Euganea Film Festival fa tappa a Torreglia, Due Carrare, Teolo, Abano Terme e Montegrotto.

EFF banner rid 2

15° Euganea Film Festival
Un’estate di cinema, musica e natura
Dal 30 giugno al 17 luglio 2016 | Monselice, Este, Colli Euganei (PD)

Euganea Film Festival fa tappa a Torreglia, Due Carrare, Teolo, Abano Terme e Montegrotto

Una settimana ricca di appuntamenti per Euganea Film Festival da mercoledì 6 a domenica 10 luglio. Mercoledì 6 luglio a Torreglia consegna del premio “FriulAdria – Parco Colli Euganei” a Fabio Pellarin. Giovedì 7 a Due Carrare proiezione di “Di Genere Umano”, film di Germano Maccioni nato dall’esperienza del Seminario su “La violenza contro le donne” del Corso di Laurea in Filosofia di Bologna. Venerdì 8 luglio tradizionale omaggio a Piero Tortolina al Passo delle Fiorine con la proiezione di “Fino all’ultimo respiro” di Jean-Luc Godard. Sabato 9 luglio al Laboratorio Culturale I’M di Abano Terme laboratorio di cinema di Animazione “Da Braccio di Ferro a Walt Disney”. Domenica 10 luglio a Montegrotto consegna del “Premio Ruggero Gamba – Creatività e Territorio” a Vitaliano Trevisan.

Trascorso il fine settimana dedicato al Cinema di Animazione ad Este, da mercoledì 6 a domenica 10 luglio, Euganea Film Festival riprende il suo viaggio itinerante con cinque giorni ricchi di appuntamenti cinematografici e culturali in altrettanti comuni dei Colli Euganei.

"Nuove Terre"

“Nuove Terre”

[MERCOLEDI 6 LUGLIO] Mercoledì 6 luglio, il Festival farà tappa nella meravigliosa sede FAI di Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia per la consegna, alle 21.30, del “Premio FriulAdria – Parco Colli Euganei, riconoscimento dato ad un film che, attraverso una serie di piccole storie personali, divulga i temi della sostenibilità sociale, della cultura della legalità, dell’educazione ambientale e alimentare.

«Nell’ambito del progetto di rafforzamento della propria presenza in Veneto, FriulAdria Crédit Agricole ha individuato nell’Euganea Film Festival una delle eccellenze culturali da sostenere e promuovere – ha dichiarato il direttore territoriale della banca, Simone SchiesaroPer questo abbiamo deciso di abbinare il nostro nome a uno dei riconoscimenti più significativi assegnati ogni anno, il Premio Parco Colli Euganei, che riteniamo coerente con la nostra attenzione per il territorio locale».

Vincitore dell’edizione 2016 è lo sceneggiatore Fabio Pellarin, autore, insieme a Francesca Comencini di “Nuove Terre” (Italia, 72’): cinque storie che hanno come filo conduttore l’agricoltura sociale. Storie diverse tra loro e ambientate in luoghi differenti, ma tutte accomunate da esperienze in cui l’attività agricola è il mezzo per promuovere azioni di riabilitazione e coinvolgimento attivo di persone svantaggiate e a rischio di esclusione.

La premiazione di Fabio Pellarin e la proiezione del film saranno precedute, alle 20.30, da una degustazione di vini dei Colli Euganei a cura dell’Azienda Agricola Ca’ Lustra.

Ingresso 5 euro.

"Di Genere Umano"

“Di Genere Umano”

[GIOVEDI 7 LUGLIO] La serata di giovedì 7 luglio inizierà, a partire dalle ore 19.00, sulla terrazza de Il Gatto Nero Guesthouse (via Pontemanco, 122) di Due Carrare (PD), con una degustazione di prodotti enogastronomici. Basterà poi attraversare la strada per trovarsi nella seicentesca Villa Grimani-Fortini dove alle 20.30 verrà inaugurata la mostra fotografica Gli opposti nella quotidianità”, realizzata da EsteNsione in collaborazione con Carrare 2.0.

