La Provincia autonoma di Trento per il cinema di qualità

LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PER IL CINEMA DI QUALITA’
Le giornate della mostra del Cinema di Venezia
Edizione 2018

 

Dopo il successo delle proiezioni dei Film provenienti dalla Settimana della Critica, prosegue nella Provincia autonoma di Trento la presentazione in anteprima di una selezione dei film proiettati nelle Sezioni ufficiali della 75.ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia grazie all’edizione 2018 de “Le giornate della mostra del Cinema di Venezia”.

L’iniziativa è realizzata dalla Fice Tre Venezie con il sostegno della Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Provincia Autonoma di Trento.

«Si completa, in tal modo, l’offerta cinematografica trentina, con un prodotto sempre d’autore ma proveniente da esperienze più mature e consolidate nel panorama internazionale – spiegano al Servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento -. Si tratta di un’offerta di altissimo livello che colloca la città di Trento all’interno di un Circuito Triveneto che ha saputo valorizzare le iniziative del territorio ed estenderle progressivamente a tutto il Nord Est. Siamo certi che il pubblico saprà apprezzare un’opportunità unica che pone la nostra città alla pari delle maggiori città italiane quanto ad offerta cinematografica di qualità».

Le proiezioni, ad ingresso gratuito, coinvolgeranno il Multisala Astra che lunedì 22 e lunedì 29 ottobre proporrà, alle 21.00, proporrà al pubblico rispettivamente “Acusada (The Accused)” di Gonzalo Tobal, vincitore del Leone d’argento per la migliore regia e Premio Leone del futuro per la migliore opera prima, e “Zan (Killing)” di Shinya Tsukamoto. Giovedì 25 ottobre l’appuntamento con il cinema sarà invece alle 19.15 al Multisala Modena con “Frères ennemis” di David Oelhoffen.

Protagonista di “Acusada (The Accused)” (Argentina, Messico, 108’) di Gonzalo Tobal è Dolores, giovane studentessa di buona famiglia. La sua vita cambia nel giorno in cui la sua migliore amica viene ritrovata brutalmente assassinata. A due anni dall’accaduto lei risulta l’unica ad essere sospettata. Nel bel mezzo dell’opinione pubblica, viene isolata e controllata a vista dai suoi genitori e dal team di esperti, suoi difensori. Con l’avanzare del processo e la crescente incertezza di un verdetto in arrivo, una misteriosa energia si risveglia in Dolores, rompendo i meccanismi escogitati dalla famiglia e mettendo a repentaglio tutte le loro strategie, proprio quando l’errore potrebbe rivelarsi fatale. (Multisala Astra, lunedì 22 ottobre ore 21.00)

L’opera “Frères ennemis” (Francia, Belgio, 111’) di David Oelhoffen racconta la vita di Driss e Manuel che, nati nei sobborghi governati dal traffico di droga, crescono come fratelli. Da adulti intraprendono strade diametralmente opposte: Manuel ha scelto la malavita, mentre Driss ha rifiutato questa strada, diventando un poliziotto. Quando l’affare più grande di Manuel fallisce, i due si ritrovano e realizzano di avere entrambi bisogno l’uno dell’altro per sopravvivere in questo mondo. Tra tradimenti e risentimenti, nonostante il loro odio reciproco, riscoprono un profondo legame attorno un elemento che li accomuna: il loro impegno viscerale verso il luogo della loro infanzia. (Multisala Modena, giovedì 25 ottobre ore 19.15)

Il Giappone di metà Ottocento fa da sfondo alla trama di “Zan (Killing)” (Giappone, 80’) di Shinya Tsukamoto.  Dopo 250 anni di pace, il samurai Mokunoshin Tsuzuki si guadagna da vivere aiutando gli agricoltori in un piccolo villaggio. La vita in campagna scorre tra lavori agricoli e l’amicizia con il giovane Ichisuke, il figlio di un contadino che sogna un giorno di diventare un samurai. L’apparente armonia cela però passioni nascoste, un incombente senso di pericolo e molti dubbi. Il Giappone sta per affrontare un conflitto civile e l’abile ronin Jirozaemon Sawamura si presenta in campagna per formare un piccolo gruppo di guerrieri da portare a Edo. Da quel momento, la vita del villaggio cambierà per sempre. (Multisala Astra, lunedì 29 ottobre ore 21.00)

I film sono proiettati in lingua originale sottotitolati in italiano.

L’elenco completo delle proiezioni è disponibile al link:
www.agistriveneto.it

Per informazioni
Fice Tre Venezie
tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
Facebook: @agis.trevenezie
www.agistriveneto.it

Condividi