Per Opera Foyer paesaggi sonori & loopstation della Murgia

Sabato 18 marzo alle 17.30, quinto appuntamento del ciclo Opera Foyer al Teatro Verdi di Padova. Il percussionista Pino Basile e la contrabbassista Eufemia Mascolo porteranno sul palco “In cupa trance. Paesaggi sonori & loopstation della Murgia” in cui misteriose le viscerali risonanze delle Cupe, le arse melodie della Murgia, incontrano la tecnologia della loopstation

PIno Basile

Proseguono al Teatro Verdi di Padova gli appuntamenti con Opera Foyer, ciclo di incontri musicali ideato dagli Amici della Musica di Venezia in collaborazione con Comune di Padova, Regione del Veneto, e Teatro Stabile del Veneto.

Sabato 18 marzo alle 17.30, si svolgerà il quinto appuntamento “In cupa trance. Paesaggi sonori & loopstation della Murgia”, un titolo che può essere ricondotto alle parole di Primo Levi «Il cupo è uno strumento rudimentale, fatto di una pentola o di una scatola di latta, con l’apertura superiore chiusa da una pelle tesa come un tamburo. in mezzo alla pelle è infisso un bastoncello di legno. Soffregando con la mano destra, in su e in giù, il bastone, si ottiene un suono basso, tremolante, oscuro, come un monotono brontolio».

Il percussionista Pino Basile e la contrabbassista Eufemia Mascolo si confrontano con i suoni delle proprie tradizioni, le misteriose viscerali risonanze delle Cupe e le arse melodie della Murgia, rielaborandole in una personale visione creativa. Si crea in questo modo, per usare le parole dello stesso Basile, un «ossimoro sonoro tra strumenti effimeri della tradizione reale ed immaginaria dell’Alta Murgia e il gesto musicale contemporaneo».

Eufemia Mascolo

Il concerto è un assemblaggio di strumenti musicali ed oggetti sonori della tradizione pugliese come un set di cupa cupe intonate, tamburelli, bubbù (flauti globulari della zona di Altamura) e si avvale della tecnologia della loopstation con cui si tenta di mettere in relazione mondi ed ambiti lontani, punti di vista opposti e a volta rovesciati, modernità e retaggi del passato, sperimentazione sonora e relitti melodici in un incastro matematico.

Biglietti
Intero € 10,00
Ridotto € 8,00 (abbonati stagione di prosa 2016.17)
in vendita presso la biglietteria del Teatro Verdi oppure on line su  www.teatrostabileveneto.it
www.amicimusicavenezia.

 

info: www.amicimusicavenezia.it
info@amicimusicavenezia.it +39 3287372286