Le proiezioni inizieranno, invece, alle 21.30, con Nelly” di Chris Raiber (Austria, 16’). Un’auto si muove nella neve. Al volante c’è Nelly, 13 anni. Nelly vuole andare a casa: a separarla da essa ci sono tre domande, due chiavi, una piattaforma per tuffi, un cuore che scalpita. A seguire Thunder Road” di Jim Cummings (Stati Uniti, 12’), vincitore del Gran Jury Prize al Sundance Film Festival del 2016.

Verrà proiettato, infine, “Di genere umano” di Germano Maccioni (Italia, 70’), opera nata dall’esperienza del Seminario su La violenza contro le donne del Corso di Laurea in Filosofia di Bologna.  Il film miscela poeticamente voci e volti di intellettuali, studenti e cittadini, con filmati d’epoca, riprese sulla città, dialoghi di bambini. Un concerto di punti di vista che parla al cuore.

In caso di pioggia le proiezioni verranno spostate al Mulino di Pontemanco – Cafè Zhivago.

"Fino all'ultimo respiro"

“Fino all’ultimo respiro”

[VENERDI 8 LUGLIO] Il Passo delle Fiorine sul Monte della Madonna nel Comune di Teolo ospiterà, venerdì 8 luglio, uno degli appuntamenti più amati dell’Euganea Film Festival: l’omaggio a Piero Tortolina, insuperato “amante di cinema” padovano e nume tutelare per un’intera generazione di cinefili. In suo onore, alle 23.00, verrà proiettato “Fino all’ultimo respirodi Jean-Luc Godard (Francia, 1960, 90’). Michel Poiccard è un ladruncolo che, dopo aver rubato un auto, viene fermato da due poliziotti per un sorpasso ad alta velocità. Pur di non passare i guai uccide uno di loro. La polizia, però, riesce a identificarlo, e la notizia viene pubblicata su tutti i giornali. In giro per Parigi, Michel incontra Patrizia, una studentessa americana che vorrebbe diventare giornalista, con la quale rinsalda una vecchia relazione.

La serata inizierà alle 21.00 con la degustazione di vini e prodotti del territorio a cura della ProLoco di Teolo a cui seguirà la proiezione di tre cortometraggi in concorso: Dissonance” di Till Nowak (Germania, 17’): un musicista suona ogni giorno in una grande sala concerti senza che ci sia nessuno ad ascoltarlo. Lui ha però un solo desiderio: suonare per la figlia che non ha il permesso di vedere. Bellissima” di Alessandro Capitani (Italia, 11’), storia della ventenne Veronica, ragazza obesa a cui la vita riserva una piacevole sorpresa. Infine “The Ballad of Emma Plummhoffdi Barbara Kronenberg (Germania, 28’), Nel corso dell’esame di matematica da cui dipenderà l’ammissione alla classe successiva, Ella si perde nei suoi pensieri e ripensa all’estate appena trascorsa.

In caso di pioggia la proiezione verrà annullata. Gli organizzatori consigliano di portare con sé una coperta.

[SABATO 9 LUGLIO] Rinnovando una collaborazione nata nella precedente edizione del Festival, la giornata di sabato 9 luglio vedrà Euganea ospite del Laboratorio Culturale I’m di Abano Terme, uno spazio ideato e gestito dall’Associazione Culturale Khorakhanè in via Brustolon 3.

Dalle 15.00 alle 17.00 si terrà il laboratorio “Da Braccio di Ferro a Walt Disney”, a cura di Massimo Pegoraro e Scuola Internazionale di Comics – Padova: un viaggio alla scoperta dei principi fondamentali del cinema di animazione, per imparare a dare vita a oggetti e personaggi. L’ingresso gratuito fino ad esaurimento posti (per informazioni e prenotazioni 049 8171317, info@euganeafilmfestival.com).

