Quindici arpe ed un organo inaugurano i concerti al Santuario della Madonna Pellegrina

55esimo ciclo dei Concerti di Maggio 2014
organizzato dal Centro Organistico Padovano

Santuario della Madonna Pellegrina
2-9-16-23-29 maggio 2014

 

Venerdì 2 maggio 2014, ore 21
Ensemble Floriana – Arpe e Organo

Direttore: Maria Chiara Bassi
Organo: Tarcisio Battisti

Musiche di: J.S. Bach, M.A. Charpentier, G.F. Haendel, W.A. Mozart, J. Pachelbel, A. Ponchielli,

Ingresso Libero

Per informazioni:
Centro Organistico Padovano: 049 685716
e-mail: gfmorandin@alice.it; www.madonnapellegrina.it

Quindici arpe e un organo danno il via al 55esimo Ciclo dei Concerti di Maggio 2014 al Santuario della Madonna Pellegrina.

Inaugurazione con arpe e organo, venerdì 2 maggio 2014, ore 21.00 per il ciclo di concerti al Santuario della Madonna Pellegrina (via d’Acquapendente 60 – Padova)

Comunicato stampa

Inaugura venerdì 2 maggio 2014, ore 21.00, il 55esimo Ciclo di concerti di Maggio 2014 organizzato al Santuario della Madonna Pellegrina di Padova in via d’Acquapendente 60: cinque gli appuntamenti in programma, affidati a prestigiosi gruppi e solisti padovani e non solo. I concerti saranno ad ingresso gratuito e si terranno alle ore 21.00.

La rassegna è organizzata dal Centro Organistico Padovano con il patrocinio del Comune di Padova.

Il C.O.P. Centro Organistico Padovano con sede in Padova (via F. d’Acquapendente n.60) è un’associazione senza scopo di lucro e si prefigge di organizzare annualmente due cicli di concerti, ad ingresso libero, di musiche, prevalentemente d’organo, presso il Santuario della Madonna Pellegrina. L’iscrizione al Centro è aperta a chiunque intenda appoggiare l’iniziativa come socio ordinario o sostenitore. Si effettua presso la segreteria del Santuario.

Si inizia venerdì 2 maggio 2014, ore 21, con l’Ensemble d’arpe Floriana, straordinaria formazione orchestrale composta da 15 arpiste dirette da Maria Chiara Bassi, e l’organista trentino Tarcisio Battisti.

Lo storico organo del Santuario della Madonna Pellegrina accompagnerà il suono incantato delle arpe dell’Ensemble Floriana in un programma che vede trascrizioni per arpa di alcune delle pagine più famose di M.A. Charpentier, J. Pachelbel, J.S. Bach, G.F. Haendel, W.A. Mozart, F. Mendelssohn Bartholdy, A. Ponchielli.

Inizia il concerto con il Preludio al “Te Deum” di March-Antoine Charpentier (1636-1704), conosciuto da tutti per essere stato scelto come sigla di chiusura delle trasmissioni RAI.

Si continua con l’Allegretto dalla Sonata K331 di Wolfang Amadeus Mozart (1756-1791), a cui seguono il Preludio e tripla fuga in Mib maggiore BWV 552 per organo solo ed il Corale dalla Cantata BWV147 di Johann Sebastian Bach (1685-1750). Da Bach si passa al suo contemporaneo Georg Friedrich Häendel (1685- 1759) con il celebre Alleluia tratto dall’oratorio “Il Messia”.
Ancora due delle pagine più note della storia della musica con il Canone in Re Maggiore di Johann Pachelbel (1653-1706) e la Danza delle Ore dall’opera “La Gioconda” di Amilcare Ponchielli (1834-1886).
Dall’ottocento operistico di Ponchielli si passa all’ottocento sinfonico con la Sonata op. 65 n. 5 per organo solo di Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847).
Chiude il concerto la trascrizione fatta da  Charles Gounod (1818-1893), del Preludio in do maggiore di Johann Sebastian Bach-(1685-1750), conosciuta dal pubblico nella versione con il testo della preghiera dell’Ave Maria.

