Edoardo Passarotto per Musikè giovani al Teatro “Aldo Rossi” di Borgoricco (PD)

21 settembre 2014, ore 18
Borgoricco (PD), Teatro Civico “Aldo Rossi”

EDOARDO PASSAROTTO
pianoforte

Musiche di F. Liszt, J. Brahms, A. Scriabin
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su
www.rassegnamusike.it

Per informazioni:
www.rassegnamusike.it

tel. 345 7154654

Edoardo Passarotto per Musikè giovani al Teatro “Aldo Rossi” di Borgoricco (PD)

Domenica 21 settembre alle 18.00 il pianista Edoardo Passarotto si esibirà al Teatro Aldo Rossi di Borgoricco per “Musikè giovani”, ciclo di appuntamenti nati per valorizzare i musicisti emergenti.

Sarà il giovane pianista Edoardo Passarotto, domenica 21 settembre alle 18.00 al Teatro Aldo Rossi di Borgoricco (PD), il protagonista del primo appuntamento padovano con Musikè giovani, sezione dedicata ai musicisti emergenti nell’ambito di Musikè, la rassegna di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Nato nel 1992, Edoardo Passarotto ha iniziato lo studio del pianoforte a 4 anni. Si è diplomato al Conservatorio “Buzzolla” di Adria con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Monica Stellin. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Daniel Rivera, Andrea Lucchesini, Konstantin Bogino. È stato premiato al concorso “Nuova Coppa Pianisti” (2011), al “Città di Treviso” (sezione musica da camera), al Premio Internazionale di Musica “Gaetano Zinetti” (categoria solisti) e al Concorso Internazionale “Città di Piove di Sacco”. Nel 2012 ha suonato per Radio Vaticana e ha partecipato alla prestigiosa “Aurora Masterclass” a Trollhättan, in Svezia, dove si è esibito in duo con il grande cornista Michael Thompson. Prosegue attualmente gli studi presso la Steinway Society di Verona sotto la guida di Federico Gianello.

Un programma nordico, pensato come omaggio ‘postumo’ alla grande mostra che la Fondazione ha promosso a Rovigo fino allo scorso giugno: alle Ballate op. 10 di Johannes Brahms, ispirate a una leggenda scozzese, farà da contrappunto la seconda Ballata di Franz Liszt; alla Sonata-Fantasia del russo Alexander Scriabin, che la compose in ricordo di una gita sulla costa baltica, si affiancherà la trascrizione pianistica della celebre chiusa del Tristano (Isolde Liebestod) in cui Liszt dimostra la sua straordinaria abilità nel riprodurre sulla tastiera il particolarissimo effetto sonoro dell’orchestrazione wagneriana.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.rassegnamusike.it

Per informazioni:
www.rassegnamusike.it

tel. 345 7154654

Musikè 2014 è promossa e organizzata da
Fondazione Cassa di Risparmio Padova e Rovigo

www.rassegnamusike.it – info@rassegnamusike.it
www.facebook.com/rassegnamusike
tel. 345 7154654

Ideazione e coordinamento
Alessandro Zattarin

Gruppo di lavoro
Mario Giovanni Ingrassia
Claudio Ronda
Gabriele Vianelli

Comunicazione
Roberto Fioretto

Supervisione
Alessandra Veronese

Progetto grafico
Metropolis ADV