Il trio “Dolce sentire” inaugura il 56esimo Ciclo dei Concerti di Ottobre 2014 al Santuario della Madonna Pellegrina.

56esimo ciclo dei Concerti di Ottobre 2014
organizzato dal Centro Organistico Padovano
Santuario della Madonna Pellegrina
3-10-17-22-24 ottobre 2014

Venerdì 3 Ottobre 2014, ore 21.00
Trio “DOLCE SENTIRE”
Soprano: Silvia Calzavara
Tromba: Fabiano Maniero
Organo: Silvio Celeghin
Musiche di:W.A. Mozart – G.F. Haendel – G. Donizetti – W. Dalla Vecchia – R. Ortolani – M.E. Bossi – N. Rota – Mons. M. Frisina

Venerdì 10 Ottobre , ore 21.00
Ensemble Femminile “ VAGA LUNA ”
Direttore: Stefano Lovato
Organo: Bruno Volpato
Musiche di: G.B. Pergolesi – F. Mendelssohn Bartholdy – W.A. Mozart

Venerdì 17 Ottobre, ore 21.00
Duo Organo e Flauto
Flauto: Chiara Mario
Organo: Giacomo Aduso
Musiche di: J.S. Bach – W.A. Mozart – M. Reger – C. Debussy – L. Vierne

Mercoledì 22 Ottobre, ore 21.00
Coro “Evangelische Chorgemeinschaft an der Saar”
Organo: Sebastian Benetello
Soprano: Anne Melzer
Baritono: Elia Merguet
Direttore: Mauro Barbierato
Musiche di: C. Saint-Saëns – M. Duruflé – G. Fauré

Venerdì 24 Ottobre, ore 21.00
“TRIO SOPHIA”
Soprano: Alessandra de Negri
Tromba: Lilian  Stoimeno
Organo: Marco Vincenzi
Musiche di: A. Caldara – J.S. Bach-A. Vivaldi – J. Rosenmuller – T. Albinoni – A. Vivaldi – B. Marcello – A. Melani – B. Galuppi

Ingresso Libero

Per informazioni:
Centro Organistico Padovano: 049 685716
gfmorandin@alice.it

 

Il trio “Dolce sentire” inaugura il 56esimo Ciclo dei Concerti di Ottobre 2014 al Santuario della Madonna Pellegrina.

Dal 3 al 24 ottobre 2014 alle 21.00 ritorna l’appuntamento con il ciclo di concerti al Santuario della Madonna Pellegrina (via d’Acquapendente 60 – Padova)

Comunicato stampa

Al via da venerdì 3 ottobre 2014, il 56esimo Ciclo di concerti di Ottobre 2014 organizzato al Santuario della Madonna Pellegrina di Padova in via d’Acquapendente 60: cinque gli appuntamenti in programma, affidati a prestigiosi gruppi e solisti padovani e non solo. I concerti saranno ad ingresso gratuito e si terranno alle ore 21.00.

La rassegna è organizzata dal Centro Organistico Padovano con il patrocinio del Comune di Padova.

Il C.O.P. Centro Organistico Padovano con sede in Padova (via F. d’Acquapendente n.60) è un’associazione senza scopo di lucro e si prefigge di organizzare annualmente due cicli di concerti, ad ingresso libero, di musiche, prevalentemente d’organo, presso il Santuario della Madonna Pellegrina. L’iscrizione al Centro è aperta a chiunque intenda appoggiare l’iniziativa come socio ordinario o sostenitore. Si effettua presso la segreteria del Santuario.

Si inizia venerdì 3 ottobre 2014 alle ore 21 con un viaggio artistico e musicale alla scoperta di temi religiosi in tutte le sue espressioni, dalla Shoah al sacrificio religioso non tralasciando il repertorio operistico e inediti arrangiamenti di grandi compositori quali E. Morricone, N. Rota, W. Dalla Vecchia, J. Williams e altri. Protagonista il trio “Dolce Sentire”, nato nel 2000, Anno Giubilare, che rappresenta un’unione professionale, ma soprattutto umana di tre affermati artisti: Silvia Calzavara, soprano solista, Fabiano Maniero, prima tromba stabile dell’Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia e de I Solisti Veneti e Silvio Celeghin,organista, pianista, clavicembalista e continuista de I Solisti Veneti.

Apre il programma l’ Alleluja dal mottetto Exultate Jubilate per soprano, tromba e organo di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791). Un passaggio attraverso l’opera barocca con le magiche suggestioni ed i virtuosismi vocali dell’aria Tornami a vagheggiar da Alceste di George Friedrich Händel (1685-1759). Dal Barocco al Melodramma italiano con un insolito Notturno per soprano, tromba ed organo di Gaetano Donizetti (1797-1848).

Segue un omaggio al maestro Wolfango Dalla Vecchia (1923-1994) nel 20° anniversario della morte con tre composizioni Lauda alla Madonna (1973) per soprano e organo, la Fantasia per organo solo(1952) ed il Corale per tromba e organo “Komm susser Tod”. Ancora un omaggio al compositore Riz Ortolani (1926-2014) con il famosissimo Fratello sole, sorella luna in una versione per soprano, tromba e organo. Si passa al sacro con un’Ave Maria per soprano, tromba e organo di Marco Enrico Bossi (1861-1925) ed il Magnificat per soprano, tromba e organo di Mons. Marco Frisina (1954) che conclude il concerto preceduta dalla Suite per soprano, tromba e organo del compositore Nino Rota (1911-1979) legato al nome del regista Federico Fellini.

La rassegna prosegue venerdì 10 ottobre 2014, ore 21, sulle note dell’organo suonato dal M. Bruno Volpato e delle voci femminili dell’Ensemble “Vaga luna” diretti dal M. Stefano Lovato. In programma musiche sacre tra Settecento ed Ottocento di Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736), F. Mendelssohn Bartholdy (1805-1847) e Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791).

