“Armonie contemporanee profane” i segreti della collaborazione tra musicista e poeta

MERCOLEDI’ 29 MAGGIO ore 17.30
SALA PALADIN DI PALAZZO MORONI
via VIII Febbraio – Padova

ALESSANDRO CABIANCA e MATTEO SEGAFREDDO

Armonie contemporanee profane
Conferenza con ascolti musicali

A cura di: Gruppo90-ArtePoesia
Introduce Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova
ingresso libero

“Armonie contemporanee profane”
i segreti della collaborazione tra musicista e poeta

La conferenza di Alessandro Cabianca e Matteo Segafreddo chiude la terza edizione di SacreArmonie

Dopo il successo dello scorso 22 maggio che ha visto un Teatro Verdi gremito per lo stralunato omaggio di Elio al bel canto italiano, SacreArmonie chiude la sua terza edizione mercoledì 29 maggio con la conferenza “Armonie contemporanee profane” in cui Alessandro Cabianca e Matteo Segafreddo indagheranno i rapporti tra musica e poesia, due arti che nel corso della storia spesso si sono fuse insieme. Introduce l’incontro Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova. Ingresso libero.

Due artisti, il drammaturgo Alessandro Cabianca e il compositore Matteo Segafreddo, avevano realizzato ancora nel 2009 un’indagine di tipo storico su singole tematiche che vanno dalle origini alla contemporaneità, passando per le tragedie greche, il sacro e il profano medievali, i madrigali e il melodramma. Ora mostrano i percorsi che hanno dato origine a quattro loro lavori: uno spettacolo multimediale, “Influssi”; un concerto poetico, “a Simmetrie”; un’opera spettacolo, “Medea”; un’opera lirica, “I musicanti di Brema”.

Uno studio che si è realizzato nella pubblicazione del volume “Armonie contemporanee. Teoria ed estetica di opere d’insieme” (Cleup, 2012) con la volontà di evidenziare i vari strumenti, letterari e musicali, che portano alla realizzazione di un’opera e far conoscere i segreti della collaborazione tra musicista e poeta e del loro laboratorio. Cabianca e Segafreddo ci condurranno attraverso una trattazione teorica ed una analisi estetica della prassi compositiva nel contemporaneo grazie anche ad ascolti musicali trasmessi in sala che aiuteranno a comprendere come si realizza il connubio tra due arti così diverse.

Alessandro Cabianca, poeta e drammaturgo, è tra i fondatori del Gruppo 90 – ArtePoesia di Padova. Ha pubblicato: Sopra gli anni (1991), Il gioco dei giorni (1992), Le vie della città invisibile (1995), Medea (1998), I guardiani del fuoco (2000), Clitennestra (2000), Antigone (2010), L’ora dello Scorpione (2010). La fiaba I musicanti di Brema, musicata dal M° Matteo Segafreddo è stata commissionata dall’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza.

Matteo Segafreddo, compositore, è presente in rassegne concertistiche e festival in tutto il mondo. Le sue composizioni sono state registrate dalla BRTN 3 di Bruxelles e dalla RAI, commissionate ed eseguite anche dalla Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, pubblicate ed incise da edizioni italiane ed estere. Ha collaborato, inoltre, con l’Ensemble InterContemporain di Parigi ed è commissario di giuria in Concorsi internazionali di Composizione. Docente all’Università, è autore di saggi e monografie teorico-compositive.

Info:
www.universidiversi.com

Servizio Mostre – Settore Attività Culturali
tel. 049 8204529 – http://padovacultura.padovanet.it

Direzione Artistica:
Maurizio Camardi

Organizzazione:
Spazio Gershwin – Scuola di Musica “Gershwin”
tel: 342.1486878
mail: marketing@spaziogershwin.org
web: www.universidiversi.comwww.spaziogershwin.org