Alle 17.15 inizia la proiezione dei due documentari in concorso: I ricordi del fiume” di Gianluca e Massimiliano De Serio (Italia, 96’). Il Platz, una delle baraccopoli più grandi d’Europa, sorge lungo gli argini del fiume Stura a Torino da tanti anni. Un progetto di smantellamento si abbatte sulla comunità di più di mille persone che lo abita. In una labirintica immersione, I ricordi del fiume ritrae gli ultimi mesi di esistenza del Platz, tra lacerazioni, drammi, speranze, vita. Segue Teaching Ignorance” di Tamara Erde (Francia, 52’): attraverso il diverso tipo di insegnamento della Storia adottato nelle scuole di Israele e Palestina, i giovani del futuro imparano a leggere il loro presente.

Alle ore 20.00, il pubblico del Festival potrà prendere parte a una cena (prenotazione obbligatoria al 340.6782242) con i piatti tipici della cultura palestinese a cura del gruppo I’m Eating di Khorakhanè.

Alle 21.30 riprendono le proiezioni dei film in concorso. Champion di Mans Berthas (Svezia, 19’) | “Ciutat meridiana” di Graziana Saccente, Maite Redondo, Maria Antonia Duque, Bally Valdivieso e Alazne Vázquez (Spagna, 22’); Hochbrücke Brunsbüttel” di Karsten Wiesel (Germania, 12’).  A seguire Jerusalem Boxing Club” di Helen Yanovsky (Israele, 71’): “Nessuno boxa senza un motivo” sostiene Gershon, fondatore del Jerusalem Boxing Club, una scuola di boxe ricavata all’interno di un rifugio antiaereo. I protagonisti, quattro ragazzi, ognuno proveniente da un contesto diverso: Gershon li accoglie nella scuola e gli insegna la saggezza, la fiducia in se stessi, il rispetto per l’avversario.

La serata si concluderà all’insegna della musica con un DJ Set.

Vitaliano Trevisan

Vitaliano Trevisan

[DOMENICA 10 LUGLIO] La settimana di Euganea Film Festival si conclude domenica 10 luglio nello scenario di Villa Draghi di Montegrotto Terme con l’assegnazione di un altro importante premio collaterale del Festival: il “Premio Ruggero Gamba – Creatività e Territorio”. Il premio, dedicato a Ruggero Gamba, artista poliedrico scomparso nel 2008, vuole ricordare il suo talento di scenografo, maestro calligrafo, pittore, inventore di nuove tecniche decorative e costruttive ed essere un riconoscimento pensato per chi, come lui, è riuscito a valorizzare con il suo talento e la sua creatività il proprio territorio.

Vincitore di quest’anno è Vitaliano Trevisan, scrittore, attore, drammaturgo, nonché regista teatrale vicentino.

La serata inizierà alle 20.30 con aperitivo e buffet in terrazza con i vini dei Colli Euganei a cura del GrUVE. A seguire, la proiezione di “Senza lasciare traccia” di Gianclaudio Cappai (Italia, 2016, 91’) di cui Trevisan è stato attore protagonista.  Ha cercato di dimenticare, ma del suo passato Bruno porta i segni sulla pelle e sotto pelle, nascosti tra le pieghe dell’anima e del corpo, come la malattia che lo consuma lentamente. Fino a quando Bruno non ha l’occasione di tornare nel luogo dove tutto è cominciato: una fornace ormai spenta divenuta rifugio di un uomo e della figlia.

In caso di pioggia la proiezione verrà spostata all’Hotel Terme Millepini di Montegrotto.

Per informazioni
info@euganeafilmfestival.it
www.euganeafilmfestival.it

Organizzato dall’Associazione Euganea Movie Movement, Euganea Film Festival è realizzato con il sostegno di FriulAdria Crédit Agricole e con il contributo di Provincia di Padova – Rete Eventi, Fondazione Antonveneta, Scuola Internazionale di Comics Padova e dei Comuni di Este, Monselice, Due Carrare, Montegrotto Terme, Rovolon, Selvazzano, Teolo e Torreglia. Hanno collaborato al progetto Cinerama, Jolefilm, Meraviglie dello Stato di CHU, Associazione Culturale Khorakhanè, Pel di Carota – Libreria per ragazzi, Carrare 2.0, EsteNsione e Cooperativa Sociale Piccola Città.