Figaro qua, Figaro là al FestiValpolicella

“FestiValpolicella”
Serenate notturne con l’OPV sotto le stelle della Valpolicella

Da sabato 23 giugno a giovedì 19 luglio 2018 al via la seconda edizione di FestiValpolicella: quattro imperdibili appuntamenti dell’Orchestra di Padova e del Veneto nei Comuni di Fumane, San Pietro in Cariano, Pescantina e Negrar, in uno straordinario connubio di musica e bellezza del territorio.

Sarà lo splendido giardino circondato dalle antiche mura di Villa Selle-Jenna a Fumane (VR) a ospitare, sabato 23 giugno alle 21.00, il concerto d’apertura della rassegna “Serenate notturne”, seconda edizione del FestiValpolicella, il cartellone estivo  dell’Orchestra di Padova e del Veneto che, dal 23 giugno al 19 luglio 2018, proporrà quattro concerti in alcuni dei luoghi più suggestivi della Valpolicella, coniugando l’offerta musicale con la scoperta delle meraviglie paesaggistiche e architettoniche di un territorio di incomparabile bellezza, secondo una tradizione ereditata dalle oltre 20 edizioni di “Musica in Villa”.

Maffeo Scarpis

Il tema della notte – che ha ispirato i compositori di ogni epoca, dal Rinascimento ai nostri giorni – sarà il filo rosso che unirà i quattro appuntamenti: dalla serenata che il Conte d’Almaviva canta in apertura del Barbiere di Siviglia di Rossini alla celebre Piccola musica notturna mozartiana e al Notturno di Martucci, dall’Ouverture da Il mondo della luna alla Sinfonia “degli addii” di Haydn, eseguita a lume di candela.

A Fumane, i Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto diretti dal maestro Maffeo Scarpis proporranno una riduzione d’epoca di Wenzel Sedlak per 10 strumenti a fiato e contrabbasso del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, in occasione dei 150 anni dalla morte del grande compositore pesarese. Lo spettacolo, intitolato Figaro qua, Figaro là, è costruito in modo che l’esecuzione dei brani più celebri del capolavoro rossiniano – dall’Ouverture a La calunnia, da Largo al factotum a Una voce poco fa – venga contrappuntata dalla voce narrante di Alessandro Zattarin, alla scoperta delle curiosità e dei retroscena di un’opera tra le più amate dal pubblico di tutto il mondo.

I concerti sono realizzati in collaborazione con i Comuni di Fumane, San Pietro in Cariano, Pescantina e Negrar e grazie alla collaborazione fattiva con alcune tra le più importanti realtà del territorio, a partire da Gabrielli Editori e Libera Università Popolare della Valpolicella.

Biglietti
– Intero € 15, due o più persone € 12.50 cad.
– Carnet 4 concerti € 40 (in vendita solo il 23 giugno)
– Ridotto giovani € 8 (fino a 35 anni)
– Ridotto bambini € 3 (fino a 6 anni) 

In vendita online sul sito www.opvorchestra.it (biglietti interi) o il giorno del concerto presso ciascuna sede a partire dalle ore 20. È consigliabile la prenotazione dei posti telefonando alla Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto (049 656848-049 656626). I biglietti corrispondenti alle prenotazioni dovranno essere ritirati entro le ore 20.45 di ciascuna serata.

Info e contatti:
Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto
049 656848-656626,
info@opvorchestra.it

Condividi