Così fan tutte al Teatro-Giardino di Palazzo Zuckermann

logo-lirica

Così fan tutte al Teatro-Giardino di Palazzo Zuckermann

Venerdì 24 luglio 2015, ore 21.00, va in scena Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart, tra gli alberi del Teatro-Giardino di Palazzo Zuckermann

Per immagini in HD: http://bit.ly/Lirica2015cosifantutte

L’appuntamento estivo con l’opera lirica, organizzato dal Comune di Padova in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, si terrà, venerdì 24 luglio 2015, ore 21.00, nel Teatro-Giardino di Palazzo Zuckermann a Padova.

In scena Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart.

“Quattro ragazzi innamorati un’ironica cameriera e una casa in riva al mare di Napoli; questi i pochi elementi con i quali il cinico e “adulto” Don Alfonso decide di dimostrare la sua teoria riguardo alla fedeltà delle donne e in ultima analisi dell’amore”, queste le parole del giovane regista Federico Bertolani, che descrive una scena in cui non nessun muro o quinta nasconde la vita dei quattro giovani protagonisti, sempre esposti sia nelle attività quotidiane che nei loro momenti piu intimi e privati. Il tutto avviene sotto l’occhio vigile del “vecchio filosofo” impegnato più che a cum patire i ragazzi a regere il gioco.

Ingredienti di quest’opera sono travestimenti, fraintendimenti, lieto fine, ed una sorta di malinconico addio al mondo della gioventù, delle passioni assolute e dell’ideale.

Protagonista un cast di altissimo livello: Don Alfonso, il “deus ex machina” di tutta la vicenda sarà interpretato dal basso padovano Maurizio Muraro, che si esibisce regolarmente nei più prestigiosi palcoscenici del mondo; sua aiutante, la poliedrica Despina, servetta tuttofare, interpretata dal giovane soprano vicentino Diletta Rizzo Marin. Le due coppie di innamorati Fiordiligi-Guglielmo e Dorabella-Ferrando saranno interpretate rispettivamente dal soprano russo Anna Kraynikova, perfezionatasi alla Scuola dell’Opera Italiana del Teatro Comunale di Bologna, dal baritono Marco Bussi, uno dei più promettenti giovani talenti nel panorama lirico internazionale, dal mezzosoprano Laura Polverelli, specialista del repertorio barocco, rossininiano e mozartiano ed il giovane tenore siciliano Paolo Fanale, che ha iniziato la sua carriera internazionale debuttando al Teatro Verdi di Padova.

La regia sarà affidata a Federico Bertolani, che ha collaborato con importanti realtà sia in ambito di teatro di prosa che lirico, tra cui Teatro Eliseo di Roma, Piccolo Teatro di Milano, Teatro Stabile di Brescia, Opernhaus di Zurigo, Fondazione Lirica Teatro Petruzzelli, Sferisterio Opera Festival, Fondazione Arturo Toscanini, Teatro Sociale di Rovigo e Fondazione Arena di Verona, Teatro Donizetti di Bergamo, “Bassano Opera Festival”.

Sul podio dell’Orchestra di Padova e del Veneto, il M. Andrea Albertin, attivo in Italia e all’estero presso grandi Teatri e Festival internazionali quali Teatro alla Scala di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro San Carlo a Napoli, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro Perez Galdos a Las Palmas; Teatro Sociale di Rovigo, Teatro Nazionale di Tirana, Tiroler Festspiele Erl.

Alla compagine orchestrale si affiancherà il coro Città di Padova diretto dal M. Dino Zambello.

Così fan tutte, ultima opera buffa scritta da Mozart e andata in scena a Vienna nel 1790, conclude la trilogia di opere italiane scritte da Mozart su libretto di Lorenzo da Ponte dopo Le nozze di Figaro (1786) e Don Giovanni (1787). Nel libretto, Da Ponte mette in scena la crudeltà dei rapporti tra i sessi e la pretesa maschile del dominio fisico ed esclusivo su una persona ma, per la prima volta nell’opera buffa, la fedeltà messa alla prova è quella di due dame della buona società. Nonostante l’originalità della vicenda, Da Ponte si concede un fitto intreccio di citazioni che spaziano da Ovidio a Boccaccio, Ariosto, Marivaux e Goldoni.

La Napoli del ’700 fa da sfondo alle avventure di due giovani ufficiali, Guglielmo e Ferrando che, per provare la fedeltà delle rispettive fidanzate Fiordiligi e Dorabella, le corteggiano sotto mentite spoglie. Le avances hanno successo ma ognuna si lascia conquistare dal fidanzato dell’altra. Il cinico Don Alfonso e la cameriera Despina, per amore della burla, organizzano un finto matrimonio, poco prima del quale viene svelato l’intrigo. Le ragazze chiederanno perdono e le due coppie, finalmente riconciliate, si ricomporranno.

Il costo del biglietto è di 30 euro (posto unico non numerato) e si potrà acquistare da lunedì 13 luglio, fino ad esaurimento dei posti disponibili, presso la biglietteria del Teatro Verdi (via Livello, 32 – Padova), il lunedì dalle 14.30 alle 19.00 e dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00, e la sera dello spettacolo presso Palazzo Zuckermann dalle 19:30.

In caso di maltempo la recita si terrà al Teatro Verdi.

Per informazioni:
Biglietteria Teatro Verdi

Via Livello, 32 – 35139 Padova (PD)
Telefono: 049 87770213/8777011

Orari: lunedì dalle 14.30 alle 19.00 e dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00

Ufficio Manifestazioni e Spettacolo del Settore Attività culturali del Comune di PadovaPalazzo Zuckermann
tel. 049 8205611– 8205623; cell. 388 3085379
email: padovalirica@comune.padova.it
sito internet: http//padovacultura.padovanet.it