Tornano al PortoAstra le “scandalose” Cinemamme

Layout 1

Giovedì 14 gennaio alle 10.00 al PortoAstra di Padova riprendono le proiezioni di “Cinemamme. Il piacere del Cinema con il bebè”. In programma “Carol” di Todd Haynes. A fine film incontro con Cristina Panizza del Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino (DSB) dell’Università di Padova sul tema: “L’ostetrica come la coperta di Linus? Consigli utili per i neo genitori per vivere felici e contenti”

Riprendono dopo la pausa natalizia, giovedì 14 gennaio alle 10.00 al PortoAstra di Padova, le proiezioni cinematografiche della rassegna “Cinemamme. Il piacere del Cinema con il bebè” iniziativa promossa dall’Associazione Città delle Mamme, in armonia con gli obiettivi dei progetti per la genitorialità dell’Unesco e Oms. La rassegna, che gode del patrocinio del Comune di Padova, Azienda ULSS n. 16, AGIS delle Tre Venezie e Nati per Leggere, è organizzata in collaborazione con Tote Adv, Il Mulino a Vento, Cinema Porto Astra, Remedia Internet Emotion Provider e con il supporto di Chicco – dove c’è un bambino e Lehning omeopatia.

Carol

Carol

In proiezione, questa settimana, “Carol” (Drammatico, Gran Bretagna, USA 2015, 118’) di Todd Haynes, che torna alla regia dopo “Io non sono qui” e il premiatissimo “Mildred Pierce”. Scritto da Phyllis Nage, il film è tratto dal best seller di Patricia Highsmith.

Therese Belivet è una ventenne che lavora come impiegata in un grande magazzino a Manhattan sognando una vita più gratificante. Un giorno incontra Carol, una donna attraente intrappolata in un matrimonio di convenienza e senza amore. Tra loro scatta immediatamente un’intesa, e l’innocenza del loro primo incontro piano piano svanisce al progressivo approfondirsi del loro legame. Ambientato nella New York degli anni ’50, “Carol” racconta la storia di due donne appartenenti ad ambienti molto diversi, travolte da una reciproca passione. Sfidando i tabù imposti dalla morale dell’epoca, che condannano la loro innegabile attrazione, vivranno la loro storia d’amore, a dimostrazione della forza e della capacità di resistenza dei sentimenti.

Il film verrà in una sala a misura di mamma e bambino: luci suffuse, fasciatoio, volume più basso del normale, parking carrozzine per accogliere in serenità e con tutte le comodità i neo genitori con il loro bambini, soprattutto in età da allattamento.

Alla proiezione farà seguito il tradizionale incontro dedicato alle tematiche dell’infanzia e della genitorialità. Ospite di giovedì 14 gennaio sarà la professoressa Cristina Panizza del Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino (DSB) dell’Università di Padova che approfondirà il tema: “L’ostetrica come la coperta di Linus? Consigli utili per i neo genitori per vivere felici e contenti”

Biglietto d’ingresso al cinema: 5,50 €

 Per informazioni
www.cinemamme.net
www.portoastra.it