SacreArmonie inaugura all’insegna del jazz di Paolo Fresu e Uri Caine

 

SACREARMONIE
Edizione 2014
dal 29 marzo al 30 maggio 2014

SacreArmonie inaugura all’insegna del jazz di Paolo Fresu e Uri Caine

Sabato 29 marzo alle 21.30 in Sala dei Giganti di Palazzo Liviano a Padova il timbro malinconico e onirico di Paolo Fresu incontra il pianismo, fatto di mille citazioni, di Uri Caine nell’unica data italiana del progetto “Things/Think”.

SacreArmonie, rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova all’interno del format Universi Diversi, in collaborazione con la Scuola di Musica Gershwin, inaugura la quarta edizione sabato 29 marzo con il fortunatissimo incontro tra due delle più grandi personalità del jazz moderno: il trombettista Paolo Fresu e il pianista Uri Caine.

Nella Sala dei Giganti, in origine uno dei principali ambienti di rappresentanza del palazzo dei Carraresi, signori di Padova nel Trecento, Paolo Fresu e Uri Caine presenteranno al pubblico, nell’unica data italiana del loro tour, il progetto musicale “Things/Thing”, nato dalla fusione dei due dischi “Things” del 2006 e “Think” del 2009. La voluta assonanza tra i due titoli, oltre ad indicare il legame tra i due lavori, vuole riflettere anche la differenza tra “le cose” e il “pensare alle cose” proponendo una sorta di “altra versione” del celeberrimo trio di Keith Jarrett alle prese con gli standard più tradizionali della storia del jazz ma, con in più, il rischioso “senza rete” di avere in realtà scelto materiale davvero “pericoloso” per la sua enorme popolarità.

Tra i brani che verranno proposti, oltre a standard come “Darn that dream” e “Doxy”, Fresu e Caine eseguiranno delle vere e proprie perle come “Lascia ch’io pianga” di Haendel ed il fantastico medley che unisce un classico della canzone italiana come “Non ti scordar di me” con “Centochiodi”, brano scritto da Fresu per la colonna sonora del omonimo film di Ermanno Olmi.

L’incontro tra questi due musicisti, avvenuto nel 2002 a Berchidda, nel corso del Festival “Time in Jazz” curato dallo stesso Fresu, è una delle cose più interessanti successe nel mondo del jazz degli ultimi anni; la tromba lirica e sognante di Fresu, il suo timbro malinconico e onirico si sposa con il pianismo di Uri Caine, fatto di mille citazioni, dalla canzone americana al blues, dal jazz più mainstream all’avanguardia fino alla musica classica, genere che Caine ha riveduto e corretto secondo i suoi parametri personali in molti progetti solistici pubblicati negli ultimi 10 anni.

Il dialogo musicale tra Fresu e Uri Caine è di quelli di altissimo valore qualitativo e il concerto si preannuncia capace di incuriosire ed affascinare anche il più lontano e tiepido appassionato.

Per informazioni
www.universidiversi.com

Biglietti:
poltronissime: euro 25,00
poltrone: euro 15,00
eventuali diritti di prevendita esclusi

Prevendite:
Gabbia Dischi – via Dante, 8 – tel. 049 8751166
Coin Ticket Store – via Altinate (III piano) – tel. 049 8364084
Scuola di Musica Gershwin – via Tonzig, 9 – tel. 342 1486878
la sera dello spettacolo presso biglietteria Sala dei Giganti
biglietteria online sul circuito Vivaticket – www.vivaticket.it