Prende il via Veneto Concertante 2012

Prende il via Veneto Concertante 2012: festival internazionale di musica alla sua prima edizione

Prosegue la ventennale esperienza dei Concerti d’Altamarca in un nuovo formato su scala regionale che coinvolge cinque province del Veneto e porta la grande musica in castelli, ville e abbazie di una delle più belle regioni d’Italia

Castello di Zumelle (Mel, Belluno)

Venti concerti in cinque province, 50 musicisti provenienti da diverse nazioni d’Europa portano i loro suoni in castelli, ville, abbazie di una delle più belle regioni d’Italia, da venerdì 24 agosto a venerdì 5 ottobre 2012: questi i numeri della prima edizione di VENETO CONCERTANTE 2012, festival internazionale di musica

Il Festival, sotto la direzione artistica di Francesco De Zan, prosegue l’esperienza di “Concerti d’Altamarca”, manifestazione musicale realizzata presso le colline dell’Altamarca trevigiana, famose per il Prosecco DOCG. Per più di vent’anni “Concerti d’Altamarca” ha coinvolto migliaia di spettatori, noti strumentisti come Gustav Leonhardt, Bruno Canino, Mario Brunello, solo per citarne alcuni, compagini di prestigio e star della lirica; sostenuto dall’Assessorato Regionale alla Cultura dal 2012 il circuito dei concerti del Festival diventa inter-provinciale, sia per favorire lo sviluppo su scala regionale del network  RetEventi Cultura, sia per offrire al pubblico l’occasione di scoprire i luoghi meravigliosi delle altre Province del Veneto.

Veneto Concertante 2012 è infatti un’iniziativa promossa dall’Associazione Quadrivium e dalla Regione del Veneto, in collaborazione con le Province di Venezia, Padova, Treviso, Rovigo e Belluno, e realizzata in sintonia con le Amministrazioni Comunali sul cui territorio sorgono le meravigliose sedi che ospitano i concerti.

Chiesa del Carmine (Susegana, Treviso)

Gli eventi in programma vedranno la partecipazione di grandi interpreti della musica classica, barocca e non solo. Saranno realizzati in luoghi di grande bellezza artistica e architettonica: non teatri, sale o auditorium, ma chiostri, palazzi, ville e castelli. Il Festival prenderà il via venerdì 24 agosto, a Roncade (TV), presso il Castello Ciani Bassetti, con un appuntamento dedicato agli strumenti popolari nel repertorio musicale del classicismo: il più grande virtuoso al mondo di scacciapensieri ALBIN PAULUS (che si esibirà anche alla cornamusa) e PIETRO PROSSER (mandora) saranno accompagnati dal QUADRIVIUM ENSEMBLE. Il concerto sarà replicato sabato 25 agosto, a Modolo di Belluno (BL), presso la Villa Miari Fulcis, e domenica 26 agosto, presso la Chiesa del Carmine di Susegana (TV).

Venerdì 31 agosto, la straordinaria cornice di Villa dei Vescovi di Torreglia (PD), ospiterà “Il violino di Oistrakh per le Quattro Stagioni di Vivaldi”, evento realizzato in collaborazione con il FAI. VALERY OISTRAKH, ultimo esponente della dinastia di grandi violinisti, essendo figlio di Igor e nipote di David, si esibirà accompagnato da IL PEGASO, Orchestra d’Archi della Toscana, diretta da AUGUSTO VISMARA. In programma musiche di Vivaldi, Bach e Boccherini. Lo stesso programma sarà eseguito anche sabato 1 settembre, presso il Duomo Vecchio di Monselice (PD), in occasione della Serata inaugurale della Giostra della Rocca, famosa rievocazione storica in costumi d’epoca, e domenica 2 settembre, presso il Teatro della Villa dei Leoni di Mira (VE).

Castello del Catajo (Battaglia Terme, Padova)

Giovedì 6 settembre, presso il Duomo di S. Stefano a Caorle (VE), e venerdì 7 settembre, presso la Chiesa “La Rotonda” di Rovigo, sarà la volta del QUINTETTO MALIBRAN. L’ensemble d’archi interpreterà “La grande tradizione strumentale dell’Ottocento italiano”: musiche di Tartini, Boccherini, Bellini e Bottesini, quest’ultimo con il contrabbasso solista virtuoso.

