“FestiValpolicella”: una nuova estate di grande musica con OPV

Il nuovo cartellone estivo raccoglie l’eredità di “Musica in Villa”. Dal 29 giugno al 26 luglio 2017 a Fumane, Sant’Ambrogio e Marano di Valpolicella con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius e Maffeo Scarpis. In apertura una versione cameristica della “Cenerentola” di Rossini, nei 200 anni dalla prima rappresentazione dell’opera, con la giovane attrice veronese Katia Mirabella.

Orchestra di Padova e del Veneto (credit Alessandra Lazzarotto)

Le emozioni di Musica in Villa, coltivate con passione per oltre 20 anni da Emilio Gabrielli e da Gabrielli Editori, trovano oggi una nuova forma in FestiValpolicella: un cartellone musicale estivo promosso dall’Orchestra di Padova e del Veneto che, fin dal nome, vuole ripartire dall’unicità della combinazione tra un territorio di straordinaria bellezza e una proposta culturale originale.

I quattro concerti, dal 29 giugno al 26 luglio 2017, sono realizzati in collaborazione con i Comuni di Fumane, Sant’Ambrogio di Valpolicella e Marano di Valpolicella, e grazie alla collaborazione fattiva con alcune tra le più importanti realtà del territorio.

Nel concerto di apertura (giovedì 29 giugno a Villa Selle a Fumane) i Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto diretti da Maffeo Scarpis presenteranno la Cenerentola di Gioachino Rossini, una tra le opere più brillanti del genio di Pesaro, a 200 anni dalla prima rappresentazione (Roma, 1817). L’opera sarà eseguita nella trascrizione per 12 strumenti a fiato e contrabbasso di Mario Folena. Grazie alla collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, l’appuntamento vedrà la partecipazione della giovane attrice veronese Katia Mirabella, che accompagnerà le musiche di Rossini con le parole della fiaba di Charles Perrault nella traduzione di Carlo Collodi.

Il secondo e terzo appuntamento guarderanno al grande repertorio romantico per orchestra, con le prime quattro Sinfonie di Franz Schubert eseguite dall’Orchestra di Padova e del Veneto: le Sinfonie nn. 1 e 3 (giovedì 6 luglio alla Corte del Municipio di Sant’Ambrogio) saranno dirette da Marco Angius, mentre le Sinfonie nn. 2 e 4 “La Tragica” da Maffeo Scarpis (giovedì 20 luglio alla Pieve di San Giorgio).

In chiusura di programma (mercoledì 26 luglio alla Chiesa di S. Maria in Valverde a Marano), un omaggio cameristico a Johann Sebastian Bach con una delle sue pagine più celebri, le Variazioni Goldberg, affidate al clavicembalista Roberto Loreggian.

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21.00.

In caso di maltempo i concerti del 29 giugno e 6 luglio si terranno presso la Pieve di San Giorgio a Sant’Ambrogio di Valpolicella.

Biglietti:
– Intero € 15, due o più persone € 12.50 cad.
– Carnet 4 concerti € 40 (in vendita solo il 29 giugno)
– Ridotto giovani € 8 (fino a 35 anni) e bambini € 3 (fino a 6 anni)
– Ridotto in convenzione € 10 (soci delle realtà partner)

In vendita online sul sito www.opvorchestra.it (biglietti interi) o il giorno del concerto presso ciascuna sede a partire dalle ore 20. È consigliata la prenotazione dei posti contattando la Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto (049 656848-656626). I biglietti corrispondenti alle prenotazioni dovranno essere ritirati entro le ore 20.45 di ciascuna serata.

Info e contatti:
Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto T. 049 656848-656626, e-mail info@opvorchestra.it
www.festivalpolicella.it facebook @festivalpolicella
www.opvorchestra.it facebook @opvorchestra

Condividi