In viaggio con SacreArmonie lungo la via dei gitani

SACREARMONIE
Edizione 2014
dal 29 marzo al 30 maggio 2014

 

In viaggio con SacreArmonie lungo la via dei gitani

In prima assoluta in Veneto, domenica 11 maggio alle 21.00 al Centro Altinate/San Gaetano, Maya Devi, Anuj Mishra & Neha Singh con il Rajput Maharani Ensemble condurranno gli spettatori lungo la gypsy route con musiche e danze mistiche dall’India all’Andalusia.

Nella sua esplorazione delle culture del mondo la Rassegna SacreArmonie incontra, domenica 11 maggio alle 21.00 al Centro Altinate/San Gaetano, il Nomad Dance Fest International, festival internazionale di culture, musiche e danze nomadi in Italia e in India. Il risultato è “Mystic Gipsy Soul”, un viaggio attraverso musiche e danze mistiche lungo la gypsy route, la via dei gitani, dall’India all’Andalusia.

Gli artisti internazionali Maya Devi, Anuj Mishra & Neha Singh con il Rajput Maharani Ensemble – composto da musicisti e danzatrici provenienti da India, Iran, Persia, Italia e Andalusia – condurranno gli spettatori attraverso il cammino del popolo dei nomadi, la cui migrazione millenaria dall’India all’antica Persia, dall’Egitto al Marocco, dalla Turchia al Mar Mediterraneo fino all’Andalusia, ha permesso lo sviluppo di un vero e proprio mosaico di tradizioni che divenne tutt’uno con l’armonia e la bellezza. Tra gli ospiti illustri della serata anche altri artisti di fama internazionale come la danzatrice persiana Helah Bandeh, il ballerino indiano Hiten Mistry e i musicisti Imran Khan e Fuad Ahmadvand, provenienti rispettivamente da India e Iran, che suoneranno strumenti a corde particolari come il sitar e il santur. Previsti anche interventi delle ballerine Marianna Biadene (direttrice artistica del festival internazionale “Natyakala” a Venezia) e Marta Roverato (direttrice della compagnia di flamenco “Duendarte”).

Lo spettacolo inizia con un’introduzione sui racconti delll’India mistica, recuperando quegli archetipi che appartengono alla tradizione, per poi evolversi in una vera e propria esperienza di contaminazione tra kathak, kalbeliya, rajasthani dance, qawwali e danza sufi fino alla fusione con il flamenco gitano. Attraverso la danza, la musica e il canto, i tesori della cultura sufi, la poesia nomade della gypsy route, i rituali zingari dalla Turchia e le tradizioni dell’India e del deserto dei Thar in Rajasthan si fusero con la cultura arabo-andalusa sia attraverso elaborazioni musicali tra le due culture sia con momenti di meticciato stilistico, in cui, ad esempio il flamenco viene ballato a piedi nudi al suono delle cavigliere.

Il Nomad Dance Fest si propone di riscoprire e far rivivere le tradizioni di danze popolari e culture dei popoli nomadi come gioiello di una cultura che altrimenti andrebbe perduta. Un progetto che nasce dal cuore e dall’esperienza di Maya Devi, danzatrice, Maestra di danze indiane e mistiche, ricercatrice di culture orientali e direttore artistico del Nomad Dance Fest. Maya è un membro dell’International Dance Council UNESCO.

In occasione dello spettacolo inserito in SacreArmonie, si terranno sempre domenica 11 maggio due stage di danza indiana presso lo Spazio Gershwin di Padova. Il primo, dal titolo “La danza classica indiana Bharatanatyam”, a cura di Hiten Mistry e Marianna Biadenne dalle 11 alle 14 mentre dalle 15 alle 17 Maya Devi terrà lo stage dal titolo “La danza del serpente dal Rajasthan”. Due laboratori strutturato in modo da poter apprendere in breve tempo i passi, le posture, le tecniche del giro, il movimento di braccia, mani e corpo ed il ritmo di questa danza.

La Rassegna SacreArmonie è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova all’interno del format Universi Diversi, in collaborazione con la Scuola di Musica Gershwin. Media partner della rassegna Radio Padova e Easy Network. Hospitality partner sono Hotel Grand’Italia e Ristorante Isola di Caprera.

Per informazioni
www.universidiversi.com

Biglietti
intero: euro 15,00
ridotto studenti e scuole di danza: euro 12,00
eventuali diritti di prevendita esclusi

Prevendite
Gabbia Dischi – via Dante, 8 – tel. 049.8751166
Coin Ticket Store – via Altinate (III piano) – tel. 049.8364084
Scuola di Musica Gershwin – via Tonzig, 9 – tel. 342.1486878
la sera dello spettacolo presso biglietteria Centro Culturale Altinate/San Gaetano
vendita online sul circuito Vivaticket – www.vivaticket.it