lucerne Festival, Berliner Festspiele, Zurcher Festspiele, Prague Spring Festival e – in Italia – ROF di Pesaro, Ravenna Festival, Merano e Stresa Festival, MiTo Settembre Musica.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico, si avvalgono del patrocinio e del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione del Veneto della Provincia di Vicenza e del Comune di Vicenza; sono inoltre sostenute dalla Fondazione Cariverona, dalla Fondazione Giuseppe Roi, da Paolo Marzotto, dalla Banca Intesa San Paolo, dalla Banca Popolare di Vicenza, da Enel S.p.a., da Tde Macno e dalla Zeta Farmaceutici-Marco Viti.

Media Partner: Radio Tre, Classica, Il Giornale di Vicenza

Per informazioni:
Settimane Musicali al Teatro Olimpico
tel: 0444/302425
mail: info@olimpico.vicenza.it
web: www.olimpico.vicenza.it

Biglietteria
Online http://www.olimpico.vicenza.it/infoandtickets

Curricula

Giorgio Appolonia
Giorgio Appolonia è noto per la più che decennale collaborazione con la Radio Svizzera di Lingua Italiana-Rete 2.
Ogni settimana conduce Il ridotto dell’opera ed è autore di originali radiofonici (Farinello, Profondo Scarlatto, Il signait Frycek, Liszt et Marie, Verdi-Wagner, i gemelli diversi). Ha firmato per Nuova Rivista Musicale (Rai), Opéra International, Parigi; Donizetti Society, Londra; Rivista della Scala, Milano; Rilm Center, New York; Scherzo, Madrid; Accademia Filarmonica, Bologna; ha pubblicato varie monografie per Eda-Torino, Ricerche Musicali nella Svizzera Italiana, Centro Studi Imagna (Le voci di Rossini, Il dolce suono mi colpì di sua voce).
Ha collaborato come autore di intrattenimenti scenico-musicali attorno a Chopin, Mozart, Rossini, Bellini, Liszt, Verdi, Wagner con l’attore Claudio Moneta. Ha preso parte a convegni e master sulla didattica musicale e sulla vocalità nei teatri italiani e, laureato in Medicina e Chirurgia, sul funzionamento della voce e sulla prassi esecutiva (Conservatorio “Boito” di Parma, Università Insubria, Scuola di Foniatria di Ravenna, Monte Verità di Ascona, Salsomaggiore e Abano Terme). Ha pubblicato il suo primo romanzo Cercherò lontana terra, dedicato a Gaetano Donizetti.

Alessandro Cammarano è nato a Roma e da anni risiede a Vicenza.
Conseguita la Maturità Classica presso il Liceo del Seminario Vescovile di Vicenza si è iscritto alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova, dove si è laureato nel 1991 in Lettere Classiche.
Ha compiuto privatamente studi di pianoforte ed ha frequentato i corsi di teoria e solfeggio e di canto corale tenuti da Mons. Mario Saccardo presso la Scuola Ceciliana di Musica Sacra a Vicenza. Durante gli anni del Liceo è solista nel Coro della Cattedrale di Vicenza.
Dal 1983 al 1990 si occupa di Uffici Stampa per eventi culturali e cura la realizzazione e la promozione di cicli concertistici.
Nel 1990 è tra i fondatori del Coro e Orchestra di Vicenza, del quale regge la Presidenza dal 1992 al 1994.
Dal 1995 al 2000 è Consigliere di Amministrazione dell’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza.
Nel 2002 è tra i fondatori del quotidiano online OperaClick (www.operaclick.com), del quale è Caporedattore dal 2005 al 2012 e del quale è attualmente Vicedirettore.
Per OperaClick svolge un’intensa attività come critico musicale accreditato, recensendo opere e concerti nelle Tre Venezie (Fenice di Venezia, Arena e Filarmonico di Verona, Comunale e Olimpico di Vicenza, Comunale di Treviso, Comunale di Padova, Sociale di Rovigo, Staadtteather Bozen…) e seguendo alcuni Festival internazionali (Salisburgo – Grafenegg) oltre alle Prime di composizioni contemporanee.
Dal 2006 è Membro dell’Associazione Nazionale Critici Musicali e dal 2010 siede nel Consiglio Direttivo della stessa Associazione.
È membro di diritto della Giuria del “Premio Abbiati”.
Dal gennaio 2013 è Consulente Bibliografico dell’Associazione “Cantiere all’Opera” di Padova, presieduta dal soprano Mara Zampieri, con la quale collabora all’allestimento di opere concerti lirici.
Svolge regolarmente un’intensa attività di divulgazione musicale attraverso conferenze ed incontri promossi da organismi culturali ed associazioni.
È regolarmente chiamato come componente di Giuria di Concorsi Lirici Internazionali (Concorso “Velluti” di Mira, Concorso “Callas” di Verona, Opera Liberty di Forlì).