Canti Sacri dal mondo all’insegna del dialogo tra tutte le religioni

SACREARMONIE
Edizione 2014
dal 29 marzo al 30 maggio 2014

 

Canti Sacri dal mondo all’insegna del dialogo tra tutte le religioni

La Chiesa di San Gaetano in via Altinate ospiterà mercoledì 30 aprile alle 19.30 il concerto del Coro Interreligioso di Trieste, un ensemble di quaranta coristi dalle diverse religioni del mondo.

Far conoscere il vasto e multiforme repertorio della musica sacra e testimoniare in questo modo il rispetto e la pacifica convivenza tra le fedi religiose. Questo è l’elemento comune che unisce le quaranta voci che compongono il Coro Interreligioso di Trieste che si esibirà, mercoledì 30 aprile alle 19.30, a Padova nella Chiesa di San Gaetano all’interno della Rassegna SacreArmonie.

Il concerto “Canti Sacri dal Mondo” è un’affascinante esperienza musicale che si inoltra nelle antichissime melodie monodiche spaziando tra le sublimi composizioni polifoniche, sino alla maestosità del corale, grazie all’apporto dei coristi che negli anni hanno proposto gli inni più significativi dei loro repertori, che vengono condivisi e cantati da tutti.

Diretto dal Maestro Fabio Nossal, il coro è composto da una quarantina di cantanti che appartengono alle più variegate confessioni religiose: Baha’i, Buddisti, Cristiani (Anglicani, Avventisti, Cattolici, Luterani, Metodisti, Mormoni, Ortodossi Greci, Ortodossi Rumeni, Ortodossi Russi, Ortodossi Serbi, Valdesi), Ebrei e Musulmani.

Il coro ha tenuto parecchi concerti e lezioni-concerto per gli alunni delle scuole ed ha partecipato a numerose cerimonie ecumeniche e interreligiose, testimoniando con la musica il rispetto e la pacifica convivenza. Il concerto realizzato presso il Salone di Rappresentanza del Palazzo del Governo di Trieste è stato mandato in onda dalla RAI. Il coro si è esibito a Roma, Trieste e Firenze in occasione delle cerimonie per il 60° anniversario dell’UNESCO.

L’ingresso è gratuito previo ritiro del biglietto invito a partire dal 15 aprile presso URP Comune di Padova (Palazzo Moroni, via Oberdan, 1 – 049.8205572) e Scuola di Musica Gershwin (via Tonzig, 9, tel. 342.1486878, info@universidiversi.com).

La Rassegna SacreArmonie è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova all’interno del format Universi Diversi, in collaborazione con la Scuola di Musica Gershwin. Media partner della rassegna Radio Padova e Easy Network. Hospitality partner sono Hotel Grand’Italia e Ristorante Isola di Caprera.

Per informazioni
www.universidiversi.com

BIOGRAFIE

FABIO NOSSAL Diplomato al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste  in organo e composizione organistica, ha studiato direzione d’orchestra presso l’Accademia Chigiana di Siena  ed ha avuto la possibilità di seguire alcuni dei maggiori direttori d’orchestra tra i quali Claudio Scimone e Riccardo Muti. In qualità di direttore d’orchestra, di coro e di organista svolge attività concertistica sia in Italia che all’estero. Ha fondato nel 1982 l’Orchestra “I Cameristi Triestini”, con la quale ha effettuato numerose tournée in Italia e all’estero con riconoscimenti e Patrocini da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero degli Affari Esteri e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. Nel 1989 ha fondato il Coro “I Madrigalisti di Trieste”, che – sorto originariamente con un organico di 20 elementi – ne conta oggi oltre 80. Per parecchi anni è stato direttore dei Cori delle Comunità Italiane di Pirano e di Cittanova per conto dell’Università Popolare di Trieste. Ha fondato inoltre la “CEIO” (Orchestra dell’Iniziativa Centro Europea), con la quale si è esibito più volte alla presenza di numerosi Capi di Governo e Ministri degli Esteri (Summit di Zagabria 1998, di Praga 1999 e di Budapest 2000). E’ stato invitato più volte a dirigere l’Orchestra Sinfonica di Stato della Radiotelevisione Moldava, l’Orchestra Stabile del Teatro Argentino di La Plata e l’Orchestra Sinfonica di Sofia. E’ stato direttore artistico di varie stagioni musicali tra cui il “Festival dei Solisti di Alpe Adria”, il “Trieste-Europa Festival” ed i “Concerti nella Basilica di Aquileia”. Nel 2000 ha fondato il “Coro Interreligioso di Trieste”. Ha tenuto conferenze su argomenti inerenti l’evoluzione degli strumenti musicali e in particolare dell’organo a canne, affiancando all’attività didattica l’incarico di Ispettore Onorario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in materia di tutela e restauro dell’arte organaria. Ha diretto il “Concerto di Natale alla Farnesina”, il “Concerto di Gala” in occasione del G 8 e il Concerto al Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.