Baglini e il Quartetto di Venezia: Brahms

La rassegna di concerti all’Auditorium “Lo Squero” della Fondazione Giorgio Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia si conclude sabato 18 dicembre 2021 con un intenso omaggio al suono cameristico e al suo potere d’indagine sull’animo umano. Nel corso del concerto, che si svolge alle 16.30, il Quartetto di Venezia si esibirà insieme a uno dei più acclamati pianisti italiani del momento, Maurizio Baglini, in un programma tutto dedicato a Johannes Brahms.

Ultimo appuntamento con i concerti allo Squero di San Giorgio

Così com’era iniziata in maggio, così la rassegna di concerti all’Auditorium “Lo Squero” si conclude in dicembre. Naturalmente con il Quartetto di Venezia, formazione apprezzata in tutto il mondo che sabato 18 dicembre alle 16.30 avremo occasione di ascoltare in dialogo con uno dei più acclamati pianisti italiani del momento, Maurizio Baglini. Una conclusione intensa e di altissimo livello per una stagione che ha portato molti dei migliori musicisti del momento ad esibirsi di fronte ai colori cangianti della laguna veneziana.

Maurizio Baglini

Un programma interamente dedicato a Brahms

Il programma è tutto dedicato a Johannes Brahms e alla sua scrittura tormentata dalle avvincenti qualità narrative. La prima metà del concerto è occupata dal suo Quartetto in do minore op. 51 n. 1: si tratta del primo quartetto della maturità, giunto intorno ai quarant’anni dopo che il compositore aveva distrutto i suoi lavori giovanili. Un lavoro in cui, dopo un inizio appassionato, si susseguono passaggi veementi ed isole malinconiche, senza che mai venga meno la profondità introspettiva per cui l’amico e allievo di Schumann è universalmente noto.

Un intenso omaggio al suono cameristico e al suo potere d’indagine sull’animo umano

La seconda parte del concerto prevede il Quintetto in fa minore op. 34, l’unico quintetto con pianoforte di Brahms. Si tratta di un lavoro a cui il compositore tedesco si dedicò per molto tempo, scrivendolo e riscrivendolo e consultandosi con gli amici e in particolare con Clara Schumann. Il risultato è un brano di grandi proporzioni e di carattere cangiante, che alterna grande potenza e momenti sottili e impalpabili. Una lunga narrazione che trascende i limiti del quartetto facendo pensare all’orchestra, e dilata le forme come a costruire un grande romanzo ottocentesco.

Il Quartetto di Venezia

La stagione musicale, organizzata da Asolo Musica in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini, è realizzata con il contributo di MIC – Ministero della Cultura, Regione Veneto e sostenuta dal GRUPPO PRO-GEST, CentroMarca Banca, Hausbrandt Caffè, Zanta Pianoforti e Zoogami.

La sicurezza

L’accesso all’Auditorium “Lo Squero “ sarà  regolato secondo la normativa AntiCovid con obbligo della mascherina chirurgica o ffp2 e del Green Pass.

Per tutti gli spettacoli è possibile acquistare il biglietto sul sito www.boxol.it/auditoriumlosquero/ oppure il giorno del concerto presso la biglietteria de “Lo Squero” aperta dalle ore 15.30.

Auditorium lo Squero
Fondazione Giorgio Cini – Isola di San Giorgio Maggiore – Venezia
Stagione concertistica 2021
Tutti i concerti avranno inizio alle 16.30

Acquisto dei biglietti su www.boxol.it/auditoriumlosquero

Info Asolo Musica
0423 950150
info@asolomusica.com 
www.asolomusica.com 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.