La comicità di Checco Zalone per Cinemamme

Layout 1

Giovedì 21 gennaio, alle 10.00, al PortoAstra di Padova nuovo appuntamento con “Cinemamme. Il piacere del Cinema con il bebè”. In proiezione il film campione di incassi “Quo Vado?” di Gennaro Nunziante con Checco Zalone. Segue l’incontro, a cura di Mast Tech, con l’ostetrica Valeria Gianni dedicato a “Il trainer del pavimento pelvico”.

Proseguono, giovedì 21 gennaio alle 10.00, gli appuntamenti al PortoAstra di Padova con “Cinemamme. Il piacere del Cinema con il bebè” iniziativa promossa dall’Associazione Città delle Mamme, in armonia con gli obiettivi dei progetti per la genitorialità dell’Unesco e Oms. La rassegna, che gode del patrocinio del Comune di Padova, Azienda ULSS n. 16, AGIS delle Tre Venezie e Nati per Leggere, è organizzata in collaborazione con Tote Adv, Il Mulino a Vento, Cinema Porto Astra, Remedia Internet Emotion Provider e con il supporto di Chicco – dove c’è un bambino e Lehning omeopatia.

Tra le opere in programma non poteva mancare la proiezione di “Quo Vado?” (Commedia, Italia 2016, 86’) commedia campione di incassi con Checco Zalone per la regia di Gennaro Nunziante.

Checco è stato allevato dal padre con il mito del posto fisso. A quasi 40 anni vive quella che ha sempre ritenuto essere la sua esistenza ideale: scapolo, servito e riverito dalla madre e dall’eterna fidanzata che non ha alcuna intenzione di sposare, accasato presso i genitori, assunto a tempo indeterminato presso l’ufficio provinciale Caccia e pesca, dove il suo incarico consiste nel fare timbri comodamente seduto alla scrivania. Ma le riforme arrivano anche per Checco, e quella che abolisce le province lo coglie impreparato: il suo status di single relativamente giovane lo rende idoneo alla richiesta “volontaria” delle dimissioni, a fronte di una buonuscita contenuta. Ma Checco, consigliato dal senatore che l’ha “sistemato”, non cede alle richieste della “liquidatrice”, la granitica dirigente Sironi e lei, al fine di liberarsene, lo spedisce in giro per tutta l’Italia, nelle sedi più disagiate e scomode. Checco si adatta e non molla. Alla Sironi non resta che tentare un’ultima carta: mandare l’impiegato al Polo Nord, in mezzo alle nevi perenni e agli orsi bianchi. Per fortuna al Polo c’è anche Valeria, una ricercatrice di grandi ideali e di larghe vedute che cambierà il destino del nostro eroe e gli farà scoprire i piaceri (e le responsabilità) di una vita civile.

Il film verrà, come sempre, proiettato in una sala a misura di mamma e bambino: luci suffuse, fasciatoio, volume più basso del normale, parking carrozzine per accogliere in serenità e con tutte le comodità i neo genitori con il loro bambini, soprattutto in età da allattamento.

Alla proiezione farà seguito il tradizionale appuntamento dedicato alle tematiche dell’infanzia e della genitorialità. Curato da Mast Tech, azienda di nuova costituzione, nata per fornire servizi integrati nel settore ospedaliero e para-ospedaliero, l’incontro di questa settimana vedrà ospite l’ostetrica Valeria Gianni e sarà dedicato a “Il trainer del pavimento pelvico”.

Biglietto d’ingresso al cinema: 5,50 €

Per informazioni
www.cinemamme.net
www.portoastra.it