Alla scoperta dei segreti di Babbo Natale con i Fiati dell’OPV e Elisabetta Garilli

logo cominato opv amici opv

Sabato 12 dicembre alle 17.30 all’Auditorium Pollini secondo appuntamento con “OPV Families&Kids”, mini-cartellone che l’Orchestra di Padova e del Veneto, in collaborazione con l’Associazione Amici dell’OPV, dedica ai bambini e alle famiglie. I Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto, insieme alla voce narrante di Elisabetta Garilli e alla musica di Charles Gounod, porteranno i bambini alla scoperta dell’Orchestra segreta di Babbo Natale.

Di Babbo Natale si pensa ormai di sapere tutto: chi crea i giocattoli per lui, i nomi delle sue renne, come si veste, la sua barba bianca. Pochi tuttavia via sono a conoscenza di un segreto importantissimo, ovvero che Babbo Natale dispone di una sua Orchestra personale che svolge per lui tantissime azioni per lo più segrete, come far alzare in volo le sue renne, oppure far sì che nevichi al momento giusto il giorno di Natale.

Alla scoperta delle avventure di questa Orchestra segreta è dedicato il secondo appuntamento, sabato 12 dicembre alle 17.30 all’Auditorium Pollini con OPV Families&Kids”, mini-cartellone che l’Orchestra di Padova e del Veneto, in collaborazione con l’Associazione Amici dell’OPV, dedica ai bambini e alle famiglie.

I Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto, insieme alla voce narrante di Elisabetta Garilli e alla musica di Charles Gounod, racconteranno ai bambini e alle famiglie la grande avventura dell’orchestra personale di Babbo Natale, impegnata nel delicatissimo quanto difficile compito di portare una lettera smarrita niente meno che a Santa Lucia. Riusciranno a Fiati dell’Orchestra a recapitarla in tempo? Non rimane che venite in Auditorium per scoprirlo.

Il progetto “OPV Families&Kids” riflette la volontà sempre presente tra gli obbiettivi dell’Orchestra, di avvicinare i bambini, futura generazione di spettatori, alla musica classica, utilizzando linguaggi immediati e diretti che stimolino la curiosità coinvolgendo l’ascolto insieme alla dimensione visiva o narrativa. L’attenzione alle famiglie trova, inoltre, riscontro anche sul web grazie al nuovo blog di OPV, opvorchestra.tumblr.com, che ospiterà contenuti speciali dedicati alla musica e agli ascoltatori più piccoli.

Biglietti
Per i concerti all’Auditorium Pollini:
Adulti € 5, bambini e ragazzi fino a 12 anni € 3.
In vendita il giorno del concerto a partire dalle ore 16.30; in prevendita presso la libreria Pel di Carota (via Boccalerie 29, tel. 049 2956066) a partire da una settimana prima di ciascun concerto.

Per i concerti al Cinema PortoAstra:
Adulti € 5, bambini ingresso gratuito.
In vendita esclusivamente il giorno del concerto a partire dalle ore 9.30.

Info: www.opvorchestra.it, tel. 049 656848

PROFILI

I Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto sono considerati uno dei migliori ensemble d’Italia e realizzano autonomamente programmi che vanno dal repertorio barocco, agli ultimi esperimenti compositivi. Grande successo hanno riscosso le versioni ottocentesche per fiati delle più famose ouverture di Rossini, la trascrizione di Mario Folena della celeberrima Cenerentola e la Gran Partita, capolavoro assoluto del genio mozartiano, punta di diamante di tutto il repertorio per strumenti a fiato.

Elisabetta Garilli. Pianista e compositrice, nata ad Ostiglia nel 1972. Studia pianoforte sotto la guida del Maestro Roque Zappulla e si diploma al Conservatorio N. Paganini di Genova, studia pianoforte e composizione jazz con G. Gaslini, voce e tecniche di improvvisazione strumentale e vocale con B. Stoloff e A. Bakja con la quale fonda, nel 1997, Phainomenon – Workshop on Creativity. È stata docente all’interno degli Stages Internazionali Spazio Musica a Orvieto. Ha suonato con jazzisti internazionali quali M. Waldron, L. Agudo, F. D’Auria, e R. Sellani che ne ha presentato pubblicamente la qualità del pianismo. Nel 1999 viene ammessa a Roma dal Maestro Dominique De Fazio nel Programma per Artisti Professionisti. Esperta di didattica musicale applicativa, da diciotto anni dedica la propria ricerca alla valorizzazione del ruolo della musica nei processi di apprendimento. Nel 1999 ha ideato il Progetto innovativo di didattica musicale Disegnare Musica, denominato poi Musica d’insieme per crescere, con il quale porta ancora l’educazione musicale nelle scuole dell’infanzia e primarie, coinvolgendo circa 9.000 alunni di 456 classi di Verona e provincia. Dal 2011, durante la Stagione concertistica, cura per l’Orchestra di Padova e del Veneto la rassegna OPV Families & Kids coinvolgendo illustratori, attori e artisti, in affiancamento all’orchestra, in incontri specifici rivolti alle famiglie. Per la Fondazione Arena di Verona, crea e sviluppa il Progetto di Educazione Musicale Opera Aperta Aida incluso nel Festival del Centenario 1913-2013. È curatrice della rassegna Agorà – Le famiglie e la città incontrano la musica, dell’Assessorato alla Famiglia del Comune di Verona, inserita nel cartellone 2013 -2014 del Teatro Ristori di Verona. Ha ideato e condotto il progetto Musica per suoni spontanei, con il sostegno del Progetto nazionale Nati per la Musica e dell’Associazione Culturale Pediatri. Conduce da anni il laboratorio sperimentale di ascolto musicale e apprendimento ritmico-corporeo Musica Indossata, cui partecipano musicisti professionisti, ballerini, attori, in percorsi di ricerca sul sentire la musica nel e con il corpo. È direttore del Disegnare Musica Ensemble e autrice di spettacoli musicali per tutti, di colonne sonore per cortometraggi e del racconto musicato Jaipur e la Macchina Avvisavento, illustrato da Gek Tessaro (Kite Edizioni, 2011). Nel 2013 fonda il Garilli Sound Project, insieme cameristico moderno che sviluppa progetti specifici di cooperazione internazionale, volti al riconoscimento dei Diritti Umani.