A SacreArmonie due generazioni dell’età barocca a confronto

SACREARMONIE
Edizione 2013
dal 29 marzo al 29 maggio 2013

per ulteriori informazioni ed immagini: www.universidiversi.com

 

VENERDI’ 19 APRILE ore 21.00
CHIESA DI SAN GAETANO
via Altinate – Padova

ALESSANDRO SCARLATTI (1660-1725)
TENEBRAE FACTAE SUNT

Sacrum Triduum Paschale

Ensemble vocale de La Stagione Armonica
Direttore Sergio Balestracci
Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

A SacreArmonie due generazioni dell’età barocca a confronto

La Stagione Armonica riscopre il responsorio gregoriano “Tenebrae factae sunt” di Alessandro Scarlatti

SacreArmonie torna al repertorio classico con il prossimo appuntamento di venerdì 19 aprile alle ore 21.00: La Stagione Armonica, ensemble vocale diretta dal maestro Sergio Balestracci, terrà un concerto alla Chiesa di San Gaetano di Via Altinate, con un programma totalmente dedicato al responsorio gregoriano “Tenebrae factae sunt – Sacrum Triduum Paschale” di Alessandro Scarlatti, in omaggio alla festività pasquali. La rassegna è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova all’interno del format Universi Diversi in collaborazione con lo Spazio Gershwin di Padova. Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

La direzione della Stagione Armonica, fondata nel lontano 1991 e specializzata nella musica rinascimentale e barocca, è affidata a Sergio Balestracci, una tra le prime figure che in Italia ha riscoperto questo esclusivo repertorio e che per SacreArmonie metterà in contatto il pubblico con una cospicua parte della produzione scarlattiana che fin ora è stata solo parzialmente presa in considerazione. Il corpus musicale del compositore palermitano presenta infatti ancora oggi molti problemi di completezza e di datazione rispetto alla cronologia compositiva del musicista: un’occasione impedibile per mettere nuovamente assieme alcuni preziosi frammenti del passato.

Il programma non sarà una sequenza di brani polifonici e neanche la ricostruzione di una funzione liturgica. I responsori di Alessandro Scarlatti, nel loro alternarsi fuori dagli schemi evocano una più profonda unità, che è quella dello spirito pasquale. Di frammenti si tratta perché, dei ventisette responsori del triduo pasquale, qui vengono presentati solo i nove del Sabato Santo. I brani organistici intendono dare respiro ai responsori e favorire la meditazione sulle immagini icastiche della morte di Cristo e la narrazione ideale della passione di Gesù si conclude con un atto di contrizione, il Miserere.

I responsori della Settimana Santa presentano un testo di grande intensità spirituale che ha suscitato l’interesse di molti compositori nei secoli (famosi, ad esempio quelli di Gesualdo). Tra le diverse intonazioni, la Stagione Armonica ha scelto quelle di Alessandro Scarlatti per il grande livello espressiv iniziando uno studio che riparte dalla trascrizione dell’unico manoscritto non autografo pervenutoci, attualmente in possesso dell’Accademia Filarmonica di Bologna, contenente i responsori e altre composizioni per la Settimana Santa, così come il Miserere (a quattro voci, come i responsori) che conclude a cappella l’intero programma; in questo Scarlatti mette in musica solo il primo e il quarto versetto del salmo LVI. In tutte queste composizioni Alessandro Scarlatti dimostra una sapienza contrappuntistica altissima, nello stesso tempo moderna e capace di esprimere con una grande carica emotiva il percorso della passione di Cristo, paradigma toccante del difficile percorso umano nella vita terrena.

La rassegna SacreArmonie continua a porsi l’obiettivo di indagare la relazione tra sacro, profano, spiritualità e sapere, tratti distintivi che caratterizzano da sempre l’animo profondo della città di Padova. «Quest’anno più che mai il programma di SacreArmonie intreccia mondi e culture in un’apparente relazione di incontro/scontro – sottolinea il direttore artistico Maurizio Camardi – a partire dalla scelta dei palcoscenici degli spettacoli: cattedrali profane che ospiteranno traiettorie di rara spiritualità e luoghi del sacro che si presteranno a diventare veri e propri teatri».

Info:
www.universidiversi.com

ingresso libero fino ad esaurimento posti
tel: 049.5855003
mail: v.ciato@tin.it
www.stagionearmonica.it

Direzione Artistica:
Maurizio Camardi

Organizzazione:
Spazio Gershwin – Scuola di Musica “Gershwin”
tel: 342.1486878
mail: marketing@spaziogershwin.org
web: www.universidiversi.comwww.spaziogershwin.org