I “Ritratti” di Carlo Mazzacurati e Marco Paolini in proiezione a Padova per Veneto Film Tour.

Mercoledì 22 aprile, a partire dalle 19.00, al Multisala Astra verranno proposti i documentari della serie “Ritratti”, ciclo di film documentari realizzati da Carlo Mazzacurati e Marco Paolini, dedicati ad alcuni dei più importanti personaggi della cultura veneta: Mario Rigoni Stern, Andrea Zanzotto e Luigi Meneghello.

Nuovo appuntamento a Padova per la quarta edizione di Veneto Film Tour, rassegna cinematografica promossa dalla Regione del Veneto, dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, dall’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie in collaborazione con l’Associazione Cinerama.

Mercoledì 22 aprile a partire dalle ore 19.00, al Multisala Astra verranno proposti i documentari della serie “Ritratti”, realizzati da Carlo Mazzacurati e Marco Paolini, dedicati ad alcuni dei più importanti e significativi personaggi della cultura veneta: Mario Rigoni Stern (ore 19.00), Andrea Zanzotto (ore 20.30) e Luigi Meneghello (ore 22.00).

Prodotti da Jolefilm e presentati ai Festival del cinema di Venezia, Locarno e Torino, i piccoli film-intervista della serie si pongono l’obiettivo di raccontare l’identità e l’opera degli scrittori, filtrandone la sensibilità attraverso lo sguardo di un regista e le domande di un intervistatore-guida. Lungo varie giornate, passando attraverso diversi nuclei fondamentali di ricerca, i protagonisti ripercorrono in modo vivace le principali tappe delle proprie vicende biografiche e artistiche. Un’occasione imperdibile per ascoltare nuovamente le parole dei grandi narratori.

«Ritratti – spiegano Carlo Mazzacurati e Marco Paolini – nasce dal bisogno di incontrare uomini abitualmente appartati, lontani dal clamore dei media. Sono occasioni che vorremmo definire utili: per capire, per sapere. Come quando le tribù, nei momenti difficili, si sedevano attorno ad un fuoco e interrogavano i saggi, gli sciamani. Quello di Mario Rigoni Stern è il primo di una serie di tre, tutti della stessa durata, cinquanta minuti circa, che comprende anche un ritratto ad Andrea Zanzotto e uno a Luigi Meneghello. Abbiamo scelto di realizzarli in pellicola perché ci sembra che la vita così sia più intrappolabile, le parole non sfuggano via e l’aria, che passa tra chi fa la domanda e chi risponde, piena di luce».

Biglietto d’ingresso per singola proiezione 3 euro.

Il programma della rassegna è disponibile sui siti www.venetofilmtour.it e www.spettacoloveneto.it.

Per informazioni
Fice Tre Venezie
Piazza Insurrezione n. 10 – 35137 Padova
Tel. 049 8750851 – 8753141
fice3ve@agistriveneto.it

www.spettacoloveneto.it

PROFILI

Carlo Mazzacurati, regista padovano (1956-2013). Collabora con il cineclub padovano Cinemauno e studia al Dams di Bologna. Nel 1979 realizza in 16mm il suo primo mediometraggio Vagabondi, che viene premiato al Festival Giovani di Torino. Si trasferisce all’inizio degli anni Ottanta a Roma, dove lavora come autore televisivo e sceneggiatore. Nel 1987 dirige il suo primo lungometraggio, Notte italiana, accolto con favore alla Mostra del Cinema di Venezia. In seguito dirige altri sedici film: Il prete bello (1989), tratto dal romanzo di Goffredo Parise, Un’altra vita (1992), Il toro (1994), premiato con il Leone d’argento alla Mostra del Cinema di Venezia, Vesna va veloce (1996), L’estate di Davide (1998), Ritratti: Mario Rigoni Stern (1999), Ritratti: Andrea Zanzotto (2000), La lingua del santo (2000), Ritratti: Luigi Meneghello (2002), A cavallo della tigre (2002), L’amore ritrovato (2004), La giusta distanza (2007), La passione (2010), Sei Venezia (2010), Medici con l’Africa (2012). Nel 2013 gli viene assegnato al Festival di Torino il Gran Premio Torino alla carriera; lo stesso anno esce il suo ultimo film, La sedia della felicità.