Venerdì 17 Ottobre, ore 21.00, sarà poi la volta della flautista Chiara Mario e dell’organista Giacomo Aduso, che sveleranno le vaste tavolozze timbriche di questi due strumenti attraverso un viaggio dalle sonorità barocche di Johann Sebastian Bach, allo stile classico di Mozart fino ad arrivare alle suggestioni di Reger, Debussy e Vierne.

Tocca poi, mercoledì 22 Ottobre, ore 21.00,  al coro tedesco “Evangelische Chorgemeinschaft an der Saar” , diretto dal M. Mauro Barbierato e accompagnato all’organo dal M. Sebastian Benetello, in un “inno alla Francia con alcune delle più celebri pagine sacre di Camille Saint-Saëns (1835-1921), Maurice Duruflé (1902-1986)e Gabriel Fauré (1845-1924).

La rassegna si conclude venerdì 24 Ottobre, ore 21.00, quasi a formare un ideale cerchio, e “torna all’inizio” con un trio soprano, tromba ed organo. Questa volta saranno la voce del soprano Alessandra de Negri insieme alla tromba suonata da Lilian Stoimenov e Marco Vincenzi all’organo, a riprendere le atmosfere settecentesche di Antonio Caldara, Johann Sebastian Bach, Johann Rosenmuller, Antonio Vivaldi, Tomaso Albinoni, Benedetto Marcello, A. Melani, Baldassarre Galuppi.

L’ingresso a tutti i concerti è libero e gratuito.


Per informazioni:
Centro Organistico Padovano: 049 685716
gfmorandin@alice.it
www.madonnapellegrina.it

Curricula

TRIO “DOLCE SENTIRE”
Il Trio “Dolce Sentire” nasce nel 2000, nell’Anno Giubilare. È composto da Silvia Calzavara, soprano; Fabiano Maniero, trombettista; e Silvio Celeghin, organista/pianista.
Il Trio si pone nel panorama musicale italiano proponendo musiche originali o arrangiamenti di grandi temi d’autore, attraverso spettacoli multimediali che vedono la presenza anche di una voce recitante e l’utilizzo di un grande schermo.
Il successo del Trio si deve in particolare ai Cd “Dolce Sentire… I grandi temi religiosi e dell’Olocausto” (2001) e “Musica Celeste… Temi d’autore a Maria” (2004). L’ultimo progetto musicale è dedicato interamente a Mons. Marco Frisina, celebre autore di musiche religiose e da film.
Il Trio si è esibito in Italia e all’estero, in sedi prestigiose quali la Basilica di S. Francesco ad Assisi e in Vaticano a Roma.

SILVIA CALZAVARA, soprano
Ha iniziato con la musica jazz, ma presto si è avvicinata al canto lirico diplomandosi nel 1997 presso il Conservatorio Statale di Musica “C. Pollini” di Padova. Ha partecipato come solista a numerosi concerti di musica lirica, sacra, di operetta e di musicals. Attualmente fa parte del Coro stabile del Teatro Comunale di Bologna. Si esibisce frequentemente con il Duo “Maniero-Celeghin”, con il quale ha inciso il CD “Dolce Sentire”, con musiche di E. Morricone, N. Rota, R. Ortolani, J. Williams, N. Piovani e J. Webber e “Musica Celeste”, con temi d’autore dedicati a Maria (www.dolcesentire.it).

FABIANO MANIERO, trombettista
Diplomato a Padova presso il Conservatorio “C. Pollini” sotto la guida del M° C. Michieli, in seguito frequenta i corsi di perfezionamento con il M° A. Ghitalla, P. Thibaud, S. Burns, G. Parodi e R. Martin. Nel 1997 consegue il diploma di concertista con il massimo dei voti presso il Conservatorio Superiore di Zurigo sotto la guida del M° Claude Rippas, come 1° Tromba (www.fabianomaniero.it) ha collaborato con molte importanti orchestre italiane (Parma, Milano, Bolzano, Firenze).
Collabora con importanti Direttori quali R. Muti, L. Maazel, J. Tate, E.
Inbal, Sir J.E. Gardiner, G. Prètre e altri. Dal 1999 collabora come prima tromba solista con I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone.
Dal 2004 è docente ai Corsi Superiori di Tromba presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto (Tv). Dal 1998 è Prima Tromba solista stabile del Teatro “La Fenice” di Venezia.

SILVIO CELEGHIN, organista
Diplomato con il massimo dei voti in Pianoforte, Organo e Clavicembalo presso i Conservatori di Padova e Castelfranco Veneto. È stato premiato in vari Concorsi internazionali e nazionali. Suona come solista (www.silvioceleghin.it) e in duo con Fabiano Maniero (tromba).
Le sue collaborazioni comprendono l’Orchestra di Padova e del Veneto “Milano Classica”, “La Fenice” di Venezia, “I Solisti Veneti” (organista e continuista). Tra i direttori e solisti C. Scimone, G. Acciai, F. Erle, F.M. Bressan, P. Toso, M. Viotti e altri. Ha partecipato al concerto inaugurale de “La Fenice” (2003) diretto da Riccardo Muti. Ha inciso per Tring, Velut Luna, Artis, Warner Fonit, Azzurra Music, Bottega Discantica. Ha suonato in Italia, Francia, Inghilterra, Svizzera, Polonia, Croazia, Austria, Belgio, Spagna, Turchia, Svezia, Ungheria. È docente al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia. Dal 2004 è organista titolare al Grande Organo “Tamburini/Bonato” di Trebaseleghe (Pd).