Carla Rigato partecipa a “L’arte e il Tempo”

Cartolina orizzontale

L’ARTE E IL TEMPO
Official event di EXPO IN CITTÀ 2015

Palazzo dei Giureconsulti, Milano
Dal 10 al 30 giugno 2015

Convegno pre-vernice
Ore 11 del 10 giugno
Ospite: Prof. Stefano Zecchi

Idea: Giulia Sillato
Direzione artistica: Giulia Sillato e Giammarco Puntelli

Orari: dalle 8,30 alle 18,30 tutti i giorni

Sabato e domenica aperto solo in concomitanza di altri eventi presenti al palazzo
Tel: 02 85155871 (Giureconsulti) – Cell. 348 6823710 (EM di Artis Recensio)

Carla Rigato partecipa a “L’arte e il Tempo”, Official event di EXPO IN CITTÀ 2015

CARLA RIGATO "Crepuscolo"

CARLA RIGATO “Crepuscolo”

La pittrice padovana Carla Rigato è tra gli artisti selezionati per esporre all’evento d’Arte Contemporanea “L’arte e il Tempo”, presente nel Palinsesto di “Expo in città” e ospitato nel prestigioso Palazzo dei Giureconsulti di Milano dal 10 al 30 giugno.

Perno concettuale della manifestazione milanese, ideata da Giulia Sillato, direttrice artistica dell’evento insieme a Giammarco Puntelli, è il quesito: Cos’è rimasto del passato nel presente?

Per cercare di dare risposta a questa domanda “L’arte e il Tempo” esporrà 190 opere di 95 artisti, tra maestri e nuovi maestri, che si metteranno in gioco ponendo le loro opere a confronto con alcuni tra i più significativi protagonisti dell’arte di tutti i tempi e paesi. 22 grandi protagonisti della storia dell’arte da Giotto a Warhol saranno presenti, sotto forma di ritratti in bianco e nero estesi su gigantografie, a scandire le tappe di un percorso che identifica accanto ad essi artisti viventi che hanno da loro acquisito note ispirative.

L’opera di Carla Rigato è stata associata, dai curatori, all’action painting di Jackson Pollock, la pittura d’azione degli espressionisti astratti, che rivela il gesto del pittore, ed è legata ad una profonda conoscenza dell’uso del colore e alla capacità di lasciare la realizzazione dell’opera alle direzioni scelte dalle proprie pulsioni interne. Le opere che l’artista porterà in mostra – “Crepuscolo” (acrilico su tela, 2013, 100×100) e “In principio era il verbo” (acrilico su tela, 2013, 100×100) – per usare le parole del curatore Giammarco Puntelli, «rappresentano la capacità del colore di ricercare una forma e un’emozione attraverso accostamenti cromatici particolari». Ed è in questa libertà espressiva che Carla Rigato si sente più vicina al grande maestro americano.

CARLA RIGATO "In principio era il Verbo"

CARLA RIGATO “In principio era il Verbo”

Per Carla Rigato è la seconda partecipazione ad eventi legati dell’Esposizione Universale di Milano. La sua scultura “Fiume Colorado”, con i suoi cinque metri di ferro, e acciaio satinato, troneggia in questi giorni al Parco Scientifico Tecnologico del Vega di Marghera, in occasione di Aquae Venezia 2015.

Carla Rigato, vive e opera a Montegrotto Terme (Pd). Tra le numerose esposizioni, ha partecipato alla 54° Biennale di Venezia – Padiglione Italia – Villa Contarini, Piazzola sul Brenta nel 2011; ad OVERPLAY – Evento Collaterale della 55. Mostra Internazionale d’Arte “la Biennale di Venezia” a Palazzo Albrizzi e a Venezia al Padiglione Tibet, Evento Parallelo alla 55. Mostra Internazionale d’Arte “la Biennale di Venezia”, Santa Marta Congressi – Spazio Porto, nel 2013.

Per informazioni
www.carlarigato.it