Fine settimana di premiazioni e spettacoli a Monselice per l’Euganea Film Festival

loro euganea Film festival

Euganea Film Festival 2015
Un’estate di cinema, musica, teatro e natura
dal 2 al 19 luglio | Monselice, Este, Colli Euganei (PD)

Fine settimana di premiazioni e spettacoli a Monselice per l’Euganea Film Festival

Sarà la città di Monselice a ospitare, nelle splendide e suggestive cornici offerte da Villa Duodo e dal restaurato Palazzo della Loggetta, la tre giorni conclusiva della quattordicesima edizione di Euganea Film Festival, il festival itinerante – organizzato da Euganea Movie Movement – dedicato alla settima arte. Il weekend lungo comincerà venerdì 17 per concludersi domenica 19 luglio.

Smokings

Smokings

Si comincia venerdì 17 luglio, con la proiezione presso l’Esedra di San Francesco Saverio di Villa Duodo del documentario SmoKings (Italia, 96’), diretto da Michele Fornasero. SmoKings racconta la tumultuosa storia dei fratelli Carlo e Giampaolo Messina, proprietari di Yesmoke, una piccola fabbrica di sigarette con sede a Settimo Torinese, testimoniando oltre 15 anni di dure lotte con le multinazionali del tabacco per difendere la loro idea di business e la loro impresa lavorativa.
La proiezione sarà preceduta da due cortometraggi in Concorso: Totems, di Sarah Arnold (Francia, 28’) e Doppia luce, di Laszlo Barbo (Italia, 15’), che saranno introdotti dai loro registi, entrambi nati a Monselice. La proiezione di Doppia Luce avverrà inoltre alla presenza dell’attrice protagonista Angie Alexander e del produttore Diego Loreggian.

Per il pomeriggio di sabato 18 sono previste alcune proiezioni presso il Palazzo della Loggetta. Si comincia a partire dalle ore 17.00 con la proiezione di alcuni cortometraggi in Concorso: Marc Jacobs (Paesi Bassi, 17’), di Sam de Jong; Hole (Canada, 22’), di Martin Hedralin; Safe (Corea del Sud, 13’), di Byoung-Gon Moon; The Brick (Polonia, 15’), diretto da Htoo Tay Zar, Min Thu Aung, Htuu Lou Rae, Yan Naing Kho e Zin No No Zaw, cinque giovani registi che hanno partecipato a un laboratorio condotto da Jan Czarlewski durante il Watch Docs Film Festival a Yangon, Birmania.

Comme une envie de moustache

Comme une envie de moustache

A seguire, verrà proiettato il documentario Comme une envie de moustache (Belgio, 54’), di Matthias Desmarres. Il film propone, con stile peculiare e frizzante, una riscoperta della storia dei baffi e della loro evoluzione, alternando ricostruzioni storiche, materiali d’archivio, icone pop e interviste a specialisti e recordmen del settore.

La sera di sabato, Villa Duodo ospiterà, a partire dalle ore 21.30, la cerimonia di premiazione della quattordicesima edizione di Euganea Film Festival, durante la quale verranno consegnati il Premio Miglior Documentario, il Premio Miglior Cortometraggio, il Premio Miglior Cortometraggio di Animazione, ma anche il Premio Parco Colli Euganei, che sarà assegnato al film che meglio ha affrontato tematiche legate a sostenibilità e accessibilità sociale ed economica in ambito alimentare e agricolo, e il Premio Veneto Movie Movement – Fondazione Antonveneta per la migliore opera realizzata da un regista veneto, prodotta da una casa di produzione veneta o che abbia qualche stretto legame con il territorio regionale. La serata si concluderà con la proiezione dei film premiati.

Balasso

Balasso

L’Esedra di San Francesco di Villa Duodo ospiterà anche il grande evento che, nella serata di domenica 19 alle ore 21.30, farà calare il sipario sulla quattordicesima edizione di Euganea Film Festival: Cinebalasso, che vedrà il mattatore della risata Natalino Balasso presentare alcuni video tratti dalla sua recente produzione su YouTube, commentandoli con la verve e l’irresistibile comicità che gli sono proprie. Prevendite dei biglietti (intero 10 euro; ridotto 6 euro) disponibili presso lo IAT di Monselice in via del Santuario 2, per informazioni e prenotazioni chiamare il 0429/783026.