Veneto Concertante proseguirà, sabato 8 settembre, a Feltre (BL), presso il Santuario dei SS. Vittore e Corona (loc. Anzù), e domenica 9 settembre a Treviso, presso la Chiesa di S. Caterina, sede dei Musei Civici, con “Le Suites di Bach per violoncello solo” affidate ad un interprete di grande prestigio: il violoncellista barocco CHRISTOPHE COIN.

La musica per archi e oboe dei tre grandi Classici per antonomasia, Mozart, Haydn e Beethoven, costituirà l’interessante programma proposto dall’ENSEMBLE ELLIPSIS, ospitato venerdì 14 settembre nella suggestiva cornice del Castello del Catajo di Battaglia Terme (PD).

Seguirà, sabato 15 settembre, presso la Sala dei Giganti, Palazzo del Liviano di Padova,  un appuntamento con “Le grandi Sonate del periodo classico-romantico” affidate a due interpreti d’eccezione: FRANCESCO MANARA, primo violino del Teatro alla Scala di Milano, e FRANCESCO DE ZAN, direttore artistico del Festival. I due musicisti replicheranno il concerto venerdì 28 settembre presso la Villa dei Vescovi di Torreglia (PD), in collaborazione con il FAI, sabato 29 settembre presso Villa Guarnieri Relais Monaco di Ponzano Veneto (TV) e domenica 30 settembre a Venezia, presso la Scuola Grande di S. Giovanni Evangelista.

Villa Miari Fulcis (Modolo, Belluno)

L’appuntamento in programma domenica 16 settembre, presso il Chiostro dell’Abbazia di S. Maria del Pero, a Monastier (TV), sarà un’occasione per ascoltare i London Trios di Haydn, e altri capolavori di Bach e Vivaldi, affidati ai noti flautisti italiani Enzo Caroli e Giovanni Roselli, sostenuti dal violoncellista di Lubiana Milan Vrsajkov.

Dedicati alla danza tre degli appuntamenti del Festival. Venerdì 21 settembre il Castello Estense di Arquà Polesine (RO) ospiterà l’ensemble CONTRAMILONGA, che proporrà un concerto dedicato al tango (NB: non ci sono i ballerini tagliati per ragioni di budget) Sabato 22 settembre, al Castello di Zumelle, Mel (BL) e domenica 23 settembre, a Villa Galvagna Giol di Fontanelle (TV), sarà la volta delle danze rinascimentali e barocche. Protagonista l’Ensemble Festa Rustica, con strumenti originali, guidato dal maestro di concerto GIORGIO MATTEOLI.

La prima edizione di Veneto Concertante si chiuderà venerdì 5 ottobre con un evento straordinario presso la Chiesa del Carmine di Susegana (TV), in occasione della Serata inaugurale della Mostra nazionale della piccola e media editoria che ogni anno si tiene al Castello di S. Salvatore, a pochi metri dalla bellissima Chiesa che sorge lungo la strada alberata che conduce alle mura millenarie. Gli archi del WIENER KAMMER SYMPHONIE ENSEMBLE, il flautista GIUSEPPE NOVA e il pianista Francesco De Zan interpreteranno musiche dedicate a Vienna e allo spirito che nei secoli l’ha animata, dall’Ouverture del Flauto Magico di Mozart alla Sinfonia “London” di Haydn fino ai Valzer di Schubert e alle famosissime Polke degli Strauss, massima espressione della “viennesità” spensierata.

 

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 20.45.

Per la grande maggioranza dei concerti l’ingresso è stato contenuto in € 7,00 ridotto per giovani fino ai 25 anni e € 10,00 per tutti gli altri. Tutti i dettagli scaricabili dal sito www.venetoconcertante.it o dalla pagina Facebook Veneto Concertante Festival.

Info su prenotazioni e dettagli ulteriori al n. 393 1301006