“I bambini sanno” di Walter Veltroni chiude l’ottava edizione di Cinemamme

Giovedì 23 aprile alle 10.00 al PortoAstra di Padova ultimo appuntamento con l’ottava edizione di Cinemamme, rassegna cinematografica ideata dall’Associazione Città delle Mamme, e dedicata ai genitori con bimbi in età da allattamento per dare loro la possibilità di godere di prime visioni cinematografiche in un ambiente studiato a misura di bebè.

Il film in prima visione scelto dagli organizzatori per l’appuntamento di chiusura della rassegna è “I bambini sanno” (Italia 2015, 113’) di Walter Veltroni, un viaggio nell’infanzia, raccontato attraverso gli occhi, i volti e le voci di trentanove bambini tra i 9 e i 13 anni, dal nord al sud dell’Italia, per conoscere i loro progetti futuri, i loro sogni e la loro opinione sui grandi temi della vita.

“I bambini sanno” è un’indagine che punta ad aggiornare il repertorio dei volti che compongono la nazione, a cogliere le nuove urgenze e che può contribuire a riflettere sulla nostra organizzazione sociale e familiare, mostrando le eccellenze e le contraddizioni del tempo presente. Un racconto da cui emergono le differenze tra le culture, le storie, e le origini di ognuno di loro. Allo stesso tempo è un lavoro cinematografico che fa sorridere, commuovere e che colpirà per la profondità, anche poetica, di molte risposte dei piccoli protagonisti.

«I bambini non sono delle strane creature alla quali rivolgersi con quel tono fintamente comprensivo che gli adulti usano per comunicare con loro – racconta Veltroni-. I bambini hanno un loro mondo, un loro punto di vista, una loro meravigliosa sincerità. Hanno desideri ancora non frustrati, hanno paure, hanno già piccole ferite. Hanno pensieri grandi, svincolati dalla fatica del quotidiano. Hanno una idea del tempo e una concezione particolare dello spazio. Hanno la loro stanza e il mondo, che squaderna febbrilmente meraviglie e orrori attraverso la rete e li attrae nelle une e negli altri. Hanno una idea dei grandi e dei rapporti che gli adulti stabiliscono tra loro. Hanno uno sguardo poetico e imprevedibile con il quale vestono i loro pensieri, quelli che fanno, a lungo e in profondità, su ogni cosa accada o li riguardi. I grandi spesso non hanno voglia di ascoltare questi pensieri, impegnati come sono nella frettolosa consumazione di tempo e senso. Questo film racconta come i nostri bambini, tra gli otto e i tredici anni, osservano e giudicano l’Italia, la loro vita, i grandi, il futuro».

Cinemamme è ideata da Associazione Città delle Mamme, con il Patrocinio di Comune di Padova, Azienda Sanitaria Ospedaliera, Agis Tre Venezie, Nati per Leggere; con il supporto di CHICCO, dove c’è un bambino e di Lehning Omeopatia e la collaborazione di APS Advertising, Cinema Porto Astra, Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale Padova, Il Mulino a Vento Green School, Remedia Internet Solutions e ToteAdv.

Ingresso 5,50 euro

Per informazioni
www.cinemamme.net

Cinema PortoAstra
049/680057
www.portoastra.it