L’organo sarà il protagonista assoluto del secondo appuntamento della rassegna, venerdì 9 maggio 2014, ore 21. Il M. Fabrizio Mason, organista presso le Basiliche di Sant’Antonio e di Santa Giustina a Padova,  si esibirà in un repertorio tra Barocco e Romanticismo che ruota intorno a due delle figure più significative per il repertorio organistico, J.S. Bach, C. Franck e porta verso le sonorità organistiche autori come W.A. Mozart, R. Schumann, F. Liszt.

L’ingresso a tutti i concerti è libero e gratuito.

Per informazioni:
Centro Organistico Padovano: 049 685716
e-mail: gfmorandin@alice.it
www.madonnapellegrina.it

Curricula

“Ensemble Floriana”

L’ Ensemble d’Arpe Floriana è una straordinaria formazione orchestrale composta da 15 arpiste.

Il gruppo è stato costituito e diretto dall’anno 2000 dalla Professoressa Maria Chiara Bassi e ha partecipato a diversi scambi, manifestazioni culturali e tournèe in Italia e all’estero riscuotendo sempre vivissimi consensi di pubblico e di critica.

Significative le segnalazioni ricevute ai concorsi nazionali per l’alto livello esecutivo: Riviera Etrusca 2001, Rassegna Musicale del Veneto 2002, Riviera della Versilia 2006.

La particolare formazione e l’unicità del gruppo ha suscitato l’interesse di alcuni compositori italiani che hanno dedicato all’Ensemble Floriana elaborazioni, trascrizioni, composizioni inedite.(T. Battisti, R. Bellotti, A Kirschner, A Toffolo).

L’Ensemble Floriana è stata insignita del Premio “Giulietta e Romeo” 2007 per la musica, dall’Accademia dei Montecchi e Capuleti, il 19/10/2007 a Montegrotto Terme.

L’Ensemble ha collaborato con diverse realtà musicali dal 2010 con la Schola Cantorum di Cortina d’Ampezzo e dal 2012 con il Coro Mortalisatis di Maserà di Padova.

Il ricavato di tutti i concerti è stato offerto ai bambini la cui vita è segnata dalla sofferenza: CAV (centro aiuto alla vita) di Abano Terme, UILDM (unione italiana lotte alla distrofia muscolare) sez. Rovigo, AVAT (associazione volontari per i bambini del Burundi) sez. Abano Terme, AIL (associazione italiana contro le leucemie) di Padova, Città della Speranza – Centro oncologico infantile di Padova.
L’orchestra d’Arpe Floriana ha inciso un cd, “Note per te”, i cui proventi sono devoluti in progetti di solidarietà.

Tarcisio Battisti è nato a Telve (TN). Ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio di Trento dove si è diplomato in Organo e Composizione organistica, con il massimo dei voti, nella classe di Giancarlo Parodi. Successivamente si è diplomato in Pianoforte, in Musica Corale e Direzione di Coro, in Canto, in Clavicembalo, in Strumentazione per Banda. Nel 2007, ancora presso il Conservatorio di Trento, ha ottenuto il Diploma Accademico di II livello in Composizione liturgica con il massimo dei voti e la lode. In qualità di organista e clavicembalista ha collaborato con cori, cantanti, formazioni strumentali e cameristiche e ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero. All’attività concertistica affianca quella di didatta e di direttore di Coro: è insegnante al Conservatorio di Riva del Garda e all’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Trento; dello stesso Istituto dirige il coro «In dulci jubilo». Sue armonizzazioni, elaborazioni e composizioni originali vocali e strumentali sono eseguite in concerto e incise in CD. Ha inoltre partecipato alla realizzazione di numerosi CD di musica organistica e corale.

È membro della Commissione Organi dell’Arcidiocesi di Trento e del Comitato tecnico della Federazione Cori del Trentino. È Socio fondatore dell’Associazione Organistica Trentina “Renato Lunelli” per la quale ha coordinato e curato la catalogazione storica e tecnica del patrimonio organario della provincia di Trento.