L’OPV al Teatro Eugenio Balzan di Badia Polesine

opvcentofante

27 novembre 2015 ore 21,00
Badia Polesine (RO), Teatro Eugenio Balzan

ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO
Caterina Centofante, direttore
Mario Folena, flauto

Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart

Biglietto unico € 5,00

Venerdì 27 novembre 2015, alle ore 21.00, il Teatro Eugenio Balzan di Badia Polesine ospiterà l’Orchestra di Padova e del Veneto impegnata in un programma interamente dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart. A guidare l’orchestra vi sarà il direttore italiano Caterina Centofante. Presente anche il flautista Mario Folena.

Il vanto di Badia Polesine, il teatro Eugenio Balzan da sempre definito “la piccola Fenice” per la somiglianza con il grande teatro veneziano, farà da cornice ad un concerto che vedrà impegnata l’Orchestra di Padova e del Veneto, prossima al mezzo secolo d’età. A guidare la compagine padovana sarà la giovane Caterina Centofante, diplomata in pianoforte, composizione e direzione d’orchestra presso i conservatori di Trento (prof. M. M. Giese) e di Milano. Ha debuttato come direttore d’orchestra nel 2002, con I Pomeriggi Musicali di Milano, e successivamente ha condotto la Stuttgarter Philharmoniker, l’Orchestra Regionale della Toscana, l’Orchestra Sinfonica di Matera, l’Accademia del Maggio Fiorentino, la Junge Philharmonie Salzburg, l’Orchestra Filarmonia Veneta, la Florence Symphonietta e molte altre.

A Badia Polesine, il pubblico avrà la possibilità di ascoltare alcune celebri lavori di Wolfgang Amadeus Mozart. Il programma sarà aperto dall’Ouverture dall’opera Lucio Silla K 135, presentata nel 1772 al Regio Ducale Teatro di Milano, e proseguirà con il Concerto per flauto e orchestra n.2 in re maggiore K 314. Datato 1778, il brano è una semplice trascrizione del Concerto per oboe e orchestra in do maggiore K 271. La pagina coglie le caratteristiche essenziali del giovane Mozart a confronto con questo genere: eleganza e virtuosismo. Il solista impegnato sarà Mario Folena, celebre flautista legato da lunghe e felici collaborazioni con le più importanti realtà nazionali e internazionali. Nella seconda parte della serata si ascolterà la celebre Sinfonia n. 41 in do maggiore “Jupiter” K 551. Vertice tecnico ed espressivo assoluto, l’ultima sinfonia mozartiana, terminata nel 1788, sintetizza la maturata consapevolezza nella fusione di passato e presente. Tutto il lavoro, suddiviso nei canonici quattro movimenti, emana solarità, dovuta alla ricca tavolozza timbrica, e allo stesso tempo solennità e quell’olimpica grandezza che ha suggerito agli editori il soprannome di Jupiter.

Non è la prima volta che l’Amministrazione Comunale collabora con l’Orchestra di Padova e del Veneto con l’auspicio che la collaborazione possa continuare per contribuire a far conoscere la musica classica, linguaggio universale e il teatro storico della città di Badia Polesine.

L’ingresso al concerto prevede un biglietto unico di €5,00

Per informazioni:
cultura@comune.badiapolesine.ro.it
tel. 0425.53671 366.8218678