Musica a passo di danza: Stravinskij e Prokofiev con la Filarmonica Arturo Toscanini

Domenica 19 maggio 2019 alle ore 18 presso il Teatro Verdi di Padova la Filarmonica Arturo Toscanini guidata dal suo direttore principale Alpesh Chauhan sarà protagonista del secondo appuntamento stagionale di Musikè, la rassegna itinerante promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, con un programma dedicato alla musica di due celebri balletti di Igor Stravinskij e Sergej Prokofiev.

Dopo il grande successo dello spettacolo inaugurale con Anna Foglietta, il secondo appuntamento di Musikè, rassegna itinerante di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, ospiterà la Filarmonica Arturo Toscanini, orchestra sinfonica nata a Parma nel 2002 e punta di diamante della produzione musicale della Fondazione Arturo Toscanini. Domenica 19 maggio alle ore 18 al Teatro Verdi di Padova l’orchestra, guidata dal suo giovane direttore principale Alpesh Chauhan, presenterà un programma che unisce le tre arti di cui si compone Musiké. Musica a passo di danza, ispirata dal teatro: il teatro popolare della maschera di Petruška e il teatro shakespeariano di Romeo e Giulietta, da cui Igor Stravinskij e Sergej Prokofiev hanno tratto due tra i più celebri balletti del Novecento musicale.

Filarmonica Arturo Toscanini

Il concerto avrà inizio con Petruška, “l’eterno, l’infelice eroe di tutte le fiere, di tutti i paesi” secondo le parole dello stesso Stravinskij. Andato in scena per la prima volta a Parigi nel 1911, il balletto vede come protagonista un burattino spavaldo, impulsivo e rude: la musica si caratterizza per un immenso organico orchestrale che include il pianoforte e per i timbri stridenti che evocano il suono delle orchestrine di paese e degli organetti.

Alle atmosfere popolari stravinskijane seguirà la tragedia amorosa per antonomasia, quella di Romeo e Giulietta, da cui Prokofiev, da poco rientrato in Unione Sovietica, prende spunto per uno dei suoi lavori più celebri e più amati dal pubblico, anche grazie agli indimenticabili temi e agli slanci melodici che connotano la partitura. La Filarmonica Arturo Toscanini eseguirà una selezione di brani del balletto, restituendo non solo l’universalità dell’infelice storia d’amore dei due giovani, ma anche l’eclettismo musicale del compositore, dai momenti introspettivi e lirici a quelli di più forte intensità drammatica.

Ingresso con prenotazione sul sito www.rassegnamusike.it a partire da giovedì 9 maggio 2019, fino ad esaurimento posti.

Scarica il comunicato stampa

Condividi