Sette ocarine da Budrio: la musica popolare incontra l’Opera al Teatro Verdi

opera foyer

Opera Foyer
Otto sabati musicali al Teatro Verdi
Novembre 2105 – Aprile 2016

 

 

Sabato 12 dicembre 2015, ore 16.00
Teatro Verdi di Padova
Opera Foyer
Gruppo Ocarinistico Budriese
Sette Ocarine. Quando la musica popolare incontra l’Opera

Musiche di: Mozart, Vivaldi, Rossini, Verdi, Morricone, Shostakovitch, Strauss, Turco, Lucchini
Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Verdi
oppure on line www.teatrostabileveneto.it
www.amicimusicavenezia.it

Gruppo Ocarinistico Budriese

Gruppo Ocarinistico Budriese

Sabato 12 dicembre alle 16.00 al Teatro Verdi di Padova secondo appuntamento con Opera Foyer, ciclo di concerti dedicato al mondo dell’Opera e alle sue storie. La rassegna, ideata dagli Amici della Musica di Venezia in collaborazione con Comune di Padova, Regione del Veneto e Teatro Stabile del Veneto, vuole rappresentare la molteplice natura dello spettacolo operistico – poetica e musicale, vocale e strumentale, colta e popolare – proprio sulla soglia del teatro vero e proprio nello spazio che è tradizionalmente dedicato agli incontri e al commento del pubblico.

Lo spettacolo di sabato 12 vedrà protagonista il Gruppo Ocarinistico Budriese (GOB) con un ricco programma musicale che spazia da Mozart, Rossini e Verdi, Vivaldi, Ennio Morricone e Shostakovitch, il Jazz e le trascinanti Polke della tradizione popolare. Un saggio di cosa può accadere quando questi magici strumenti, nati dalla fantasia popolare italiana e giustamente celebri oggi in tutto il mondo, decidono di mettersi insieme per abbattere le barriere dei linguaggi musicali.

Il Gruppo Ocarinistico Budriese continua una tradizione musicale più che centenaria, che ha legato indissolubilmente il nome di Budrio a quello dell’ocarina. L’ocarina (dal dialetto bolognese ucarina, «piccola oca»), nacque a Budrio, paese in provincia di Bologna, nel 1853 grazie all’estro di Giuseppe Donati. Costruite sette ocarine di dimensioni differenti, nel 1864 si formò il primo «Gruppo Ocarinistico Budriese» che, con il nome di «I Celebri Montanari degli Appennini», si esibì per anni con successo nei maggiori teatri europei proponendo nei suoi concerti brani originali e arrangiamenti di celebri arie tratte da opere liriche.

Attivo da molti anni, il GOB ha effettuato oltre 800 concerti in Italia e all’estero ed inciso vari CD. Tra i suoi impegni internazionali figurano: tournées in Australia (1987, 1996, 2000); concerti a Stoccolma e Basilea (1988); tournées a Cuba (1989), Argentina (1990) e Cile (1990, 1999); la partecipazione al “15° Klap Op De Vuurpijl” ospite del Willelm Breuker Kollektief al teatro Bellevue di Amsterdam (1990); concerti a Caracas (Venezuela) (1991); concerti in Belgio (1993); una tournée negli Stati Uniti durante la quale il Gruppo ha suonato presso varie sale da concerto e università a New York e Detroit (1994). Nel 1998 ha partecipato al Festival de l’Ile de France di Parigi. con la direzione artistica di Oderso Rubini, ha cominciato a cimentarsi con il repertorio contemporaneo, proponendo il programma Contemporary Earth prima al festival Angelica a Bologna (maggio) poi al Festival di Odegand (settembre) e a Radio Klara (dicembre) a Gent, e infine partecipando al Concerto del 2 agosto in ricordo delle vittime della strage alla stazione di Bologna Sempre nel 2011 il Ministero per i Beni e le Attività culturali ha riconosciuto il Gruppo Ocarinistico Budriese come Gruppo musicale d’interesse nazionale.

I Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Verdi oppure on line www.teatrostabileveneto.it

Per informazioni
Amici della Musica di Venezia
info@amicimusicavenezia.it +39 3287372286
www.amicimusicavenezia.it