La musica dell’anima: “I Dodici Giardini” di Santa Caterina da Bologna

20 giugno 2013 ore 21,00
Monselice (PD), Duomo Vecchio

ENSEMBLE LA REVERDIE
I Dodici Giardini di Santa Caterina De Vigri

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Per informazioni:
www.rassegnamusike.it

tel. 345 7154654

 

La musica dell’anima: “I Dodici Giardini” di Santa Caterina da Bologna

A Musikè l’ensemble La Reverdie riscopre la freschezza e il fascino arcano delle laude polifoniche

Ultimo appuntamento padovano prima della pausa estiva con Musikè, giovedì 20 giugno al Duomo Vecchio di Monselice (PD) alle ore 21.00, con l’ensemble La Reverdie. Il programma è dedicato a I Dodici Giardini, titolo di un trattato di ascesi spirituale scritto intorno al 1435 dall’appena ventenne Caterina De Vigri (1413-1463), clarissa, venerata in seguito come Santa Caterina da Bologna, di cui ricorre quest’anno il seicentenario della nascita. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

Santa Caterina da Bologna (1413-1463) è la prima donna nella storia europea di cui si conservano gli autografi di un gran numero di scritti, insieme a miniature, dipinti e a una piccola viella, antico strumento a corde, da lei suonata. Per Caterina il canto è uno stile di vita, di preghiera, di catechesi: La Reverdie restituisce per la prima volta l’intonazione musicale ai testi di dodici laude conservate fra i manoscritti della Santa, grazie all’uso sapiente di combinazioni timbriche strumentali unite a una limpida vocalità femminile, e li inserisce in un’esperienza d’ascolto percorrendo I Dodici Giardini, pellegrinaggio spirituale ispirato al Cantico dei Cantici che la giovanissima clarissa descrive in un tripudio di simbolismo mistico.

I testi delle laude musicate da La Reverdie sono contenuti in sette manoscritti risalenti alla seconda metà del XV secolo nel cosiddetto “Archivio della Beata Caterina” presso l’ Archivio Arcivescovile di Bologna. Le musiche relative a questi testi sono invece state reperite in un lavoro di comparazione di diverse fonti musicali coeve compilate in ambiente monastico di area padano-veneta, contenenti alcuni dei testi dell’Archivio. Un approfondito lavoro di ricerca musicologica cheha permesso a La Reverdie di rendere appieno la semplice freschezza e insieme il fascino arcano di questo inesplorato repertorio.

L’ensemble La Reverdie è stato fondato nel 1986 da due coppie di sorelle (Claudia e Livia Caffagni, Elisabetta ed Ella de Mircovich) ed è oggi considerato uno dei maggiori complessi al mondo tra quelli che si dedicano allo studio, alla pratica e alla diffusione della musica medievale. Il nome dell’ensemble è ispirato al genere poetico che nelle lingue romanze celebra il rinnovamento primaverile.Attualmente il gruppo si esibisce in formazioni che vanno da tre a quattordici musicisti, a seconda dei repertori. La Reverdie è ospite di tutti i principali festival del mondo e ha all’attivo 18 CD (di cui 14 con la casa discografica Arcana in coproduzione con Westdeutsche Rundfunk) insigniti di numerosi premi, fra cui, nel 1993, il primo Diapason d’Or de l’année assegnato a un gruppo italiano per la categoria Musique Ancienne, otto Diapason d’Or, tredici 10 di Repertoire, tre 10 di Crescendo, due ffff di Télérama, una A di Amadeus, tre 5stelle di Musica.

I posti a sedere prenotati saranno garantiti fino a un quarto d’ora prima dell’inizio dello spettacolo. Raccomandiamo pertanto la puntualità.

Musikè 2013 è promosso e organizzato da
Fondazione Cassa di Risparmio Padova e Rovigo

www.rassegnamusike.it – info@rassegnamusike.it
www.facebook.com/rassegnamusike
tel.  345.7154654

Ideazione e coordinamento
Alessandro Zattarin
Comunicazione

Roberto Fioretto
Supervisione

Alessandra Veronese

Progetto grafico
Metropolis ADV

Consulenza per la classica
Mario Giovanni Ingrassia
Consulenza per il jazz

Giuseppe “Momo” Mormile
Consulenza per il teatro e la danza

Claudio Ronda