A Ombre di Jazz il quartetto della padovana Francesca Bertazzo in ”The Grace of Gryce”

sabato 2 marzo 2013
Risorta Osteria del Refosco
Via C. Cassan 5, Padova
cena dalle ore 20.30
concerto dalle ore 21.30

Francesca Bertazzo Hart Quartet
”The Grace of Gryce”

Francesca Bertazzo, voce e chitarra
Gianluca Carollo, tromba e flicorno
Giuseppe Pilotto, contrabbasso
Marco Carlesso, batteria

Ingresso gratuito, si consiglia la prenotazione

Per informazioni:
T. 049-8774159
www.risortaosteriadelrefosco.it

http://ombredijazz.blogspot.it
https://www.facebook.com/ombredijazz

 

Ombre di Jazz continua con il quartetto della padovana Francesca Bertazzo in ”The Grace of Gryce”

Continua sabato 2 marzo la seconda edizione di “Ombre di Jazz”, rassegna ideata dal batterista Tommaso Cappellato, promossa e ospitata, da Alberto Grinzato alla Risorta Osteria del Refosco di via Carlo Cassan. Protagonista della serata Francesca Bertazzo Hart Quartet guidato dalla cantante e chitarrista padovana molto attiva nel panorama jazz italiano, accompagnata per l’occasione da Gianluca Carollo a tromba e flicorno, Beppe Pilotto al contrabbasso e Marco Carlesso alla batteria.

Una formazione davvero unica ed originale che propone un ricco e vario repertorio di jazz standard: un viaggio che tocca diversi stili jazz dallo swing, al bebop fino all’hardbop con arrangiamenti originali più grandi autori come Cole Porter, Richard Worren, Charlie Parker, Horace Silver. Fluido e swingante il quartetto si concentra sulla comunicatività creando momenti di improvvisazione davvero intensi in cui Francesca Bertazzo conduce il suo trio plasmandolo a volte in un organico mainstream al servizio della sua splendida voce profondamente jazz, altre volte invece in un più energico ed ardente gruppo hadrbop in cui la vocalità, attraverso la tecnica dello scat, si manifesta in modo più strumentale.

La rassegna Ombre di Jazz esprime la volontà di creare un luogo di aggregazione alternativo ai classici spazi d’ascolto, dove poter fare cultura non solo musicale. «In queste serate – spiega Tommaso Cappellato, direttore artisticosarà coronato l’incontro tra più generazioni a ricordare come il jazz rimanga una disciplina tramandata attraverso l’esperienza diretta, l’ascolto e lo scambio; una musica intellettuale, spirituale e romantica il cui scopo é quello di arrivare al cuore e far pensare».

Ingresso gratuito, si consiglia la prenotazione

Per informazioni:
T. 049-8774159
www.risortaosteriadelrefosco.it

http://ombredijazz.blogspot.it
https://www.facebook.com/ombredijazz

 

BIOGRAFIA

FRANCESCA BERTAZZO HART

Francesca Bertazzo Hart è stata segnalata fra i nuovi migliori talenti nel referendum del 2003 indetto dalla rivista Musica jazz. Nel 1997 si è diplomata in canto jazz all’istituto C.P.M. di Milano con il massimo dei voti più nota di merito sotto la guida di Tiziana Ghiglioni e Francesca Olivieri per la tecnica vocale, il repertorio, l’interpretazione e lo scat; con Roberto Cipelli e Attilio Zanchi per la teoria e l’armonia.

Ha inoltre partecipato a diversi seminari studiando con: Maurizio Caldura, Mark Murphy, Bob Stoloff (Berklee School of music), Jay Clayton,Rachel Gould,Paul Jeffrey, Roseanna Vitro, Barry Harris, Kate Baker, Nancy Marano, Anne Marie Moss, Rich De Rosa, Chris Rosenberg etc..Nel 1996 partecipa ad un seminario studiando con Sheila Jordan e vince una borsa di studio per seguire a New York i corsi del college Manhattan School of Music.