Alle ore 20.00 di domenica 19 luglio sarà infine possibile effettuare una visita guidata, curata dalla Società Rocca, al Castello di Monselice e all’Antiquarium Longobardo. Un’occasione imperdibile per conoscere meglio il Castello, una delle più belle location del Festival e un luogo ricco di storia, dimora signorile e torre difensiva tra il XI e il XVI secolo fino a diventare villa veneta. Successivamente alla visita, previsto aperitivo nel Giardino del Ciliegio. Il costo del biglietto è di 6 euro; informazioni e prenotazioni presso www.castellodimonselice.it o chiamando il 0429/72931.

Euganea Film Festival è realizzato con il contributo di Regione del VenetoProvincia di Padova – Rete EventiFondazione AntonvenetaComune di Monselice Assessorato alla CulturaComune di Este Assessorato alla CulturaBanca EticaScuola Internazionale di Comics PadovaThermae Abano Montegrotto e con il patrocinio del Parco Regionale dei Colli Euganei. Hanno collaborato al progetto CineramaJolefilmTenuta ValsanzibioStrada del Vino Colli EuganeiAssociazione Culturale KhorakanèCooperativa Terra di MezzoAntica Trattoria BallottaAzienda Ca’ Lustra – ZanovelloI CastagnucoliCastello del CatajoCantina “La Mincana”GrU.V.EVignale di Cecilia e Azienda Agricola Salvan.

Per informazioni:   
www.euganeafilmfestival.it
info@euganeafilmfestival.it

PROFILI

Sarah Arnold, di nazionalità italo-svizzera, si diploma presso l’École Supérieure d’Audiovisuel di Tolosa (ESAV). Nel 2010 realizza il suo primo cortometraggio professionale, Leçon de ténèbres, Premio speciale della Giuria al Torino Film Festival.

Laszlo Barbo si diploma in regia cinematografica agli Universal Studios di Los Angeles. Ha lavorato per anni come aiuto regista per diversi progetti, tra i quali Sole a catinelle di Checco Zalone.

Natalino Balasso Attore, comico e autore di teatro, cinema, libri e televisione, debutta nel 1990 in teatro, nel 1998 in televisione, nel 2007 al cinema e pubblica libri dal 1993. Scrive e rappresenta numerosi spettacoli tra cui la commedia Dammi il tuo cuore, mi serve (2003) i monologhi Ercole in Polesine (2004), La tosa e lo storione (2007), L’Idiota di Galilea (2011), Stand Up Balasso (2011), Velodimaya (2014) e insieme a una giovane compagnia rappresenta Fog Theatre (2009), un colossal teatrale di dieci spettacoli da lui scritti. Interpreta spettacoli per la regia di Gabriele Vacis, Libera Nos (2005), Viaggiatori di pianura – tre storie d’acqua (2008), Rusteghi – I nemici della civiltà (2011) e, per la regia di Paolo Valerio e Piermario Vescovo, La bisbetica domata (2009). Con Jurij Ferrini interpreta Aspettando Godot (2012) per la regia dello stesso Ferrini. Recita nella commedia tratta dal film di Pietro Germi Signore & Signori (2013) per la regia di Piergiorgio Piccoli. Ha pubblicato una raccolta di racconti, Operazione buco nell’acqua (1993), e tre romanzi: L’anno prossimo si sta a casa (2004), Livello di guardia (2007), Il figlio rubato (2010). Nel 2012 pubblica Dio c’è ma non esiste e, nel 2013, Il libro del Scritore. Al cinema lavora con Gianni Zanasi (Non pensarci), Carlo Mazzacurati (La giusta distanzaLa PassioneLa sedia della felicità), Massimo Venier (Generazione mille euro) e Federico Rizzo (Fuga dal call center). Per la televisione recita nella fiction Padri e Figli, nel film Il segreto dell’acqua e nella serie tv 1992. È autore e interprete di apprezzati video comici a sfondo sociale pubblicati sul seguitissimo canale YouTube “Telebalasso”. Ha collaborato con ilfattoquotidiano.it.