Dal 20 al 27 maggio: la prima delle tre “Settimane musicali” di Vicenza

Al via le Settimane Musicali con un’opera, due appuntamenti di musica da camera e il primo concerto del Progetto giovani

Giovanni Battista Rigon

Un fitto calendario di eventi apre la prima delle tre Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza, rassegna di concerti curata dal direttore artistico Giovanni Battista Rigon e dedicata quest’anno alla città di Vienna, terza tappa del progetto pluriennale intitolato “Ambasciatori di Note”.

Il Festival, che quest’anno vede la collaborazione, in qualità di ente co-produttore, dell’Orchestra del Teatro Olimpico, si aprirà, domenica 20 maggio, ore 18.00, al Teatro Olimpico, con una prima assoluta: “Il ratto dal serraglio” di Wolfgang Amadé Mozart, nell’inedita versione preparata da Pietro Lichtenthal per il Teatro alla Scala di Milano nel 1838. Un’opera di grande brio che coinvolgerà l’Orchestra del Teatro Olimpico e il coro I Polifonici Vicentini, sotto la direzione di Giovanni Battista Rigon. Sul palco dell’Olimpico salirà un cast di giovani cantanti emergenti nel panorama lirico nazionale e internazionale. La mise en space sarà di Antonio Petris. Repliche dell’opera lunedì 21 maggio e mercoledì 23 maggio (ore 20.00), al Teatro Olimpico.

Giovanni Sollima

All’opera mozartiana seguirà il primo degli appuntamenti con la musica da camera del Festival, curati, come da tradizione, dalla violinista Sonig Tchakerian. Venerdì 25 maggio, ore 21.00, al Teatro Olimpico, un quintetto di grandi interpreti, formato dai violinisti Sonig Tchakerian e Tommaso Zuccon Ghiotto, dal violista Alfredo Zamarra, e dai violoncellisti Giovanni Sollima e Georgy Gusev, propone un’interessante trascrizione per quintetto d’archi della Sonata op. 47 “A Kreutzer” di Ludwig van Beethoven e il celebre Quintetto per archi in do maggiore di Franz Schubert. Il concerto sarà preceduto, giovedì 24 maggio, ore 19.00, da una prova aperta al pubblico presso il Punto Enel di Vicenza (Viale Trissino, 165).

Sarà poi la volta del primo appuntamento col Progetto giovani, particolare sezione del Festival, dedicata ai talenti emergenti. L’evento, sabato 26 maggio, ore 17.00, presso le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, vedrà protagonista il pianista Leonardo Pierdomenico, vincitore del “Premio Venezia 2011”. In programma musiche di Muzio Clementi, Johannes Brahms e Fryderyk Chopin.

La prima settimana del Festival si chiuderà con un concerto, domenica 27 maggio, ore 21.00, al Teatro Olimpico, dedicato all’integrale dell’opera per violoncello e pianoforte di Felix Mendelssohn Bartholdy. L’interpretazione sarà affidata a due grandi musicisti: il violoncellista Luca Fiorentini e la pianista Stefania Redaelli. L’evento assumerà un carattere eccezionale grazie alla suggestiva scelta dello strumento suonato da Luca Fiorentini e gentilmente concesso dalla Fondazione Walter Stauffer: il violoncello Stradivari ‘Stauffer – ex Cristiani’, appartenuto a Lise Cristiani, prima donna violoncellista professionista, con la quale Mendelssohn ebbe modo di suonare in un concerto a Lipsia nel 1845.

Stefania Redaelli e Luca Fiorentini

Gli eventi in programma mercoledì 23, venerdì 25 e domenica 27 maggio saranno preceduti da Conversazioni che vedranno la partecipazione di importanti musicisti e musicologi. Queste brevi conferenze di introduzione, aperte ad ogni genere di pubblico, si terranno due ore prima dell’inizio dello spettacolo, presso l’Odeo del Teatro Olimpico.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico, cui è stato assegnato il XXXI Premio Abbiati come migliore iniziativa 2011, fanno parte del grande circuito europeo di festival associati all’EFA, European Festival Association, tra cui BBC Proms, Lucerne Festival, Berliner Festspiele, Zurcher Festspiele, Prague Spring Festival e – in Italia – ROF di Pesaro, Ravenna Festival, Merano e Stresa Festival, MiTo Settembre Musica.

Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico si avvalgono del patrocinio e del contributo della Regione del Veneto, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Dipartimento dello Spettacolo), del Comune di Vicenza (Assessorato alla Cultura) e della Provincia di Vicenza.  Sono inoltre sostenute da Fondazione Cariverona, Fondazione Roi, Banca Popolare di Vicenza, Intesa Sanpaolo, Veneto Banca, Banca Mediolanum, Enel, TDE Macno, San Marco Informatica, Zeta Farmaceutici – Marco Viti, Paolo Marzotto e Palazzetto Bru Zane.

L’Orchestra del Teatro Olimpico realizza le produzioni 2012 al Teatro Olimpico in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza, con il contributo di Regione del Veneto, MIBAC e Fondazione Cariverona come sostenitori istituzionali, con il contributo di Vicenza Calcio, Il Giornale di Vicenza per la cultura come partner, Ac Hotel Vicenza, Burgo Group, Develon, Fitt Group, come sponsor e Corriere del Veneto e TVA Vicenza come media partner.

Per il programma completo, ulteriori informazioni e immagini: www.olimpico.vicenza.it  e  info@olimpico.vicenza.it

Biglietti
Biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza (Viale Mazzini 39 – tel. 0444.324442), on-line www.tcvi.it. e  agli sportelli della Banca Popolare di Vicenza.
I biglietti sono disponibili, se non esauriti, anche la sera dello spettacolo, al botteghino del Teatro Olimpico, 2 ore prima dell’inizio.
Il prezzo unico dei biglietti per l’Opera è di 50 euro, diritto di prevendita escluso.
I prezzi dei biglietti dei Concerti partono da 10 euro (ridotto convenzionati e under 25) fino a 20 euro (intero), diritto di prevendita escluso.

Abbonamenti
Biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza (Viale Mazzini 39 – tel. 0444.324442).
I prezzi degli abbonamenti sono: intero solo concerti, 103,50 euro,
ridotti (convenzionati, under 25, over 60), 63 euro.