Nel 1997 si trasferisce in America e vi resta per quasi quattro anni, facendosi la gavetta nei clubs di New York. Ha cantato: nel “Ronald Westray Ensemble” diretto dal trombonista di Wynton Marsalis, nella “Jason Lindner Big Band” che annovera tra il personale personaggi del calibro di Mark Turner, Antonio Hart e Greg Tardy, nel gruppo gospel-jazz “Look and Live” diretto dal sassofonista Richard D’Abreu e in diverse altre piccole formazioni con Steve Kirby e Greg Williams (entrambi bassisti che hanno suonato con Elvin Jones), Joshua Wolff, Steve Hass, Nick Russo, Gerry Dial, Terry Roche, Eric Lewis, John Ormond, Bill Kennedy, Dwayne Burno, Ugonna Ukuego, Rick Germanson, Mike Hawkins, etc..

Francesca è artista versatile capace di creare un tutt’uno fra sperimentazioni vocali,improvvisazioni bebop e interpretazioni di standards americani. Negli ultimi anni ha lavorato con diversi musicisti italiani tra i quali Fabrizio Bosso, Marcello Tonolo, Robert Bonisolo, Ares Tavolazzi, Massimo Manzi, Bruno Cesselli etc..Tra i progetti più rilevanti è da segnalare il cd “Silver Friends”, omaggio alla musica di Horace Silver, con Ettore Martin al sax, Alberto Marsico all’organo Hammond B3 ed Enzo Carpentieri alla batteria.

Oltre all’attività concertistica Francesca Bertazzo Hart insegna canto jazz presso le scuole di musica: George Gershwin, Thelonious Monk a Vicenza e L.A.M.S a Verona; inoltre collabora con la New School di New York come insegnante e assistente.

GIANLUCA CAROLLO

Vicentino, trombettista tra i più quotati, è diplomato in tromba e in percussioni  e vanta numerosissime collaborazioni con musicisti di fama internazionale quali Carla Bley, Maria Schneider, Steve Swallow, Kenny Wheeler, Tom Harrell, Michael Abene, Billy Cobham, Aldo Romano, Mainard Ferguson, Bruno Tommaso, Gianni Cazzola, Tullio De Piscopo, Enrico Rava.

BEPPE PILOTTO

Inizia lo studio del basso elettrico da autodidatta nel 1986 e sucessivamente del contrabbasso presso la scuola “Dizzy Gillespie Jazz School” di Bassano del Grappa sotto la guida del maestro Giko Pavan ed in seguito con Cameron Brown ai corsi estivi della Manhattan School. Si concentra ben presto nel lavoro con trii e quartetti nei quali trova lo spazio per esprimere le propie capacità sia di sostegno che di solista. Collaborando con varie formazioni ha modo di suonare con vari musicisti del nord Italia quali Ettore Martin, Michele Calgaro, Saverio Tasca, Mauro Beggio, Cheryl Porter, Robert Bonisolo, Glauco Masetti, Paolo Tomelleri. Nel 1996 partecipa all’incisione del secondo CD del gruppo Gemo di Roberto Gemo “Correre”. Nel 1997 incide alcuni brani nel CD “This is it” del chitarrista blues Frank De Franceschi.Attualmente insegna presso l’Accademia Musicale CMC di Montebelluna e la scuola Thelonious di Vicenza.

MARCO CARLESSO

Marco Carlesso si è diplomato al CPM (Centro Professione Musica) di Milano con Christian Meyer. Batterista di grande esperienza, ha al suo attivo numerosi cd ed importanti collaborazioni con Cheryl Porter, Ruggero Robin, Lino Brotto, Elisabeth Geel, Rondò Veneziano, Federico Malaman, Stefano Olivato, Dario Volpi, Francesco Boldini e molti altri.

Con Roberto Caon e Marco Ponchiroli forma gli Slash Art 3, con cui pubblica l’omonimo cd per la Caligola Records.